Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 12 giugno 2017

Il Giornaletto di Saul del 13 giugno 2017 – Chi può definirsi bioregionalista?, esito amministrative, i dettami di san Paolo, le ombre di facebook, lotta alle zanzare, tutta un'altra scuola in Finlandia...


Risultati immagini per Chi può definirsi bioregionalista

Care, cari, chi può definirsi bioregionalista? Questo termine non denota una appartenenza etnica bensì la capacità di rapportarsi con il luogo in cui si risiede considerandolo come la propria casa, come una espansione di sé. La definizione diviene appropriata nel momento in cui si vive in sintonia con il territorio e con gli elementi vitali che lo compongono. Infatti chiunque può essere bioregionalista indipendentemente dalla provenienza originaria se si riconosce nel territorio e nella comunità in cui vive..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/06/bioregionalismo-essere-presenti-nel.html

Roma. Anti-vaccini, protesta snobbata dai media – Scrive Dario Ruggiero: "L'11 giugno a Roma in 15.000 a protestare (da tutta Italia e di tasca propria) contro il decreto Lorenzin (decreto che calpesta in modo brutale la Costituzione italiana) e i vari TG, in particolar modo quelli della RAI (quelli che, per inteso, dovrebbero fare gli interessi degli italiani) non hanno dato notizia, o si sono limitati a dare notizie che hanno poi trasformato a favore del decreto. La TV del popolo manipola le informazioni a favore delle lobby che finanziano gli "attuali" politici al potere... 15.000 persone sono scesi per difendere la nostra Costituzione, contro un decreto dispotico e che limita le nostre libertà individuali senza nessun motivo valido alla base e la TV italiana non ne ha dato giusto peso. Invito tutti a fare una seria riflessione su questo, ed agire di conseguenza "alle prossime elezioni" e su un eventuale "Referendum" sul decreto Lorenzin..."

Amministrative dell'11 giugno 2017. Vince il centro-destra-sinistra, 5 stelluti esclusi – Scrive Il Post: "Nelle città più grandi dove l'11 giugno 2017 si è votato per l’elezione dei sindaci si andrà quasi ovunque ai ballottaggi, perché nessun candidato ha ottenuto il 50 per cento più uno dei voti necessario per vincere al primo turno. I ballottaggi riguarderanno soprattutto centrosinistra e centrodestra, in alcuni casi liste civiche, ma non il Movimento 5 Stelle che è andato peggio del previsto...." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/06/elezioni-amministrative-dell11-giugno.html

Commento di Uberto Tommasi: "In Italia vincono le destre sempre tese a derubare i poveri e arricchire i ricchi, con il risultato finale che i poveri sempre più numerosi non potranno acquistare i prodotti dei ricchi impoverendoli"

Commento di Fabio Castell: "Il M5S ha assolto il suo compito. Creare una falsa opposizione che temporaneamente indirizzasse rabbia ed odio sociale su binari morti, del tutto innocui per il Vero Potere. Bravi, ce l'hanno fatta. Han dato tempo alla finanza massonica antiumana di infliggere gli ultimi colpi mortali senza essere contrastata..."

Un calcio al cervello – Scrive Ennio Montesi: «Calcio: ventidue ritardati mentali volontari stramilionari in mutande che corrono dietro a una sfera di cuoio mentre milioni di altri ritardati mentali volontari urlanti e sbraitanti per via di una sfera che finisca o non finisca dentro a un buco. Certamente sarà il popolo italiano ad aggiudicarsi il primo posto tra i popoli più imbucati del pianeta.»


I dettami di San Paolo - Disse il folgorato sulla via di Damasco: "Nelle riunioni di comunità le donne dovranno tacere, perché non è loro consentito di parlare, e sevogliono sapere qualcosa lo devono chiedere a casa al marito. Devono avere sul capo un velo per umiliazione in segno della loro bassezza: portare il velo significa vergognarsi a causa del peccato introdotto nel mondo a causa della donna! Parola di dio" - Mia considerazione: "Pensavo di aver avuto una pensata originale inventandomi l'esistenza di un ipotetico Saul... (il sottoscritto). Purtroppo qualcuno mi aveva preceduto nell'invenzione di Saul... sono stati i "padri" della chiesa.... Paolo di Tarso, un super apostolo inventato. Ecco le prove fornite da Emilio Salsi: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/01/nuove-religioni-e-cosi-qualcuno.html

Roma. Preghiamo per i banchieri – Scrive Leon Rener: "Su iniziativa dell'associazione "Madonna dei debitori", nascono a Roma i gruppi del perdono. I devoti della Madonnina, pregheranno per la salvezza dell'anima dei banchieri. Solo in questo modo (sostiene l'ispiratore del movimento lo psicologo Gilberto Di Benedetto) si può sperare di fare breccia sui banchieri che in quanto usurai sono al servizio di Satana..."

