Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 13 febbraio 2010

Il Giornaletto di Saul del 14 febbraio 2010 - Anno Tigre Metallo, OGM, salute a Varese e Roma, honi soit qui mal y pense, scimmia evoluta, altre foibe

Care, cari,

inizia oggi il nuovo anno cinese della Tigre di Metallo e comincia pure la guerra fra bande, c'è chi vuole il nucleare per fare affari ma il governo non sa ancora dove piazzare le nuove centrali pericolose ed inquinanti e soprattutto le micidiali scorie radioattive.. come salvare capra e cavoli? Quali Regioni in Italia si accolleranno tale peso? E soprattutto saranno davvero in grado queste centrali di produrre energia elettrica:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/02/13/%e2%80%9cmontalto-di-castro-%e2%80%a6a-volte-ritornano%e2%80%a6%e2%80%9d-%e2%80%93-in-italia-si-apre-la-stagione-dei-conflitti-dove-mettere-le-centrali-nucleari-e-le-scorie-radioattive/

Scrive Andrea Lepore: "Polverini, Formigoni e Zaia, rispettivamente candidati nel Lazio, Lombardia e Veneto, stanno giocando allo scarica-barile nucleare, dichiarando di sostenere i piani del governo, ma dicendo che non ne hanno bisogno nelle rispettive regioni. Sostenere il piano nucleare del governo, ma poi dichiarare che la propria Regione "non ne ha bisogno", non è un modo serio di trattare gli elettori. Questi candidati giocano a fare i furbi dicendo "si ma non da noi". E dove allora? É evidente che il tema fa perdere voti e che i candidati sanno bene che gli elettori non vogliono il nucleare.In sei giorni il nostro appello ha raccolto più di 30.000 firme. L’unico modo per proteggere la propria regione da una centrale è dire un NO incondizionato al nucleare: http://www.greenpeace.it/nuclearlifestyle/petizione/register_do.php -"

Scrive Massimo: "Caro Paolo, tu rispondendo a Caterina, le cui osservazioni in gran parte condivido, hai così detto: La mente crea l'abisso ed il cuore lo supera... Scusami se da razionale non ho compreso. Che fa il CUORE? Magari il cuore, che ancora una volta ricordo è soltanto una pompa che porta ossigeno al cervello, potesse superare gli abissi. Purtroppo e’ sempre la mente che crea gli abissi e fa superare gli stessi. Quando ho un abisso che mi fa male, non vada dal cardiologo, ma dallo psicologo o dallo psichiatra, operatori che curano il cervello o la mente ma certamente non il cuore"

Mia rispostina: "..si intende l'amore..."

Scrive Marco Bracci: "Martedì 16 febbraio 2010 a Cavaria (Varese) c/o Sede Sci Club - Via Mazzini, 157, verranno offerte preziose informazioni comportamentali e nutrizionali e verrà presentata la soluzione semplice, geniale ed economica per poter portare il livello della nostra salute ad un piano decisamente SUPERIORE. Relatore: Dott. Dario Bianchi Medico chirurgo. Info: -"

Scrive AVA: "Giovedì 18 febbraio 2010 alle ore 17,30, presso la sede AVA in piazza Asti 5/a Roma, conferenza del Dr.Giovanni Vasco Merciadri, Medico Chirurgo, sul tema: "IL VALORE SCIENTIFICO DELLA DIETA VEGETARIANA" Documentazioni, prove, dati statistici e conferme oggettive dei benefici dell’alimentazione vegetariana. Ingresso libero"

Scrive Benito Castorina: "Caro Paolo, mi spiace che in seguito al rinvio del tuo rientro non sono potuto venire a trovarti, cosa che continua a far parte dei miei desideri, ma l’accavallarsi di impegni, per fortuna utili, mi porta a spostare una cosa più importante perché olistica: l’incontro con l’amico visto solo in fotografia e la sua fucina arroccata sui monti . Ti scrivo perché avendo notato il notevole numero di persone favorevoli agli OGM (quasi il 34 %), ritengo ci sia una grande disinformazione. Forse sarebbe cosa utile, mettere sul Giornaletto il link per ascoltare la mia favola in proposito, oltre naturalmente al link per il sondaggio. Ti ringrazio per ciò che fai per gli umani e in questo caso anche per le povere piante: nella favola i bambini chiedono di fare l’Ente per la Protezione delle Piante e degli Animali. Per ascoltare la favola sugli OGM: http://radioalma.blogspot.com/2008/05/favola-ogm.html - Per firmare sondaggio OGM: http://www.corriere.it/appsSondaggi/pages/corriere/d_6599.jsp -"

