Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 7 giugno 2017

Il Giornaletto di Saul del 8 giugno 2017 – Cellulare come mezzo di controllo sociale, pre-conoscenza o pre-giudizio?, il mondo secondo Monsanto, Bayer = veleni, Platone custode della vita, riequilibrio dell'ecosistema...


Immagine correlata

Care, cari, la sera del 6 giugno 2017 passeggiando per Spilamberto con Caterina ci siamo fermati per un po' davanti alla fontana di Piazza Sassatelli. L'acqua zampillava giuliva, nessun altro sedeva sulle panchine e così ci siamo soffermati a parlare tranquillamente del più e del meno. Attorno a noi svolazzavano dei merli ed abbiamo pensato che sarebbe bello se nella vasca ci fossero stati dei pesci per rallegrare un po' l'ambiente, poi ci siamo ricordati che in inverno il flusso dell'acqua viene interrotto e quindi sarebbe difficile conservarli in vita. Visto che si parlava di animali lo sguardo ci è andato sulla cagnetta Magò che era lì ai nostri piedi. Così ho chiesto a Caterina se era stata microchippata al che lei ha confermato che avendola presa dal canile era normale che le venisse inserito il microchip. A quel punto il suo telefonino fece il classico bip bip di qualche messaggio in arrivo, così per collegamento d'idee mi è venuto in mente come la nostra società sia sotto ispezione continua. Ogni tanto nel palazzo del re si ritorna a parlare della spinta verso l'istallazione di microchip anche sugli umani "per ragioni di salute" dicono i governanti. Il dubbio permane che sia invece per meglio controllare la popolazione, anche se -in verità- la popolazione è già controllata attraverso i telefonini. Ogni possessore di cellulare è sempre reperibile attraverso i satelliti, anzi non si capisce con tutta questa sorveglianza come sia possibile che qualcuno possa sfuggire. Come fanno i terroristi a nascondersi? Forse al sistema conviene così.... Beh, questo prologo per annunciare un articolo interessante sul tema.... - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/07/microchip-o-telefonia-mobile-cose-meglio-per-la-manipolazione-ed-il-controllo-mentale-delle-masse/

Roma. Manifestazione CGIL – Scrive CGIL: "La Cgil rivolge un invito ai cittadini, ai lavoratori, ai pensionati ed a tutte le Associazioni democratiche affinché partecipino alla manifestazione nazionale del 17 giugno a Roma in piazza San Giovanni per il rispetto dell’art. 75 della Costituzione, per difendere la democrazia e il diritto dei cittadini a decidere, per contrastare la precarietà, per un lavoro dignitoso tutelato e col pieno riconoscimento dei diritti. Info: http://www.schiaffoallademocrazia.it/cgil.it"

Platone custode della vita – Scrisse Platone: "La generosità e l'amore per la libertà della Città sono così saldi, genuini e, per natura, avversi al barbaro, per il fatto che noi siamo Greci puri e mai ci siamo mescolati con i barbari; da noi non ci sono né Pelopi né Cadmei né Egizi né Danai né molti altri, barbari di natura e Greci per legge, ma solo noi, Greci autentici, che non abbiamo contaminato il nostro sangue con..." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2010/12/platone-e-considerazioni-sullomogeneita.html

Amburgo. Case espropriate per ospitarvi migranti – Scrive Soeren Kern: "Con una mossa senza precedenti, le autorità di Amburgo hanno confiscato sei unità abitative nel semicentrale quartiere di Hamm. Un amministratore nominato dal Comune sta ora ristrutturando gli immobili per affittarli – contro la volontà del proprietario – ad inquilini (stranieri ndr) scelti dal Comune. Il portavoce del distretto Sorina Weiland ha detto che tutti i costi di ristrutturazione saranno addebitati al proprietario degli immobili. Misure di espropriazione analoghe sono state proposte a Berlino, la capitale tedesca, ma per ora accantonate perché considerate incostituzionali..."

