Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 7 luglio 2010

Il Giornaletto di Saul dell’8 luglio 2010 – Sangue necessario, macelli spagnoli, turismo ecosostenibile a Viterbo, antipredazione, il Dio dell’altro

Care, cari,

scrive Franco Libero Manco: “Carissimi, un amico pioniere del vegetarismo, Mario Enni, amico del prof Armando D’Elia, sostenitore dell’AVA, ha urgente bisogno di sangue per una trasfusione. E’ ricoverato all’ospedale S. Andrea, 8° piano reparto oncologia-ematologia. Va bene qualunque gruppo sanguigno. Chi potesse farebbe cosa altamente meritoria. Grazie! francolibero.manco@fastwebnet.it “

Ieri il Dalai Lama ha compiuto 75 anni. Per decenni ha dato a tutti noi speranza -- fornendo un generoso esempio di saggezza, di non violenza e di compassione dedicate a un mondo migliore. ..Auguri!

Nel sito del Circolo vegetariano ho pubblicato un'investigazione portata avanti da un infiltrato di un'associazione animalista spagnola, in cui svela l'orribile realtà dei macelli: http://www.circolovegetarianocalcata.it/category/alimentazione-vegetariana/

Nel blog “Altra Calcata… altro mondo” ho pubblicato una lettera della Lega Antipredazione in cui si comunicano gli sviluppi verso l’eutanasia compiuti in Germania: http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2010/07/germania-stop-allalimentazioneidratazio.html

Scrive Rita De Angelis: “Caro Paolo grazie per la pubblicazione sui ciechi e le schede elettorali in Braille. Speriamo che venga letto da più persone e che si possa fare qualcosa, visto che oggi ci sarà anche una manifestazione a Roma sulla nuova leggi sui disabili che spero non passi”

Scrive Enrico Bianchi: “Ciao Paolo, il convegno sul turismo eco-sostenibile con Simonetta Badini viene organizzato alle Terme dei Papi il giorno 15 luglio 2010 alle ore 10.00. In realtà più che un convegno sarà un'occasione per incontrare delle persone, affrontare certamente un tema ovvero il turismo Eco-sostenibile, presentare sicuramente l'ultimo numero di Eco-news, ed infine salutarci con un aperitivo. L’invito è esteso a tutti i lettori del Giornaletto…”

Scrive Avventura Soratte: “Nei giorni 8, 9, 10 luglio 2010, presso il suggestivo chiostro del monastero di Santa Croce, si terranno i tre spettacoli conclusivi di “Brevi storie naturali”, progetto tratto da “Novelle per un anno” di Luigi Pirandello.”

Scrive Antonio Pantano: “Oggi non il 95% dei banchieri è ebreo di fede, ma molto meno, giacché quello stesso "dio" governa lo IOR ed il mondo islamico, come le aree "protestanti" del mondo "democratico". Ciampi, per modesto esempio (esecrato in vita da Donato Menichella, che lo "conosceva bene"), dominò in Italyland nella "soddisfazione" di TUTTI i politicanti oggi vigenti, su imposizione del "giro mondiale" dei bankieri "attendibili e seri". Ma lo "ebraismo" è dottrina base delle religioni dominanti, col "falso pietismo" a danno delle masse, col piagnisteo "degli oppressi" eternamente, con tante ridicolaggini che vedono intolleranze a carico del "giudaismo folklorico", ma - come nel caso di attività modeste e recentissime - tutte destinate a "manifestare" contro lo strapotere delle banche, senza MAI affrontarle sul piano giuridico (elargendo sonore pedate fisiche ai magistrati "corrotti e proni" che il diritto calpestano)…”

Nel blog di “Paolo D’Arpini” ho ripreso la narrazione di un’esperienza di pre-morte, già segnalata da Marco Bracci, seguita da un tagliente sintetico commento di Alberto Mengoni:
http://paolodarpini.blogspot.com/2010/07/spiritualita-laica-e-pre-morte-fede.html

Possiamo salutarci anche stavolta? Ciao a tutti, Paolo/Saul

………………..

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

"Da un aureo disco è nascosto il volto del Satyam. Quello, tu, o Pūṣan, rimuovilo, affinché colui che ha natura di verità possa vederlo!"
(Īśa Upaniṣad 15)

"Ciò che è non esistente all'inizio e alla fine, dev'essere necessariamente (non esistente) nello stato intermedio. Per quanto gli oggetti siano non reali, tuttavia sono visti come reali."
(Māndūkya Kārikā 4.31)

Nessun commento:

Posta un commento