Mi scrive Angelina: "Ho letto la lettera di Laura, sulla neve a Roma, e il tuo commento aggiunto... Beh, tu hai "ragione", ma al cuore, non basta. E spesso e volentieri non piace neanche.. La verità, è che quando si tratta di sentimenti, che siano un dipinto, una composizione musicale, una danza o un grande amore, c'è sempre l'eccesso! Sì, se manca quello, manca la scintilla, manca il "perchè", manca il "blu elettrico", manca il gran Signore, "Urano", e cos'è? Diventa solo un tentativo, di sicuro in buona fede, e magari ben riuscito, di celare la verità. Chi è mai stato capace, di trattenere neve nel palmo della mano? Si scioglie, dopo un pò.... E la sabbia vola, sfiora e solletica le dita! E l'acqua poi, non ne parliamo.. la senti addosso, la senti dappertutto, la vedi.... ma non puoi che afferrarla solo a piccole dosi... E se proprio la vuoi sentire tutta addosso, devi necessariamente ritrovarti sotto una cascata oppure uno scroscio potente, ma che -se mal indirizzato- può diventare violento, e fare del male... Oppure gela, e si materializza, e non la si può, ancora una volta, che sfiorare.... Beh, se le premesse sono queste, meglio fare molta attenzione al maltempo, confidando nell'ingresso della primavera"

Scrive Luciano Parolin: "Credo sia giusto che alcune cose si sappiano. Il centro storico di Roma non è solo dei commercianti. I parcheggi a pagamento sono un affare ma la politica sociale impone di non riempire ulteriormente le strade di auto. Forse si può lanciare un Referendum Basta Auto in Centro? Info: europeanconsumers@yahoogroups.com -"

Una bella storia evolutiva che ha per protagonista una scimmia? Non mancate di leggerla sul sito del Circolo Vegeteriano:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/02/13/lyall-watson-storia-della-scimmia-innovatrice-che-cambio-il-suo-mondo-ovvero-come-cambiare-la-societa-cambiando-noi-stessi-sincronicamente/

Nel blog "Altra Calcata... altro mondo" ho dovuto inserire un commento "altro" sulle ragioni che stanno dietro alle "foibe" ed alle persecuzioni degli italiani in Istria:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2010/02/foibe-laltra-faccia-della-medaglia.html

Anche oggi, possiamo chiudere, vostro, Saul/Paolo
......

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

DIFFERENZE ARMONICHE

Da sempre e in ogni luogo
ho cercato la tua più intima natura
e ho amato i limiti
della differenza sostanziale che ci integra.
Conosco gli spazi della tua anima,
le luci ed i contrasti
che evidenziano la dolcezza delle sue sfaccettature.
Conosco le vibrazioni del tuo cuore
l’eterna affinità che ci attrae e compensa.
Non dirmi cose che conosco:
parlami del vento,
del fuoco che dilata l’universo nelle tue mani,
parlami dell’acqua,
della terra che germina la vita nei tuoi occhi.
Tu sei la parte migliore di me stesso,
ciò che mi esalta e mi ricrea ogni giorno.
Io sono la tempesta dei tuoi sogni più sereni,
tu la pace delle mie lotte più ambiziose.
Non cercare di essere me:
ti amo perché non sei l’immagine compiacente
del mio specchio nascosto.
Io voglio che tu sia il dubbio più costruttivo
quando io sono la certezza
che sottrae alla logica la sua parte più reale.
Voglio che tu sia la dolcezza
più risoluta e determinante
quando io sono la forza dei cuccioli in cerca della madre.
Voglio che tu sia la quiete più vitale
quando io sono l’impeto dell’onda sulla roccia.
Voglio che tu sia la gioia più intima e segreta
quando io sono la tristezza del mondo
che spacca l’anima in due.
Ti amo perché non mi assomigli,
perché la tua differenza mi completa e arricchisce
e mi fa amare i multiformi universi della vita.
(Franco Libero Manco)

.....

"MENTULA CUM DOLEAT PUERO, TIBI CULUS.
NON SUM DIVINUS, SED SCIO QUID FACIAS!"
Traduzione: SE AL TUO RAGAZZO GLI DUOLE IL NERBO,
A TE DUOLE IL CULO! Non sono un astrologo. Ma so quel che fai!
(Marziale)

Nessun commento:

Posta un commento