Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 15 giugno 2017

Il Giornaletto di Saul del 16 giugno 2017 – Ius Soli, se il riflesso (l'ego) scompare, ebrei e schiavismo, Blera: festa del pane, Siria: curdi in vendita, CGIL: non porgere l'altra guancia...


Risultati immagini per ius soli

Care, cari, Ius Soli. Al Senato l'astensione equivale al "no", perché gli astenuti vengono conteggiati come votanti, quindi dichiarandosi in aula alzano il quorum numerico della maggioranza necessaria 50%+1 dei voti. Alla Camera invece no, l'astenuto non viene conteggiato, e sciaguratamente alla Camera m5s si è astenuto, abbassando il quorum di maggioranza e permettendo alla legge di passare. Questa ce la leghiamo al dito. Stiamo dentro un paese golpista, questo è il guaio... (Vincenzo Zamboni)

Mio commentino: "Dopo lo Ius Soli segue la proposta di legge (di vari deputati e senatori "umanitari", gli ultimi 2 -in ordine di adesione- sono Giannino Chiti e Giovanna Sanna) di concedere il diritto di voto a tutti gli immigrati, iniziando dai genitori dei bambini nati in Italia e diventatati quindi cittadini italiani per diritto dello Ius Soli. D'altronde cosa ci si poteva aspettare dai 5 stelluti che hanno garantito la maggioranza parlamentare per abbattere il reato di immigrazione clandestina? Un italiano per andare in qualsiasi paese africano (o stato non comunitario) deve munirsi di visto e dimostrare di potersi mantenere, qualsiasi cittadino africano o di qualsiasi altra parte del mondo che sale su una carretta del mare e viene raccolto dalle ONG o dalla stessa Marina italiana, in qualità di "profugo", ha invece assicurato vitto, alloggio e prebende e presto il diritto di voto. E per chi voteranno questi "profughi"? Lo potete immaginare!"

Commento di P.M.B.: "Intanto folle di giovani italici kamikaze s'affollano davanti ai locali che distribuiscono alcol, droga e rock and roll. E così imbottite ed ottenebrate le nuove generazioni, armate di telefonino, si faranno esplodere... il fegato e il cervello. Grazie al sistema a cui conviene!"

Commento di Diego Fusaro: "Il capitale – non mi stancherò di ribadirlo – non vuole integrare i migranti. Vuole, invece, disintegrare i non-ancora-migranti. Non vuole cittadini radicati, attivi, con diritti. Vuole masse di schiavi apolidi, senza radici e senza stabilità lavorativa, etica ed esistenziale. Ci vuole tutti migranti e precari, disponibili per le pratiche della valorizzazione illimitata del valore."

Commento di Davide Fiorentini: "IUS SOLI - INVASIONE IRREVERSIBILE - VOTO DI SCAMBIO - certo QUALCHE forza politica non vede l'ora di giocarsi questa carta di regalare la cittadinanza per cercare di raccimolare voti visto l'astensionismo dilagante... tutti gli immigrati tutti verranno a partorire in italia per diventare cittadini europei - E ITALIA DIVENTERA' PAESE SERIE B. Nei paesi evoluti la cittadinanza è una questione seria e con dei requisiti economici, culturali legali e delle regole come quelle europee vigenti che evidentemente si ignorano, questo parlamento delegittimato sta cercando di far passare una legge tanto indegna quanto non presente in nessun programma elettorale, questo porterà a delle modifiche dei trattati di Mastricht che penalizzeranno tutti i cittadini europei dei paesi in difficoltà dopo che le stesse leggi europee ci hanno penalizzato negli anni passati in maniera pesante..."

Il riflesso dell'Io - L’io individuale (ego) sorge dal riflesso della coscienza nello specchio della mente. Una sovrimposizione identificativa con l’oggetto osservato. L’oggetto è il corpo-mente che reagisce in relazione (al contatto) con gli altri oggetti esterni. Il momento che, nell’autoconoscenza, l’identità fittizia con l’agente scompare quel che resta è la pura consapevolezza del Sé. Non è perciò necessario, al fine della realizzazione, che le immagini -il mondo e l’osservatore- scompaiano, è sufficiente che la falsa identità con l’oggetto/soggetto riflesso (ego) scompaia. Ciò significa che il mondo può tranquillamente continuare a manifestarsi... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/06/15/spiritualita-laica-e-vita-nel-mondo/

Renzie spendaccione (con i soldi del PD) – Scrive Wanda Marra: "L’ordalia del referendum costituzionale rischia di costare assai cara al Pd: aver puntato tutto sul voto del 4 dicembre, infatti, ha portato Matteo Renzi e soci a spendere sulla campagna per il Sì soldi che il partito non aveva. Il bilancio 2016, svelato ieri da Huffington Post dopo l’approvazione in Direzione, si chiude con un rosso da 9,5 milioni di euro, che andrà coperto nel prossimo biennio a colpi di tagli sanguinosi, soprattutto al personale, visto che dal 2017 non c’è più il finanziamento pubblico (ne consegue, peraltro, che un rilancio dell’Unità a carico dei democratici è impossibile)"

Ebrei e schiavismo – Scrive Gianantonio Valli: "Come tutti sanno, all’interno della società americana, esiste oggi una ostilità piuttosto radicata tra le comunità ebraiche e quelle cosiddette “afro-americane”, del resto di confessione pressoché totalmente protestante, islamica o cattolica. Questa opposizione contrasta nettamente con l’impegno delle prime a favore del movimento dei diritti civili sino agli anni sessanta inoltrati, e prima ancora in senso abolizionista e nordista; e soprattutto con l’ortodossia giusumanista ed immigrazionista che, al contrario di quanto pure accade in Israele, le comunità ebraiche europee continuano a manifestare. Alcuni approfondimenti storici con riguardo all’atteggiamento verso lo schiavismo possono contribuire ad illuminare alcuni aspetti di questa complessa dialettica...." - Contnua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/06/ebrei-schiavisti-per-vocazione.html

