Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 13 giugno 2017

Il Giornaletto di Saul del 14 giugno 2017 – Grillo il grullo, piattaforma Eurostop, rigenerare il suolo e la società, taci il nemico ascolta, no all'obbligo vaccinale, Biella: conferenza di Marco Saba...


Risultati immagini per Grillo il grullo

Care, cari, si dice “il diavolo fa le pentole ma non i coperchi” e quando è così la fattura diventa evidente. Ciò valse per il berlusca, riconosciuto come vuoto parolaio da baraccone, seguito dal renzie, il pentolaro, incapace persino di eguagliare il suo maestro, ed ora tocca al grillo, definito familiarmente “grullo” per la sua totale inadeguatezza in politica. Andreotti, Craxì, Berlinguer? Quelli erano altri uomini, in altri tempi… Di quando la politica riusciva a soddisfare gli interessi del sistema e del popolo bue. Allora si poteva votare tranquilli per ognuno che salisse al potere sapendo che le briciole sarebbero comunque cadute dalla tavola dei magnaccioni. Ma è inutile rimpiangere i padri defunti, i tempi cambiano e le situazioni maturano, anzi marciscono. E quindi limitiamoci per ora ad osservare la parabola delle 5 stelle cadenti, pur che San Lorenzo ancora è lontano. E da lontano dobbiamo partire per capire il fenomeno del “grillo” e dei 5 stelluti... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/06/grillo-e-le-5-stelle-cadenti-concluso.html

Commento di V.Z.: "È giunto il momento per beppe-minuscolo di capire che l'autoritarismo non paga e per il movimento di liberarsi dal mito del caro leader. La politica democratica è del popolo, non dei raìs, vil razza dannata..."

Commento di G.M.: "In democrazia si vuole giustizia e libertà. La democrazia, proprio come un essere vivente, pulsa in continuazione, si espande e si contrae incessantemente, come se respirasse. Corsi e ricorsi storici, in un divenire continuo che vede questa giovine sballottata da una parte all’altra, senza pace. Il motivo di questo incessante cambiamento sta nel fatto che il “sistema sociale e politico” di una comunità può essere inclusivo oppure estrattivo, ma è sempre una miscela delle due componenti in continua evoluzione..."

Piattaforma Sociale Eurostop – Scrive NPCI: "Il nostro saluto al nuovo “movimento sociale e politico anticapitalista, antifascista, antipatriarcale e antirazzista” promosso dai capi di Rete dei Comunisti ma composto anche da tante altre persone di buona volontà I promotori di Piattaforma Sociale Eurostop hanno annunciato che sabato 17 giugno si riunirà a Roma il Coordinamento Nazionale della Piattaforma e che sabato 1° luglio sempre a Roma si riunirà l’Assemblea Nazionale che sancirà la costituzione della Piattaforma in “movimento sociale e politico” in vista ..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/13/nuovi-movimenti-sociali-crescono-piattaforma-sociale-eurostop/

Commento di Vincenzo Zamboni: " L'Italia può liberarsi della gabbia euro se e solo se avvia l'operazione con la istituzione di una moneta nazionale sovrana parallela. Alternativamente, possono farlo i cittadini, introducendo dal basso una moneta complementare in doppia circolazione, con pagamenti metà in euro e metà in nuova moneta, come già fu fatto in Svizzera con il wir e in Italia con il simec (ci sono anche altri esempi, e del resto furono per noi moneta parallela anche i gettoni telefonici e i francobolli, che quando venivano usati come denaro corrente raddoppiavano la massa circolante per un ammontare equivalente al loro valore facciale). Ma certamente l'effetto di una moneta privata sarebbe più debole, quello di una moneta di stato più incisivo e potente."

Savignano sul Panaro. Rigenerare il Suolo rigenerare le Società – Scrive Agribio E.R.: "Mercoledì 14 giugno 2017 a Savignano sul Panaro, incontro organizzato da associazioni promotrici della campagna contadina, nel quale di parlerà di agricolture contadine e si daranno informazioni e qualche risposta a problemi sempre più gravi che stanno affliggendo sia operatori che praticano agricoltura convenzionale che quelli biologici..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/06/savignano-sul-panaro-rigenerare-il.html

Siria. Raccolta medicunali – Scrive Jure: "Appello urgente per la raccolta di medicinali da inviare in Rojava (Siria del Nord). Facciamo appello a tutte le associazioni ed ai solidali italiani per contribuire a una nuova raccolta e all’invio di medicine che saranno utilizzate da Mezza Luna Rossa del Rojava sia negli ambulatori ed ospedali del Rojava che per le strutture che operano nei numerosi campi profughi che accolgono i rifugiati in fuga dalle diverse aree di guerra della Siria e dell’Iraq. Si può contribuire sia raccogliendo medicine che inviando sul conto di Mezza Luna Rossa Kurdistan Italia Onlus donazioni per coprire il costo della spedizione (IBAN: IT63 P033 5901 6001 0000 0132 226 – causale spedizione medicine e attrezzature). Info. mezzalunarossacurda@gmail.com"

Taci il nemico ascolta – Scrive Ivano Sartori: "Sono amici, conoscenti e parenti, sono d'accordo con te, ma non possono ammetterlo in pubblico. Te lo dicono in camera caritatis, te lo sussurrano in un orecchio o lo confessano dopo il bicchiere della verità. Mai condivideranno o metteranno un «mi piace». Ne andrebbe dell'avvenire dei loro figli, tenuti in ostaggio. Troppo rischioso rivolgersi alla polizia della libera opinione. Sono sotto ricatto. Il silenzio è il prezzo del riscatto..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/06/taci-il-nemico-ascolta-scudi-umani-del.html

Commento di A.R.: " Così è in ogni regione. È il "sistema Italia" . E non sussurrano nemmeno più..."

