Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 13 luglio 2010

Il Giornaletto di Saul del 14 luglio 2010 – OGM, karma animale, terapie di coppia, Messina ed il ponte della rovina, el vin fa bon, canti gay

Care, cari,

scrive Giuseppe Altieri: “Riso OGM per produrre molecole sintetiche “anti-cancro” pronto ad essere seminato in Friuli Venzia Giulia. Lunedì, 5 luglio 2010, IL PICCOLO riporta un articolo da cui risulta che: il GOVERNATORE TONDO vuole individuare un terreno dove seminare Riso OGM modificato per produrre una molecola sintetica anti-cancro (dice lui…), in sostanza il Riso diventa un bio-reattore farmacologico che produce molecole farmacologiche..... L'assessore VIOLINO è D'ACCORDO CON LUI.(ovvero: Violino Tondo..)”

La storia e la memoria di un’anima da molti conosciuta, Vespa, che ha lasciato il Tempio della Spiritualità della Natura in concomitanza con la mia partenza, leggete:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/07/13/dall%e2%80%99ashram-di-swami-muktananda-al-tempio-della-spiritualita-della-natura-le-due-incarnazioni-del-cane-shankar-e-della-cagna-vespa/

Volete conoscere l’origine del vino, una bevanda considerata sacra persino nella religione cristiana? Leggete l’articolo pubblicato nel blog di “Paolo D’Arpini”:
http://paolodarpini.blogspot.com/2010/07/il-vino-come-nettare-degli-dei-nella.html

Scrive Terapie Egizie-Essene: “Conferenza di Bernard Rouch. Giovedì 15 luglio alle ore 19.30. Presso il centro olistico “LUCE SORGENTE" via di Santa Croce in Gerusalemme, 97 ROMA: LA COPPIA UNA SFIDA IMPOSSIBILE. Info: info@terapie.org”

Scrive il Partito Democratico: “Sabato 17 Luglio 2010, ore 21.30 - Roma alle Terme di Caracalla (area libreria Rinascita)- Presentazione del saggio/romanzo: Doparie, dopo le primarie. Diario di un elettore errante alla ricerca della felicità (editore Nutrimenti). Con l'autore Raffaele Calabretta (ricercatore del Cnr) discuteranno Filippo La Porta (critico militante), Flavia Perina (direttore del Secolo d'Italia) e Goffredo Bettini (membro della Direzione Nazionale del Partito Democratico). Info. raffaele.calabretta@istc.cnr.it “

Scrive Peter Boom: “Con un click potete ascoltare le storiche due prime canzoni di lotta gay in Italia (1972). Dopo 38 anni ecco che riesce grazie a Youtube il primo disco di lotta gay in Italia: http://www.youtube.com/watch?v=9rkDYgr5C9E “

Scrive Noemi: “..buona estate allora... Io prevedo di trascorrerla interamente a Roma, ma non si sa mai...vediamo cosa accade strada facendo. A presto Saul e a presto!”

Scrive il Libraio del Bosco: “Buongiorno, volevo informarvi che la casa editrice ''Terra del Sacrobosco'' ha pubblicato il libro Ritual di Emma Restall Orr totalmente tradotto in italiano. Info. libraiodelbosco@servercrp.com. Il libro al momento si trova in poche librerie specializzate ed è ordinabile on-line al seguente indirizzo libraiodelbosco.altervista.org"

Scrive Econews: “S. Angelo d’Ischia, guerra fra Regione ambientalista e comune cementificatore. Clamoroso: la gestione del suggestivo porto affidata direttamente ai cittadini. Celebrato da poeti, pittori e fotografi il multicolore porticciolo di S. Angelo d’Ischia (una vera perla del Mediterraneo) è zona supertutelata: Vincolo Paesaggistico di Stato, Piano Territoriale Paesistico di Ischia, Riserva Marina di Ischia e Procida, Regno di Nettuno, ecc. Ma, probabilmente, lo splendido paesaggio non soddisfaceva il Comune di Serrara Fontana ... Continua http://www.eco-news.it”

Nel blog “Altra Calcata… altro mondo” la recensione del libro “Il Ponte sullo Stretto” di Carlo Mancosu, sui danni ambientali, morali ed economici che deriverebbero dalla costruzione del ponte di Messina:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2010/07/un-ponte-fra-scilla-e-cariddi-rischi.html

Vi ringrazio per avermi seguito sin qui, cari saluti, vostro Saul/Paolo

…………….

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

Se io avessi un figlio starei attenta a quando lui sorride e lì lo farei restare...
in quel punto all'interno di se stessi...
tutto il resto si cambia
a volte subito
a volte ci vuole tempo
ma se lui resta in quel punto vive se stesso, vive qualcosa che nessuno gli potrà mai levare...
la capacità e la forza di cambiare la propria vita saranno sue,
esattamente come giocando cambierà tra un sorriso e l'altro le regole del gioco...
Sara


"I venerate Agni, the invoker (of the gods), the munificent, the giver of dwellings, the son of strenght: He who knows all that exists, like a sage who is endowed with knowledge: who, the divine regenerator of sacrifices, through his lofty and reverential devotion, covets for the gods the blaze of the liquefied butter wich is offered in oblation with his flames." (Ṛg Veda 1.127.1)

Nessun commento:

Posta un commento