Armonia interna ed esterna – Scrive Franco Libero Manco: "L’armonia regna sovrana nell’universo. Né gli esseri unicellulari né le galassia potrebbero esistere senza l’equilibrio armonico tra le masse che compongono la materia, tra le forze elettromagnetiche, tra l’energia. (..) L’equilibrio tra le 5 componenti fondamentali (acqua, terra, aria, etere e fuoco) consente alla vita di manifestarsi sul pianeta. La prevalenza dell’uomo sugli altri creerebbe il caos. E affinché l’individuo sia armonico con se stesso è necessario che le componenti fondamentali dell’entità umana abbiano lo stesso livello evolutivo..." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/06/larmonia-esterna-contribuisce.html

Marx aveva ragione? - Scrive Paolo Sensini: "Karl Marx, nel suo celebre libro "Il Capitale" (1867), metteva in guarda gli operai contro il pericolo rappresentato dall'"esercito industriale di riserva", vale a dire quella massa dequalificata di forza lavoro eccedente utilizzata dai padroni come arma di ricatto contro i lavoratori del proprio Paese. Coloro che dicono di essere eredi di quella tradizione, ma che di Marx non hai mai letto un rigo, stanno esattamente comportandosi così: distruggono le condizioni di vita e lavoro dei produttori autoctoni in favore di un esercito di immigrati clandestini pronti a tutto. E in un momento storico, il che getta ancora più benzina sul fuoco, in cui il lavoro è diventato merce rarissima. Ma siamo appunto nel campo dell'altruismo patologico, e dunque ogni appello alla ragione è destinato a cadere miseramente nel vuoto..."

Commento di F.G.: "L'emigrazione coatta è una catastrofe politica, sociale, economica, culturale, sia per i paesi d’origine, spopolati a forza, sia per i paesi d’arrivo dove la denuncia di Pasolini (omologazione) si avvera e il fenomeno spiana la strada alla globalizzazione e alla dittatura mondialista...."

Le ombre di facebook – Scrive Simon Smeraldo: "Noto che su FB i post che suscitano più reazioni sono quelli che parlano di fatti di attualità, con le relative polemiche, a favore o contro. Questi, soprattutto se messi da persone di un certo seguito perché magari anche conosciute pubblicamente, ottengono una miriade di commenti, i più disparati. Mentre invece quando si condivide qualcosa di profondo o di un livello culturale più ampio, sono pochissimi quelli che prendono nota, e ancor meno quelli che offrono qualche commento che dia l'opportunità per uno scambio di idee fruttuoso, da cui si può ottenere un arricchimento scambievole..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/12/le-ombre-di-facebook-il-luogo-del-vuoto/

Roma. Libraria – Scrive G.V.: "L'Associazione L'UNIVERSALE, con  ITALIANI LIBERI, la Fondazione SPIRITO-DE FELICE e Galleria E&E, ti invita alla presentazione del volume "Per una rivoluzione italiana" di Ida Magli e Giordano Bruno Guerri  (ed. Giunti-Bompiani) presso la sede della Fondazione in Piazzale delle Muse 25 a Roma, il 23 giugno 2017, ore  18, con G.Parlato, S.Bartolini, A.M.Rinaldi e R.Rosseti. Sarà presente l'Autore. Info. mames48@yahoo.it"

Lotta alle zanzare. Senza veleni chimici – Scrive Giuseppe Altieri: "In città si usa spesso Diflubenzuron, disturbatore endocrino messo dentro i tombini o spruzzato qua e là e Piretroidi di sintesi, pericolosissimi e di contatto, contro gli adulti di zanzare, prodotti inutili in quanto gli adulti escono fuori dalle acque stagnanti ogni giorno…l'unica cosa che uccidono sono gli insetti utili come le api e i predati di zanzare oltre ai nostri bambini e la nostra salute… Sono Prodotti che non si possono usare in quanto la lotta biologica è prioritaria per legge ed è altrettanto efficace. Essa prevede..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/06/lotta-alle-zanzare-in-citta-senza.html