Guiglia. Poesia – Scrive M.B.: "Domenica 18 giugno ore 15.30 - 17.30 proposta condivisione, argomento "Amicizia". Via Castellino 381 Guiglia. Verrà servita sana bevanda, è gradita offerta libera. (La casa è fresca portare coprispalle ). E' gradita conferma entro le ore 12: Tel 059 795841 - casavaldisasso@alice.it"

Blera. Festa del pane e del buon vivere – Scrive Marina Pellico: "Blera, 17 e 18 giugno 2017. Una festa per cantare i luoghi e le relazioni conviviali, intrecciando storie e racconti intorno all'acqua, al grano e al pane, favorendo la conoscenza di chi produce grano biologico, in uno scambio di esperienze e propositi per un buon vivere..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/06/blera-17-e-18-giugno-2017-la-festa-del.html

Castilenti. Fiera della Neoruralità – Scrive Laura Gargamella: "Il 17 e 18 giugno 2017 la Fiera della NeoRuralità si mette in cammino per andare a nutrire luoghi e contesti e continuare a veicolare i contenuti che la rappresentano.  Nel Convento di Santa Maria di Monte Uliveto, a Castilenti (Te), per 48 ore di scambio di prodotti artigianali e agricoli, conoscenze, musica, arte e leggerezza. Info. valaurin@yahoo.it"

Lago di Vico. Acque da salvare – Scrive Raimondo Chiricozzi: "Il Lago di Vico sta vivendo una grave emergenza ambientale e sanitaria”. Lo afferma Oreste Pastorelli, deputato del Psi e componente della commissione Ambiente della Camera. “E’ già stata emessa un’ordinanza di divieto di balneazione da parte dei comuni competenti e non si può ignorare l’allarme lanciato dagli abitanti del luogo. Per questo ho presentato un’interrogazione ai ministeri dell’Ambiente e della Salute per chiedere iniziative urgenti per la complicata situazione che si è verificata al fine di tutelare l’ambiente ed i cittadini” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/06/tuscia-acque-da-salvare-lago-di-vico.html

Chiesanuova di Treia. Percorso pedonale con Nordic Walking – Scrive Fabrizio: "In occasione dell'inaugurazione del nuovo percorso pedonale a Chiesanuova di Treia la gfracing e il comune di Treia organizzano una passeggiata per le campagne di Chiesanuova accompagnati da Eva, insegnante di NordicWalking. Ritrovo ore 10.00 in piazza a Chiesanuova di Treia, portate anche le vostre racchette! Info 3286005454"

I Curdi di Siria si schierano con il regime saudita – Scrive Omar Minniti: "Se Erdogan prende posizione a favore del regime di Doha, restando fedele agli storici legami sotto l'ombrello della Fratellanza Musulmana, le YPG intensificano i rapporti con Riad. Le truppe del "sultano" entrano in Qatar, per fungere da deterrente in caso di attacco degli ex alleati del Golfo. E, proprio in quel momento, i rappresentanti delle milizie della Rojava volano a Washington a concordare con i sauditi i termini della presa di Raqqa, capitale del califfato dell'Isis..." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/06/siria-ai-femministi-curdi-piacciono-i.html

Commento di Jure Ellero: "Mentre Erdogan invia le truppe nel Qatar, le YPG intensificano i rapporti con il regime di Riad, che ricambia con una campagna sui social media. Perché concedersi agli Usa non basta: per avere uno Stato etnico serve prostrarsi alla feccia, per diventarne parte. Ecco servito il "confederalismo democratico e socialista", nonché "femminista", propugnato dalle YPG. E mi raccomando, inviate medicinali: i Saud non hanno che petrolio e armi..."

Tutti a Roma con la CGIL e con l'Auser - L’Auser Treia, unitamente all'Auser Nazionale, aderisce alla Manifestazione Nazionale promossa dalla Cgil per sabato 17 giugno 2017 a Roma con appuntamento in piazza San Giovanni e invita tutti soci  a partecipare. “La missione della nostra Associazione e i nostri valori costitutivi – sottolinea il presidente Enzo Costa in una nota - ci impongono il pieno sostegno degli obiettivi di giustizia sociale e il rispetto della dignità delle persone, riaffermando ancora una volta l’importanza della partecipazione democratica”..." - Continua: https://auser-treia.blogspot.it/2017/06/auser-treia-aderisce-alla.html

Ieri ho avuto il computer bloccato per diverse ore, per un mio errore, poi nel pomeriggio Caterina mi ha accompagnato dal dentista per cavarmi un dente che già da tempo si era rotto ed aveva fatto infezione la gengiva. Operazione alquanto dolorosa però è fatta! Tutto questo ve lo dico perché solo al crepuscolo siamo riusciti a convincere il tecnico di Fiducia, Michele, a venire a risolvere il problema, perciò accontentatevi del Giornaletto che avete davanti agli occhi, di più non ho potuto...

Ciao, Paolo/Saul

........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Potete osservare il dolore con una mente che non sia attaccata, con una mente che osserva il dolore fisico dall’esterno. Si può osservare il proprio mal di denti senza esserne emotivamente, psicologicamente, coinvolti. Quando siete coinvolti nel mal di denti, il dolore aumenta e diventate terribilmente ansiosi, pieni di paura. Non so se ci avete fatto caso. La chiave sta nell’essere consapevoli del dolore fisico, fisiologico, biologico, senza esserne coinvolti psicologicamente." (Jiddu Krishnamurti)



Nessun commento:

Posta un commento