La chimica può essere "verde"? - Scrive AK: "Il fondamento della chimica verde è che chi progetta un prodotto chimico di qualsivoglia natura deve considerare gli effetti che dal suo uso si possono avere per l'ambiente e la salute umana. Questo significa cambiare la vecchia impostazione secondo la quale i 2 termini del binomio economia/ambiente sono fra loro incompatibili: o si procede pensando agli interessi dell'uno o dell'altro, non è possibile farlo negli interessi di entrambi...." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/06/la-chimica-puo-essere-verde-non-tutti.html

P:S: Ma non tutti sono d'accordo sulla chimica verde... in calce al link l'esempio della protesta di Porto Torres...

Vaccini obbligatori – Ricorso del Codacons – Scrive AMC: "Codacons ha chiesto all'Autorità anticorruzione se «sia lecito che il dirigente del ministero della Salute, Ranieri Guerra, firmi atti pubblici sui vaccini sedendo, come da curriculum, nel Cda della Fondazione Glaxo, che come noto produce il vaccino esavalente venduto in Italia». - "Siamo arrivati al livello più basso di schiavitù dalle multinazionali e dalle élites dell’economia e della finanza mondiale. Come fare per rimandare a casa tutti questi politici venduti e corrotti?... Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/06/vaccini-obbligatori-nuovo-esposto.html

Commento di Rita: "I media del sistema tacciono. Tra l'altro il marito della Lorenzin è un alto dirigente RAI e una dipendente, sua collega, ha rivelato che hanno tutti il divieto assoluto di parlarne... Non c'è tempo da perdere bisogna fermarli prima. Avvocati stanno già lavorando a questo. Ho segnalato loro se possiamo appellarci anche al codice di Norimberga. Che gli angeli ci aiutino..."

Commento di A.M.: "Sono convinta che ci sia un inghippo tra parti che hanno interessi comuni. Mi aveva colpito il fatto che s’era attribuito alla Boschi il merito di aver mediato con la Ministra della Pubblica Istruzione che, a giusto titolo, non era d’accordo con il divieto di iscrizione a scuola per i non vaccinati. Che Paese che ci ritroviamo, governato dalle élites dell’economia e della finanza mondiale e dalle loro Veline. Personalmente, sono convinta dell’incostituzionalità del decreto, dovrebbe essere impugnato....”

Biella. Conferenza di Marco Saba – Scrive Paola Botta Beltramo: "Il libro di Bernardino del Boca “ll Segreto”, edito nel 1986, finisce con l’elenco degli enti che detengono le redini  dell’attuale potere economico/finanziario/bancario e con la frase “Entra nella Vera Chiesa di Cristo solo chi non conosce l’uso del segreto”. Ed è di questo segreto bancario  che parlerà Marco Saba nella conferenza: "L'arte di creare denaro dal nulla" che si tiene a Biella il 18 giugno 2017..." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/06/marco-saba-larte-di-creare-denaro-dal.html

La teoria degli pseudopodi applicata alla società – Scrive Caterina a commento dell'articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/09/05/successo-non-significa-riuscita-la-teoria-degli-pseudopodi-e-del-corpo-massa-nel-riciclaggio-della-memoria/ -: "Gli pseudopodi, in biologia, sono degli "pseudopiedi" di un piccolissimo organismo unicellulare, un'ameba. Delle estroflessioni del citoplasma che servono al movimento del microorganismo. Paolo per analogia ha trasposto questo termine all'organismo "specie umana" nel suo complesso, in cui gli pseudopodi sono parti dell'organismo, che spingono il corpo massa in una direzione (per esempio avanti) o un'altra (per esempio indietro). A me questa immagine piace molto, la trovo molto azzeccata. Ci puoi vedere tutte le forme di progresso o di involuzione della nostra specie..."

Una memoria sulla Rete Bioregionale – Scrive Caterina Regazzi: "Certo che in tutti questi anni, a parte Paolo, gli altri aderenti della Rete Bioregionale, se così li possiamo chiamare, hanno contribuito unicamente alla presenza dando a mala pena un apporto "virtuale" e la carretta ha continuato a tirarla avanti lui, con me come aiutante (scarso, anche perché, secondo me, se non c'è un gruppo di persone coeso ed attivo, cosa si può ottenere? Sprazzi di idee, un modo di vivere che fa fatica a diffondersi). Le persone che si avvicinano alla Rete  lo fanno perché trovano nella figura di Paolo un qualche "appeal", magari per la sua cultura, il suo modo di raccontare storie, la sua "santità" e saggezza...  (molte altre però scappano, non sopportando la sua franchezza e decisione)..." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/06/una-memoria-sulla-rete-bioregionale.html

Ciao, Paolo/Saul
................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Evita le discussioni. Rimani fermo nella tua fede e nelle tue opinioni ma concedi agli altri la stessa libertà.“ (Ramakrishna Paramahnasa)



Nessun commento:

Posta un commento