Autoanalisi. Pre-conoscenza o pre-giudizio? - Siamo avvezzi a giudicare quel che osserviamo attraverso il filtro della memoria e delle sensazioni collegate alle trascorse esperienze. Anche nel caso di eventi “nuovi” o di idee precedentemente non considerate non facciamo a meno di cercare di “comprendere” e misurare sulla base del nostro conosciuto. Ecco questa è la nostra “schiavitù” ma se potessimo lasciarci andare sino al punto di poterci osservare mentre si innesca il meccanismo del “pregiudizio” e capire il suo funzionamento, potremmo considerare questa attenzione come una prima forma di meditazione e distacco dal processo appropriativo in corso... - Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/06/autoanalisi-pre-conoscenza-o-pre.html?showComment=1496828606550#c1798783381444498079

Commento di Caterina Regazzi: "Devo leggerlo con il filtro delle mie conoscenze? Devo interpretare? Lo sai che mi saturo facilmente! La risposta agli eventi può essere quella immediata e spontanea, oppure quella che deriva da attenta riflessione (in questo caso lettura e rilettura). Fare questa presentazione non può portare ad un pregiudizio?..." - Continua in calce al link soprasegnalato

Il mondo secondo Monsanto - Sto leggendo in questi giorni il libro "Il mondo secondo Monsanto - Dalla diossina agli OGM: storia di una multinazionale che vi vuole bene..." - di Marie Monique Robin. Un testo allucinante, basato su prove scientifiche definite e su numerose sentenze di Giustizia.. che hanno riconosciuto la Monsanto colpevole di innumerevoli e disastrosi danni a persone, animali ed all'ambiente... - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/06/ogm-veleni-agricoli-e-conservazione-del.html

Mattarella il firmatario – Scrive F.C.: "Il presidente della repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il decreto legge sull'obbligatorietà dei vaccini a partire dagli asili nido e le scuole materne. Il decreto è ora in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. E' quanto si apprende da fonti del ministero della Salute...."

Ripropongo questo interessante articolo sulle ragioni della foga vaccinatoria... - *Potenti organizzazioni mondiali si stanno coordinando fra loro per spazzare via ogni barlume di libertà individuale e medica obbligando le popolazioni ad un'adesione vaccinale del 100 % e alla dipendenza farmaceutica, senza minimamente curarsi delle conseguenze negative... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/09/le-vaccinazioni-come-arma-di-controllo.html

Roma. Appuntamenti antivaccini – Scrive Luciano Masi: "Vi ricordo l'appuntamento Nazionale per Domenica 11 Giugno alle ore 13 presso Piazza Bocca della Verità per raggrupparci e poi far partire il corteo, ne approfittiamo per invitarvi ad un incontro tra noi "romani e laziali", non in senso calcistico ovviamente, ma per organizzare un gruppo più "concreto" qui nella nostra città. L'incontro si terrà l'8 Giugno, alle ore 20, presso una sala in VIA CESARE BARONIO 63 – Roma. Info. starbearer@libero.it"

Riequilibrio dell'ecosistema con metodi naturali - Scrive Benito Castorina: "Per riequilibrare l’ecosistema non è necessario compiere un’analisi esaustiva di tutte le cause che determinano le condizioni di squilibrio e gli effetti talora devastanti che ne derivano, perché tale ricerca sarebbe, come di fatto è, difficile e si presta a quel dibattito che è occasione o alibi per rinviare ogni possibile soluzione del problema. Sarebbe velleitario, tra l’altro, presumere che l’uomo possa progettare e gestire un modello di interventi per il riequilibrio dell’ecosistema, continuando a violentare la natura anziché assecondarla, con azioni che limitano o inibiscono la sua capacità di rigenerarsi..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/06/riequilibrio-ecosistemico-con-elementi.html