Jesi. Ecomercato – Scrive G.D.C.: "Martedì 13 giugno 2017, appuntamento di Villamercato, ai giardini di Villa Borgognoni a Jesi, via Crivelli 1. Dalle 18.00 apertura mercato. Ore 18.30 due chiacchiere sull'agricoltura naturale con Francesco Quondam di Bianconiglio. Ore 20 degustazioni. Info. ecomercatotnt@gmail.com"

Non son solo canzonette. Giuseppe Povia: Chi comanda il mondo? Due anni fa il comune di Treia ha chiamato Povia a cantare in piazza in occasione della "disfida del bracciale", questa primavera addirittura il monastero francescano del Santissimo Crocifisso, sempre di Treia, ha ospitato il cantautore (rompitore del sistema) a tenere una conferenza sulla "moneta puttana", come lui la chiama, ovvero il denaro prodotto dalle banche sioniste dei Rothschild. Che Povia sia un santo oppure che Treia sia un comune ribelle? Non credo a nessuna delle due ipotesi, probabilmente il suo cachet è basso, insomma è un "cantore del popolo". E qui potete averne riprova: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/08/23/giuseppe-povia-chi-comanda-il-mondo-della-serie-non-son-solo-canzonette/

Commento di Azzurro Pellegrino: "ahh! ahh! Grande, simpatica ed interessante, pertanto, almeno le ultime canzonette di San Remo lievemente da ricordare, ci sono state quando lui ha partecipato e vinto: anche quella che polemizzava sui gay, abbastanza "orecchiabile", poi la bufera mediatica e non l'ho più sentito. Adesso, non sapevo che facesse conferenze contro il sistema e contro le alte gerarchie massoniche. Mi è ancora più simpatico , ma penso che almeno da parte sua , cachet basso o alto , solitamente questi qua vengono volentieri nelle Marche, perché i comuni maceratesi ancora offrono una buona accoglienza a questi vip televisivi, li portano a mangiare il pecorino in qualche agriturismo o una bella spaghettata di vongole lungo la costa, poi ... " tutti a cantà su lu palco de la festa, che li paesà è da un pezzo che spettane!"..."

Finlandia. Tutta un'altra scuola... Scrive Claudio Martinotti Doria: "Il sistema scolastico finlandese tramite un approccio interdisciplinare ha eliminato, sia tra gli insegnanti che tra gli allievi, lo stress e la competizione favorendo il pensiero critico, il lavoro di squadra, l'apprendimento e la condivisione, evitando il nozionismo e la divisione in compartimenti stagni. Fornisce cioè ai giovani discenti gli strumenti culturali e cognitivi per affrontare le realtà complesse della nostra epoca..." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/06/finlandia-e-tutta-unaltra-scuola-il.html

Difendere la lingua – Scrive Mattinale CGIL: "Lingua italiana. Crisi della comunicazione linguistica: una sfida democratica”. E’ questo il titolo di un documento lanciato dalla Fondazione Di Vittorio e dall’Associazione Proteo Fare Sapere, impegnate per ridare attualità alla lingua italiana, per favorire una discussione su questi temi. Primi firmatari del documento il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, e l’ex ministro della Pubblica istruzione, Luigi Berlinguer..."

E con ciò vi saluti, ciao, Paolo/Saul

.................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"La parte più difficile del mio lavoro è rendervi consapevoli che questa gente – consciamente o inconsciamente, non ha importanza – ha creato questo mondo. I politici e i preti da sempre cospirano tra di loro, lavorano insieme, mano nella mano. Il politico ha il potere politico, il prete ha quello religioso. Il politico protegge il prete e il prete benedice il politico; le masse vengono sfruttate e il loro sangue è succhiato da entrambi. Creando professioni di fede intorno a finzioni, le religioni hanno instupidito la mente dell'uomo; e i politici hanno distrutto l'uomo creando una vita assolutamente priva di dignità, dato che il loro potere si fonda sulla vostra schiavitù. Questi ostacoli devono essere abbattuti..." (Osho)






Nessun commento:

Posta un commento