Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 20 luglio 2010

Giornaletto di Saul del 21 luglio 2010 – Calcata Faleria Treia, antropologia di Anna Maria Gaglioli, animali, pedagogia/medicina, Carrara vegetariana

Care, cari,

oggi torno a Calcata per una breve visita tecnica. Domani sera, alle 21, sarò a Faleria per una recita in piazza con la compagnia del Cinabro, venerdì parto per Treia per preparare l’ambiente per la Festa di Gurupurnima, la luna piena del 25 e 26 luglio, con Sonia Baldoni. Siete tutti invitati a partecipare. Vedere programmi ed appuntamenti dal 21 al 26 luglio 2010:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2010/07/recite-passaggi-escursioni-permanenze.html

Scrive Anna Maria Gaglioli della sua Autobiografia Antropologica: “Caro Paolo leggo sempre molto volentieri il tuo Giornaletto di Saul, visto l’argomento di ieri sulla felicità dal momento che il mio percorso crea felicità perché non mi dai una mano a divulgarlo come sai fare tu? Tanti baci per te e per la tua dolce compagnia di vita… vi aspetto a Roma dove sarete miei graditi ospiti per un pomeriggio all’insegna dell’arte..” Leggete la presentazione di Elio Mercuri:
http://paolodarpini.blogspot.com/2010/07/ecologia-dellarte-elio-mercuri-descrive.html

Scrive Teodoro Margarita: “Caro Paolo, domani sera parto con mio figlio per Castel San Giorgio (SA) è vicino a Cava de' Tirreni, ove nacqui. Un amico mi cede gratuitamente una piccola stanzetta per andare al mare, Vietri, a meno di 20 km. Tornerò tra meno di un mese e non credo avrò facile accesso ad Internet, ogni tanto, credo. Tel. per urgenze: 339.6225872. Un caro saluto a tutti. P.S.: la temuta grandine non è arrivata ma neanche l'acqua... Resta ad innaffiare l'orto la madre di mio figlio, per fortuna…”

Scrive Franco Libero Manco: “Carissimi, la nostra attivissima collaboratrice Elisabetta Capocaccia alcuni giorni fa ha subito la perdita della sua amatissima madre. Elisabetta vive a Roma, non ha fratelli né sorelle ed è rimasta sola a gestire i suoi cani. Per lei il colpo è stato molto duro e avrebbe bisogno che qualche amica animalista si prestasse a dormire con lei per qualche giorno in modo che possa superare meglio questo brutto momento. Il suo telefono è: 06-44237775 – 347.9974574. Grazie a chi può darle una mano..”

Scrive il prof. Franco Blezza: “Carissimi tutti, che vi occupate, interessate od abbiate in prospettiva di occuparvi della proficua sinergia tra Pedagogia e Medicina la presente è per offrirvi un contributo in materia. E’ un pezzo che non ci sentiamo, e rimedio subito. Eccovi il Link relativo ad un mio scritto sulla rubrica “Educazione degli adulti e salute” di “EDA forum”: http://edaforum.it/portal/index.php?option=com_content&view=article&id=145:strumenti-pedagogici-per-la-salute-oggi&catid=19:eda-e-salute-valerio-ferro-allodola&Itemid=31

Scrive Sara Laurencigh: “Siamo essere umani, una meraviglia della creazione e viviamo su una terra che è il luogo per generare la vita.
Il nostro funzionamento è assolutamente perfetto ed il nostro vivere in linea con le energie che possiamo sostenere. Il male, come forza vibrazionale, è molto più semplice da assumere poiché spinge verso il basso. Il bene, come nutrimento dell'anima viene assunto a piccole dosi in assoluto accordo con le leggi di natura, quelle governano anche l'uomo nella sua struttura. Questo accade mentre viviamo, da qui l'importanza di scegliere una buona vita cominciando dal luogo in cui vivere.... questo luogo è sempre dentro di noi ed è molto importante perché è il posto in cui creiamo la nostra esistenza. Esistere permette di vivere…
Io continuo ed ancora oggi voglio imparare ad ascoltare il vento, la terra e le forze che la creano e la vivono e viverci insieme...”

Scrive Rita De Angelis: “Caro Paolo ti mando un altro pezzo su Roma e la città capitolina che bene con alcuni versi della famosa statua di Pasquino che il popolo di Roma faceva parlare quando dovevano lamentarsi per le ingiustizie e gli abusi che anche i papi commettevano...” Leggi tutto:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/07/20/roma-e-le-storie-da-osteria-ovvero-%e2%80%9cla-citta-capitolina-che-beve%e2%80%a6%e2%80%9d/

Scrive Marilena: “Ciao a tutti! Siamo lieti di invitarvi questo sabato e domenica (24-25 luglio) alla "Sagra Vegetariana" a Carrara, a cui parteciperà anche associazione cattolici vegetariani per sensibilizzare sulle nostre tematiche, sintetizzato nel nostro nuovo volantino informativo http://www.cattolicivegetariani.it/content/generale/perche-cattolici-vegetariani.html (a cura del dott. Renato Criscuolo) che vi chiedo di divulgare e usarlo per informare (è il sunto del sunto, chiaro e sintetico) Chiunque volesse aiutare/collaborare è ben gradito”

Scrive Noemi Longo: “In riferimento all'intervento di Giorgio Vitali il quale mi trova abbastanza d’accordo, chiedo il permesso di poter mutare la sua affermazione aggiungendo un semplicissimo pronome POSSESSIVO, dunque al pensiero che recita: http://saul-arpino.blogspot.com/2010/07/il-giornaletto-di-saul-del-19-luglio.html - LA GUERRA DEL SANGUE CONTRO L'ORO, io aggiungerei volentieri un bel nostro, per far suonare il pensiero così: La guerra del sangue nostro contro l'oro. Mi si perdoni e grazie, Noemi Longo (Intanto mi firmo perché esisto)”


Così abbiamo chiuso pure stavolta.. ciao a tutti, Saul/Paolo

…………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


Nuda è la terra, e l'anima
ulula contro il pallido orizzonte... .
come lupa famelica. Che cerchi,
poeta, nel tramonto?

Amaro camminare, perché pesa
il cammino sul cuore. Il vento freddo,

e la notte che giunge, e l'amarezza
della distanza... Sul cammino bianco,
alberi che nereggiano stecchiti;

sopra i monti lontani sangue ed oro...
Morto è il sole... Che cerchi,
poeta, nel tramonto?

Antonio Machado

Nessun commento:

Posta un commento