Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 2 giugno 2017

Il Giornaletto di Saul del 3 giugno 2017 – Alimentazione secondo Osho, un cane salva la Corea del Nord, i semi d'amore di Madame Blavatsky, erbe spontanee e sopravvivenza garantita, Salento: Parco del Mago...



Immagine correlata

Care, cari, qualsiasi alimento che porti l’uomo in uno stato d’inconsapevolezza, di eccitazione, che lo disturbi in modo estremo, è nocivo. E il danno peggiore si verifica quando queste cose raggiungono l’ombelico. Forse non sai che in tutto il mondo, in naturopatia, vengono usati per curare il corpo impacchi di argilla, alimenti vegetariani, strisce di tessuto imbevute d’acqua e bagni. Ma nessun naturopata ha ancora compreso che gli effetti sul corpo delle strisce di tessuto imbevute d’acqua, degli impacchi d’argilla o dei bagni non dipendono tanto da particolari caratteristiche di queste cose, ma dal fatto che esse influenzano il centro dell’ombelico. E il centro dell’ombelico poi influenza il resto del corpo. Tutte queste cose – l’argilla, l’acqua, i bagni – hanno un effetto sull’energia quiescente del centro dell’ombelico; quando quest’energia si sveglia, la salute appare nella vita della persona... (Osho) – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/06/il-cibo-di-osho.html

Karma e cure invasive – Scrive Daniele Di Lorenzo a commento dell'articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/05/karma-e-cure-invasive-ogni-malattia-e.html -: “...ammesso e non concesso che i registri non siano manipolati e sostituiti in destini e prezzo da pagare finora specie sulla salute molti hanno creato le condizioni e gli squilibri nei campi globali quindi danneggiando ogni forma di vita e poi ti fanno pagare una dipendenza creata artificialmente e imparabile paghi per venire ucciso invece di sopportare questa sofferenza”

Corea del Nord – Un cane salva Kim Jong-Un – Scrive Infomaxx: “...secondo una fonte attendibile di News Front, collegata con il comando dell’Estremo Oriente russo, il Team 6 dei SEAL aderì a una missione di ricognizione nel territorio della Corea democratica... (…)... Presumibilmente pianificavano un tentativo per liquidare fisicamente Kim Jong-Un e il suo entourage. Tuttavia, fu rilevato da un cane di una pattuglia delle guardie di frontiera nordcoreane. Dopo una breve schermaglia, che causava perdite tra i soldati statunitensi, a seguito della violazione del silenzio radio, la richiesta d’evacuazione immediata fu intercettata dai russi...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/02/corea-del-nord-un-cane-di-frontiera-salva-kim-jong-un-da-un-team-di-navy-seals/

Legge elettorale “mega Porcellum” - Scrive Wanda Marra: “I 5 Stelle pieni di dubbi sul sistema proposto da Pd e Fi. La minoranza interna esce allo scoperto: “Questo è un mega-Porcellum”. Il candidato premier in pectore Di Maio ha scritto che “Renzi è un pericolo per la democrazia” (dopo che Alfano ha sostenuto che il segretario dem gli avrebbe chiesto di far cadere Gentiloni), ma si è guardato bene dall’affossare l’accordo elettorale con Pd e Berlusconi. Insomma, i Cinque Stelle non sono compatti: i dubbi sull’intesa restano, le perplessità sul finto-tedesco anche di più, ma cosa faranno non è ancora chiaro neanche a loro...”

I semi d'amore di Madame Blavatsky – Scrisse Osho: “La fondatrice del movimento teosofico, Madame Blavatsky ha avuto una strana abitudine per tutta la vita – e visse a lungo, viaggiò per tutto il mondo, e creò un movimento internazionale.  In realtà nessun’altra donna è stata così potente e influente nella storia dell’uomo. Usava portare con sé un sacco pieno di semi di fiori. Tutto il suo bagaglio consisteva di semi di fiori. Viaggiando in treno continuava a gettare semi dal finestrino, e la gente chiedeva: Cosa sta facendo? Sta portando tanto bagaglio inutile con lei e continua a spandere semi per mille miglia...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/06/madame-blavatsky-i-semi-della.html

