Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 14 luglio 2010

Il Giornaletto di Saul del 15 luglio 2010 – Rete Bioregionale Italiana, UFO ed extraterrestri, pubblico e privato, ecologia sociale e malattia

Care, cari,

comincio con due lettere ricevute sul tema del predicare bene e razzolare male.
Entrambe riguardano la situazione di crisi all’interno della Rete Bioregionale Italiana ed entrambe prospettano la soluzione in termini di amore e collaborazione reciproca fra i vari membri… tutti organi funzionali dello stesso organismo vivente, vi prego di leggere tutto:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/07/14/rete-bioregionale-italiana-%e2%80%9ccome-uscire-dall%e2%80%99empasse-con-la-buona-volonta%e2%80%a6-e-con-l%e2%80%99amore%e2%80%9d-di-teodoro-margarita-e-antonella-pedicelli/

Scrive Letizia: “..Senza volerti recare disturbo in altre faccende, ti ho lasciato per un po' alla tua nuova vita che ti auguro possa corrispondere in pieno a ciò che desideri. Avevo letto con piacere il tuo quadro diagnostico di astrologia cinese comprendendo però assai poco di quello che mi avevi scritto (yang maturo / dal nord guardo verso il sud....) Ora poi mi sono accorta che mi è sparito anche il tuo scritto che pensavo di stampare per studiarmelo con calma. Mi è dispiaciuto perché sono interessata a qualsiasi indicazione che mi possa aiutare a conoscermi, per questo ti chiedo se hai ancora la possibilità di mandarmi quel testo. Mi piacerebbe anche poter contattare Sara Laurencigh. E' possibile avere il suo indirizzo? Ringraziandoti per l'attenzione, ricevi saluti e auguri di tutto cuore!
namah7@tiscali.it “

Mia rispostina: “Cara Letizia... anche questo é un segno del tuo destino...
Sono a Spilamberto e non ho accesso al mio vecchio computer nella cui memoria c'é il testo sulle tue caratteristiche zodiacali... Ti toccherà arrangiarti con la memoria!”

Scrive Mauro Elefante: “Ciao a tutti! Forse molti di noi un giorno ha notato nel cielo qualcosa di insolito … un qualcosa che non siamo riusciti a spiegare … oppure siamo rimasti semplicemente incuriositi da foto o filmati di eventi “strani” a cui sono state testimone altre persone … Ebbene perché negare a priori l’esistenza di qualcosa che sulla terra è difficile da giustificare, ma che da anni si presenta nei nostri cieli? Proprio con questo spirito vorrei proporre all’amico Paolo una bella conferenza tenuta da un esperto del settore che mi ha molto affascinato con le sue parole. A dire il vero ho in mente due conferenze di questo mio amico (Alessandro), ma per la prima, la location ottimale sarebbe appunto Calcata (si presta in modo meraviglioso per il suo fascino di cittadina sospesa nel tempo) mentre la seconda vorrei proporla agli amici dell’UNUCI di Monterosi (che Giovanna conosce).
Cosa ne dite? L’evento potrebbe avvenire verso la fine di settembre.
Attendo vostre info in merito!”

Mia rispostina: ”Caro Mauro e compagni euroconsumeristi, sono felice ed entusiasta della tua proposta… Tra l’altro di argomenti simili me ne sono occupato sovente e con interesse.. io stesso potrei raccontare vari aneddoti sul tema. (http://www.circolovegetarianocalcata.it/?s=ufo+extraterrestri). Ma, c’è un ma… verso l’autunno sarò in quel di Treia nelle Marche, un paese molto caratteristico e pulito situato su una collina benedetta e sacra alla Dea Trea. Anche lì da quelle parti ci sono vari esperti di UFO, fra cui Giorgio Bongiovanni di Sant’Elpidio a Mare. Propongo di organizzare un primo incontro verso la fine settembre meglio primi di ottobre, a Treia, in un locale pubblico che provvederò a reperire.. Fatemi sapere il tuo/vostro pensiero…”

Scrive Emanuele Russo: “Caro Paolo, gira il link che segue a Peter Boom e digli che chi ti ha mandato questo link contatterà il fotografo del sito e ide-azione lì presente per fare lo stesso in Italia.. arte denuncia alla deforestazione -
http://www.treespiritproject.com/ “

Scrive Fomafomic a commento di http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/07/12/%e2%80%9capparizione-a-spilamberto%e2%80%9d-%e2%80%93-dall%e2%80%99odissea-del-saul-arpino-parmenide-smarrito-in-emilia%e2%80%9d-ed-altre-facezie/ : ”… a dire il vero non ho capito un acca non so se il racconto è autoreferenziale o io manco dei fondamentali culturali di certo unì evocazione l'ho avuta ovvero quella frase di Shelley che davanti ai ruderi dell'antica Roma diceva: solo la natura è eterna! Credo che non centri nulla ma del resto ti abbraccio fraternamente..”

Mia rispostina: “…lo scritto é di Giorgio Vitali (da me un po' aggiustato), ciao”

Come emendare la Repubblica dal totalitarismo salvando quel che è pubblico ed allo stesso tempo quel che è “privato”? Scopritelo leggendo l’articolo di Danilo D’Antonio su “Altra Calcata.. altro mondo”:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2010/07/come-emendare-la-repubblica-dal.html

Scriveva Alan Goldhamer: “RICORDATI CHE VIVI IN UN MONDO PROGRAMMATO PER FARTI AMMALARE. SE VUOI STARE SANO E FELICE DEVI DIVENTARE UN PENSATORE AUTONOMO”. E voi scoprite come iniziare a ragionare in proprio leggendo l’articolo che segue:
http://paolodarpini.blogspot.com/2010/07/ecologia-sociale-e-malattia-lassistenza.html

Possiamo anche salutarci qui… vostro Saul/Paolo

………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

SILENZIO

A volte,
ascoltare il proprio silenzio
è.......... rigenerante
Si dà la possibilità
al proprio sentire
di....."ascoltarsi"
E' un silenzio "vivo"
magari portatore
di ciò che non riusciva
ad essere espresso
"portato alla luce "
Nel crogiolo dell'anima
che guarda se stessa
la coscienza si specchia
riconoscendosi
a volte
ricercandosi altre
giocando con se stessa
nell'illusione
ancora altre.

ancora SILENZIO.........
e una dolce morbida sottilissima malinconia
ti pervade
è come se
tutta quella parte di te
che pensa che parla che decide
che........che........che.......
si smarrisse
non trovasse più il suo senso
ed allora
quella soffusa malinconia
senza più il sostegno dell'azione
può
se vuole
esprimere
ciò che può essere chiamata
"libertà d'Essere"

Franca Chichi

Nessun commento:

Posta un commento