Israele e Palestina (e paesi arabi) – Scrive Paola Manduca: "Dal 2013 era diventato chiaro, a me almeno, che Gaza fosse rimasto il punto essenziale perchè ci fosse ancora la possibilità di una Palestina. Gli ultimi eventi e il tentativo di isolamento del Quatar, che è rimasto quasi l'unico sostenitore in concreto (ricostruendo, comprando petrolio) di Gaza dopo il 2014, ne riducono le chances di sopravvivenza materiale, e la liquidano verso quel medioevo promesso. Io credo che poi ad un punto spalancheranno le porte cosi che chi non ce la fa piu scapperà e saranno moltissimi i giovani che lo faranno. Cosi si liquida la questione palestinese ... senza che nessuno possa parlare di cose terribili come genocidio o pulizia etnica, forse mi sbaglio a vederla cosi. Non credo ci vorrà molto a saperlo però, tutto scorre velocissimo e molti stanno rimestando per creare una situazione sempre più invivibile a Gaza...."

Mandorle pugliesi in offerta – Scrive Giulio Iurilli: "Buongiorno, sono un piccolo produttore di mandorle - varietà Genco e Filippo cea, di un modesto quantitativo di legumi e alcune erbe aromatiche - tutto coltivato nell'agro di Ruvo di Puglia (BA); tra le erbe aromatiche dispongo di varietà spontanee raccolte a confine con il parco dell'Alta Murgia. Con la presente Le chiedo se è interessato all'acquisto di detti prodotti. Le mandorle sgusciate  sono suddivise in prima scelta (calibrata) e seconda scelta, entrambi con impurità pari a zero.Ai prodotti verrà allegata scheda tecnica ed indicazione del luogo di produzione. Info. 3885715637 - liberazione2@libero.it"

Bayer. Fabbrica di veleni – Intervista col Prof. Peter Gøtzsche: "Ho scoperto che il modo di fare affari delle 10 maggiori case farmaceutiche include azioni da crimine organizzato. Gli imbrogli sui test e i silenzi sui pericoli dei farmaci sono molto comuni. E i soldi dell'industria farmaceutica arrivano dappertutto. L'industria farmaceutica cerca di comprare chiunque abbia influenza nel settore della sanità ed è riuscita a corrompere persone di ogni tipo, anche ministri della sanità..." - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/06/07/bayer-fabbrica-di-veleni/


San Severino Marche. Cercasi volontari con zappa – Scrive Giovanni: "Ci troviamo a voler diserbare a mano un campo di ceci. 6000 metri circa. Abbiamo iniziato il lavoro venerdì scorso in tre persone, con la zappetta tra le file, e per quanto il lavoro venga bene ci siamo resi conto che le tempistiche vanno per le lunghe e la fattibilità risulta scarsa. Condividendo il lavoro, ad essere una decina, in una buona mattinata di lavoro, invece dovremmo farcela. Siamo quindi qui per organizzare una giornata di lavoro condiviso. Si pensava di fissare la giornata per quella di mercoledì prossimo 14 Giugno, (ognuno arriva secondo disponibilità a partire dalle 8 e 15 in poi). Pranzo insieme, (se avete la possibilità portate qualcosa da condividere). I bambini sono i benvenuti. Non dimenticate di portare zappa...se l'avete, e cappello. Ci troviamo a casa mia a San Severino Marche. Info. prehistoricfuture@hotmail.com"

E con ciò vi saluto, ciao, Paolo/Saul

..................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Voi e io [... ] abbiamo provato questa droga che si chiama approvazione, stima, successo, accettazione, popolarità. Una volta ingerita questa droga, la società può controllarci e diventiamo dei robot. [... ] «Come stai bene!». E il robot si gonfia d'orgoglio. Premi il tasto stima e il robot diventa dieci centimetri più alto. Premi il tasto critica e cade a terra. Controllo totale. [... ] Avendo ingerito questa droga avete perso la vostra capacità di amare. Sapete perché? Perché non potete più vedere liberamente nessun essere umano. Vi limitate a prendere in considerazione soltanto il fatto che essi vi accettano oppure vi rifiutano, vi approvano o vi disapprovano." (Antony De Mello)



Nessun commento:

Posta un commento