Integrazione di Omraam Mikhaël Aïvanhov: “Si ama ricevere fiori e offrirne, li si mette nei vasi, li si coltiva nel proprio giardino, si va ad ammirarli nei parchi o nella natura, ci si meraviglia delle loro forme, dei loro colori e dei loro profumi. Ma prima di tutto li si considera elementi di decorazione che contribuiscono a rendere l'esistenza più piacevole. Questo interesse per i fiori rimane dunque superficiale e dalla loro presenza non si riceve gran che. Ma cosa sono i fiori in realtà? Sono esseri viventi con i quali si può entrare in relazione...” - Continua in calce al link soprastante

La sopravvivenza è garantita dalla conoscenza delle erbe spontanee – Per quanto riguarda il reperimento del nostro cibo il primo passo da fare è divenire consapevoli di quello che spontaneamente cresce nel territorio in cui viviamo (bioregione). Questo iniziale processo di osservazione e accomunamento con la terra è necessario per scoprire quali erbe e frutti eduli siano già disponibili in natura, cresciuti in armonia organolettica con il suolo e quindi esprimenti un vero cibo integrato per chi là vive. Lo stesso approccio conoscitivo va applicato verso la fauna selvatica che condivide la presenza in equilibrio naturale... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/06/bioregionalismo-e-sopravvivenza-il.html

Conoscere i propri polli – Scrive M.D.A.: “Più conosco gli Ebrei e gli Arabi, più trovo inverosimile che ai figli di Sem un Dio possa aver affidato una religione che lo riconosca Padre universale, privilegiando loro, in particolare. Se poi leggo certe loro Sacre Scritture in cui l'omicidio dei seguaci di altre religioni è opinabile, se non necessario, i miei dubbi diventano incontrollabili....”

Treia. Rifiuti zero è possibile? - Tempo addietro, in periodo elettorale per l'elezione del sindaco e della nuova amministrazione comunale di Treia, avevo fatto circolare una serie di richieste ai candidati,  proposte e progetti che vertevano sulla qualità della vita cittadina. In particolare  vorrei qui  ricordare l'ipotesi in prospettiva di andare verso l'opzione "rifiuti 0",  relativamente alle gestione,  raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Le indicazioni consigliate prevedevano... - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/06/treia-obiettivo-rifiuti-zero-si-puo-fare.html

Il PIL sale (e tabacchi) - Draghi ha detto che bisogna abbattere il "debito pubblico" per far ripartire l'economia... e la sua ricetta è quella di vendere tutto quel che resta all'Italia... Nel frattempo per far un favore ai volenterosi venditori amici di Draghi (Renzi e Berlusca), ecco che miracolosamente ci viene comunicato che il "PIL è in aumento", senza specificare le voci... sospetto che l'aumento del PIL sia legato all'aumento della criminalità, delle spese aggiunte per il sisma, dello spaccio di droga e della prostituzione... Tutte voci contemplate nel calcolo del PIL..”

Toscana insana – Scrive Marco Palombo: “2 giugno 2017, 300 persone, sotto il sole, davanti a Camp Darby - https://www.youtube.com/watch?v=R8QmaD7MYJE - Progetto segreto e devastante, quasi mille alberi da abbattere, per preparare meglio, in Toscana, le guerre future NATO USA.”

Salento. Parco del Mago – Scrive Ambiente e Salute: “Iniziative dedicate al nascendo Parco del Mago, area rurale ricadente tra i comuni di Soleto, Zollino, San Donato di Lecce-Galugnano, Corigliano d'Otranto, Sternatia, San Cesario di Lecce, con l'evento di promozione e conoscenza dal titolo “Pennellate di Parco - Percorsi formativi di conoscenza per una cura attiva di territorio, natura e paesaggio nel Parco del Mago” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/06/salento-parco-del-mago-4-e-10-e-11.html

Vaccini coatti – Scrive Athena a commento dell'articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2017/06/vaccinazioni-coatte-cera-un-accordo.html -: “Lo si era capito ma ora ne abbiamo la prova: vaccini coatti non già nell'interesse del cittadino ma per far prosperare le multinazionali della farmacia / liberiamoci di questi politici venduti e prostituiti a interessi a noi estranei!”

Non ho avuto molto tempo da dedicare al Giornaletto... Ho fatto quel che ho potuto, ciao, Paolo/Saul

….....................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Appuntamento con la poesia:

C’è un bel vento freddo fuori,
quando il vento soffia svelto,
è un bene avere ove recarsi:
"la Stanzetta del Pastore".
Compiuto il dovere di esporsi.
Ma qui sono a casa,
in qualsiasi momento
potrei restarci per sempre.
Le pulci acconsentono,
tamtam amplifonati minacciano.”

(Saul Arpino)



Nessun commento:

Posta un commento