Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 20 luglio 2010

Il Giornaletto di Saul del 20 luglio 2010 – Felicità filosofica, Metamorphosi Zen, UNSA, Michelle Obama, bioregionalismo, Bryan Strohm..

Care, cari,

come creare la propria felicità, attraverso un’opera di ingegneria psichica, ce lo spiega Rita De Angelis nel sito del Circolo Vegetariano:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/07/19/costruire-noi-stessi-ovvero-creare-felicita%e2%80%a6-secondo-rita-de-angelis/

Scrive Anghelina: “Ciao carissimo Paolo! Come stai? Sono molto felice che il primo "viaggio" nella "Metamorphosi Zen e' andato molto bene, anche se devo dire mi e' dispiaciuto tantissimo che non ho potuto di essere... Raccontami un po' come andato, che riscontro con la gente hai avuto?Il 17 sera ho fatto lo spettacolo a Roma a Terme di Caracalla "Echi cosmici" dedicato al cosmo e l'ecologia. E' andato molto molto bene. Ora sto riprendendo i ritmi normali, visto che ero completamente immersa nella preparazione dello spettacolo e a dir la verità sento proprio necessità di fare un ritiro di silenzio e meditazione. Ti volevo chiedere se posso stare alla foresteria per 2-3 giorni. mi tocca affrontare anche altri 2 progetti quest'estate e ovviamente vorrei ricaricarmi prima. Un abbraccio molto sentito”

Mia rispostina: “…son contento di ricevere tue nuove, anche Laura mi aveva parlato del tuo concerto, avrai letto la sua lettera nel Giornaletto di Saul dove c'é anche un breve resoconto della recita di Bazzano... Va bene per il tuo ritiro nella foresteria, magari fammi sapere in che periodo intendi andare così avviso Felix e Sofia che tu sei lì. Se vuoi venire a Treia a trovarmi sarò lì con Caterina dal 24 luglio al 7 agosto. Telefona se vuoi allo 0733-216293”

Scrive Giorgio Vitali: “SIA SEMPRE QUESTO IL NOSTRO MOTTO: MENTE SERENA, CUORE SENSIBILE, CORPO SANO! Georgius ex priapica Gente”

Sabato 24 Luglio 2010, alle ore 17.30, si svolgerà a Sant’Oreste (RM), presso il chiostro del monastero di Santa Croce, la manifestazione “Libri Liberi”, organizzata dall’U.N.S.A. (Unione Nazionale Scrittori e Artisti) con il patrocinio della Regione Lazio e del Comune di Sant’Oreste. L’iniziativa prevede giochi ed animazione per bambini sul tema della lettura, letture ad alta voce, spettacoli di commedia dell’arte, incontri con autori locali”

Scrive Michelle Obama sulla prevenzione sanitaria e sulla nuova legge assistenziale per la salute da poco varata negli USA:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2010/07/healt-care-and-prevention-in-usa-by.html

Si sentiva il bisogno di un sunto che raggruppasse le varie posizioni, negli aspetti più significativi, assunte dai membri della Rete Bioregionale Italiana durante la recente querelle dimissionaria, la sintesi a cura di Vincenzo Benciolini è pubblicata nel blog di “Paolo D’Arpini”:
http://paolodarpini.blogspot.com/2010/07/rete-bioregionale-italiana-sunto-della.html

Così sia, saluti a tutti, vostro Saul/Paolo

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Negli ultimi 150 anni la percezione generale dell'universo da parte dell'umanità, così come spiegata dai fisici, si è drasticamente modificata. Tra i fattori rilevanti si annoverano l'elaborazione della tabella periodica degli elementi e la comprensione delle strutture atomiche. Misurazione e quantizzazione di protoni, neutroni, elettroni hanno costituito un traguardo cruciale per tutta l'umanità....in realtà, si potrebbe sostenere che quasi tutto il nostro universo sia il prodotto delle interazioni di campo elettrico fra elettroni e protoni e che la stessa massa sia incongruente. L'ulteriore comprensione di questo livello della realtà suscita considerevoli perplessità sulle "leggi" fisiche che hanno governato le nostre scienze nelle epoche precedenti.”
(Bryan Strohm, 2009)

Nessun commento:

Posta un commento