Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 23 febbraio 2010

Il Giornaletto di Saul del 24 febbraio 2010 - Ramana Maharshi e la mente, Marzia Marzoli e Marziale a Calcata, richiesta aiuto, aeroporto a Viterbo

Care, cari,

inizio raccontandovi l'esperienza vissuta ieri pomeriggio, mentre meditavo su uno scritto di Ramana Maharshi, ecco bussare alla mia porta il nipotino Sava... "nonno, nonno.. ti ho portato questo mango". Ho accettato il dono come un segno auspicioso e mi sono messo subito al lavoro per descrivere i pensieri del saggio, cercando di renderli chiari per ognuno di noi, spero -con il suo favore- di esserci riuscito:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/02/23/ramana-maharshi-%e2%80%9cil-gioco-creativo-della-mente-che-proietta-l%e2%80%99universo-sullo-schermo-dello-spazio-tempo-che-essa-stessa-e%e2%80%a6%e2%80%9d-commento-alla-strofa-n%c2%b0-6-dell/

Vi ricordo, se l'aveste dimenticato, che domenica 28 febbraio è luna piena e per festeggiare l'arrivo di Marzo abbiamo invitato la pasionaria Marzia Marzoli, che parlerà del programma della Rete dei Cittadini Liberi ed il passionale Giorgio Vitali che reciterà le poesie di Marziale in latino.
Programma: Appuntamento alle h. 12, in via del Fontanile snc, ognuno porti cibo vegetariano da condividere, per un pic-nic nel giardinetto del Circolo Vegetariano VV.TT. In spirito sarà presente pure il *Dio Marte che, ricordiamolo, presiede alla giustizia. Successivamente tutti insieme si andrà passeggiando alla ricerca dei primi fiorellini e delle prime gemme. Più tardi alle h. 18.30 presso il teatro Cinabro, Via Cavour al Centro Storico, si tiene la seconda modalità della commedia "Agenzia Fregoli", ingresso gratuito"

Scrive Alberto Mengoni: "Cari Amici e Fratelli nel Dharma... Mi trovo qui in una veste un pò inconsueta.... ma è per una causa benemerita. Una mia amica di vecchia data ha un grosso problema, ha difficoltà di potersi muovere all'esterno a causa di handicap fisico alla schiena ed alle gambe. Questo le ha causato la perdita del lavoro che faceva anni fà, ed ora da diverso tempo non ha più risorse economiche per sostenersi. Le occorrerebbe qualsiasi tipo di lavoro da effettuare a casa sua, lavori di computers (traduzioni, tenute liste, ecc. per qualsiasi ente o ditta che abbia bisogno di questo tipo di consulenze esterne). Lo chiedo a tutti voi, affinchè possiate informarvi anche presso altre persone, visto che ormai io non ho quasi più alcun contatto con l'esterno. In caso positivo, sarà gradita una risposta... GRAZIE A TUTTI. Rispondete a: centronirvana@live.it;

Scrive Giovanni Panunzio: "Il popolo Viola torna a Piazza del Popolo a ROMA, passa parola che si terrà sabato 27 febbraio alle ore 14.00. CLONATE QUESTO EVENTO, PER LA LEGALITA' FUORI DALLE BALLE BERLUSCONI E TUTTI GLI INCIUCIONI!"

Scrive Tempo di Essere Madri: "In occasione della maratona stracittadina di Roma che si terrà il 21 marzo 2010, il comitato "Tempo di essere madri" scende in pista per sostenere la proposta di legge che prevede il part-time per i genitori lavoratori con stipendio pieno. Partecipa anche tu con noi, sostieni l'iniziativa e diffondi il più possibile l'evento! Il termine per iscriversi è il 1°marzo 2010.Per ulteriori info tempodiesseremadri@libero.it -"

Scrive Michele Bonatesta da Viterbo: "Lo spettacolo che sono riusciti a dare i politicanti viterbesi in questa fase pre elettorale è tra i più vergognosi ai quali la politica locale può averci abituati in tutti questi anni dove c’è gente che litiga per mesi e mesi, a livello personale, non per le idee, non per i programmi, non per il territorio ma per… accaparrarsi le poltrone. Noi cittadini normali (che poi dovremmo essere governati e amministrati da questa gente) ci vergognano per loro ma ci vergognano anche per il fatto che – proclami a parte – i partiti, i leader dei partiti non ci offrono alcuna reale alternativa...."

Scrive Franca: "UN GRANDE CAMBIO MENTALE, CONFERENZA DI PRESENTAZIONE, 26 FEBBRAIO H 20, SEMINARIO DOMENICA 28 FEBBRAIO H 10 - 13/14 - 17 AD OFFERTA AMOREVOLE. CENTRO CULTURALE UNLA via Antonio Serra, 93/b (collina Fleming) ROMA. Info 3401597589 - caminantelunar@hotmail.com -"

Nel sito del Circolo Vegetariano ho pubblicato la turgida lettera di Antonella Litta, che ci dice la verità sul mega aeroporto di Viterbo:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/02/23/aeroporto-di-viterbo-imbroglioni-spudorati-carnevale-e-finito-giu-la-maschera-gabbamondo-di-antonella-litta/

Nel blog "Alta Calcata... altro mondo" potete leggere l'articolo di Doriana Goracci un cui si illustrano gli "sforzi" per arrivare alla eguaglianza fra esseri umani, normalmente e diversamente abili:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2010/02/societa-in-declino-dove-inizia-la.html

Ora vi lascio, buon tutto, vostro Paolo/Saul
.........

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

Tre sono i rami del merito. Il primo è: il sacrificio, lo studio e l'offerta caritatevole. Il secondo è la stessa austerità. Il terzo è il brahmacarin che vive nella casa del maestro dedicandosi interamente al servizio del maestro. Tutti questi [che praticano i tre rami del merito] divengono [idonei a conseguire] mondi virtuosi; [ma solo] colui il quale è stabilito nel Brahman consegue l'immortalità." (Chandogya Upanishad 2.23.1)

...........

Il tuo sorriso

Toglimi il pane, se vuoi,
toglimi l'aria,
ma non togliermi il tuo sorriso.
Non togliermi la rosa,
la lancia che sgrani,
l'acqua che d'improvviso scoppia nella tua gioia,
la repentina onda d'argento che ti nasce.
Dura è la mia lotta
e torno con gli occhi stanchi, a volte,
d'aver visto la terra che non cambia,
ma, entrando, il tuo sorriso sale al cielo cercandomi
ed apre per me tutte le porte della vita.
Amor mio,
nell'ora più oscura sgrana il tuo sorriso,
e se d'improvviso vedi che il mio sangue
macchia le pietre della strada,
ridi, perché il tuo riso sarà per le mie mani
come una spada fresca.
Vicino al mare, d'autunno, il tuo riso
deve innalzare la sua cascata di spuma,
e in primavera, amore, voglio il tuo riso
come il fiore che attendevo,
il fiore azzurro, la rosa della mia patria sonora.
Riditela della notte, del giorno, della luna,
riditela delle strade contorte dell'isola,
riditela di questo rozzo ragazzo che ti ama,
ma quando apro gli occhi e quando li richiudo,
quando i miei passi vanno,
quando tornano i miei passi,
negami il pane, l'aria, la luce, la primavera,
ma il tuo sorriso mai,
perché io ne morrei.

(Pablo Neruda)

Nessun commento:

Posta un commento