Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 26 giugno 2017

Il Giornaletto di Saul del 27 giugno 2017 – Resoconto del Collettivo Ecologista 2017, "bovero renzie", Italia non Italia, perché essere vegetariani?, quella volta in treno da Spilamberto a Treia, ermetismo rivisitato...



Care, cari, la sera della domenica 25 giugno 2017, scendendo giù per le curve della strada che ci riportava a Spilamberto, da Ca' Lamari di Montecorone, alla fine dell'incontro collettivo ecologista di quest'anno, mi sentivo leggera, ma piena. Leggera, senza preoccupazioni, senza pesi, senza orpelli e piena di sensazioni piacevoli, di emozioni di gratitudine, di immagini di bellezza, di luce interiore. Sono state due giornate un po' diverse dalle solite, dai più sono state dette  meno parole, pochi discorsi strutturati, meno proposte concrete (e forse qualcuno se ne sarà dispiaciuto), ma più condivisione vera, quella in cui ognuno mette un pezzetto di sé in pubblico (chi più chi meno) senza il desiderio di fare "bella figura", ma sperando di raggiungere i cuori e le coscienze... (Caterina Regazzi) – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/06/rete-bioregionale-italiana-resoconto.html

Commento di Giuseppe Finamore: "A Massimo: Parole che il vento porta via... e il vento porta le parole dalla sorgente a chi ascoltar le vuole, scommesse emozioni intenti e sentimenti... al suon delle parole stiamo attenti"

Perché nasce lo Stato? Scrive Andrea Grieco: "A causa della natura violenta degli esseri umani e della loro iniquità. Se così non fosse, delle semplici associazioni o comunità basterebbero a gestire la vita collettiva. Di conseguenza gli Stati sono delle associazioni a delinquere, dei criminali legalizzati, tanto e' vero che dispongono di polizie, magistrature e forze armate. La loro natura coercitiva e repressiva è consequenziale, giacché gli Stati sono entità indispensabili per tenere a bada gli uomini che tanto poco si amano: e chi meglio di un criminale può farlo, impartendo regole, leggi e ordinamenti, sotto la minaccia della punizione in caso di violazione? La forza dello Stato deve essere quindi maggiore di quella di ogni individuo e di tutti messi assieme, in modo da risultare invincibile; e ciò viene messo in pratica con i tanti sistemi di cui lo Stato si dota e dispone. Codesta forza siamo noi a conferirgliela, per il nostro bene e per il bene di tutti, in considerazione della malvagità umana. In virtù di ciò, non deve quindi sorprendere la connivenza tra lo Stato e le varie mafie, con tutte le corruttele al seguito, perché lo Stato e' la mafia. Perciò non c'è niente di più assurdo di quanto affermava Hegel, cioè che lo Stato sia l'espressione e faccia la felicità dell'individuo il quale, per realizzare se medesimo si deve annullare in esso."

"Bovero renzie" - ...abbiamo appreso dai giornali che i ballottaggi per il rinnovo delle amministrazioni di vari capoluoghi d'Italia sono andati molto male per il PD di renzie. Ma il desso si dice “ingiustamente accusato”. Lui – secondo lui- è innocente, la colpa è degli italiani che continuano a dargli contro e non capiscono che lui vuole il loro bene… Il bene che fa bene al sistema Italia. Ma non è un sistema del totocalcio dove forse permane una chance di vittoria, sia pur remota, è un sistema finanziario bancario globalista che pensa solo ad attuare un sempre più stretto controllo sulla società. Burocrazia, tasse, codicilli, vaccini, ladrocini, cene al pesce fresco, preghiere in chiesa ed in moschea, lacrime al muro del pianto. Insomma è un sistema che fa comodo solo al potere costituito, di cui renzie è emanazione. Ora si stupisce il desso di aver perso le amministrative, e si era già stupito di aver perso anche il referendum, di aver visto bocciate tutte le sue riforme fantasiose, dalla legge elettorale alle azioni di abbassamento della cultura, del valore del lavoro, della dignità umana, etc. “Bovero renzie!” è lui che non ha capito, o non vuole capire, che un segretario di partito eletto da extracomunitari e picciotti non può rappresentare il popolo italiano... - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/26/bovero-renzie-anche-stavolta-ha-perso-ma-la-colpa-e-degli-italiani-che-non-capiscono/

Commento di Paolo Sensini: "...l’aver ripescato il provvedimento dello Ius Soli dopo oltre un anno e mezzo e alla vigilia dei ballottaggi per le elezioni amministrative è stata una mossa demenziale del PD nella speranza, mai negata, di eleggersi un nuovo elettorato vista la "fuga" degli italiani. A questo punto non gli resta che una sola mossa possibile: sciogliere il popolo ed eleggerne un altro a loro immagine e somiglianza..."

Italia. Eutanasia economica - L’Italia ha scelto la via dell’eutanasia economica con la partecipazione ad un’unione monetaria fallita e con le sanzioni ad un partner economico e commerciale fondamentale come la Russia che ci costano e costeranno miliardi di euro (-18% nella meccanica, -19% nei semilavorati, -22% in moda e accessori, -45% nell’alimentare, -22% nell’arredamento ed edilizia e -59% nei mezzi di trasporto).

Perché l'Italia non è Italia - L’Italia è un paese malato dal 1861. E sapete perché non riesce ad essere un paese unito? E sapete perché è diventato difficile vivere in questo paese? Per un semplice motivo: L’unità d’Italia è stata fatta contro il volere degli Italiani, è stata fatta da potenze straniere per dividere gli Italiani; come oggi, ad esempio, “l’Unione Europea” è stata fatta per dividere gli Europei..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/26/perche-litalia-non-e-italia/

Italia indifesa – Scrive Rosa Solito a commento dell'articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/06/24/litalia-e-indifendibile-ed-alla-merce-di-truppe-nato-e-di-delinquenti-comuni/ -: "È vero! È ciò che penso e “sento” anch’io, c’è un progetto dei potenti a noi ancora oscuro ma percepibile da chi osserva. Si nascondono dietro il buonismo che alla fine tutela chi delinque. Abbassare la guardia, tirar giù muri, lasciar entrare le masse senza controllo è stato lo stesso errore dell’Impero, la storia dovrebbe insegnare ma oggi non la si studia neanche più…" - Continua in calce al link segnalato

Italia. La terra di nessuno – Scrive Vincenzo Mannello: "...Mattarella e Francesco tutto interpretano tranne che la volontà popolare! Non lo affermo io, per delirio di conoscenza, tutti i sondaggi sono concordi: l'80% degli italiani sono preoccupati dal fenomeno migrazione e dalla risposta del governo per risolverlo!..." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/06/la-battaglia-di-tutte-le-battaglie.html

Roma sotterranea, Passeggiata - Scrive Amici del Tevere: "Roma sotterranea, la Basilica Neopitagorica a Porta Maggiore. Appuntamento domenica 24 settembre ore 9.45 in Piazzale Labicano angolo Via Prenestina. Nel punto di convergenza del più importante gruppo di acquedotti della Roma imperiale, si nasconde, al di sotto di sette metri dal livello dell’attuale via Prenestina, il più ricco e meglio conservato complesso monumentale con decorazioni a stucco dell’epoca romana Info e prenotazioni: amicideltevere@unpontesultevere.com; cell. 3395852777"

“Perché essere vegetariani”? Risponde Franco Libero Manco: ...Per non danneggiare la nostra salute con alimenti incompatibili con la nostra natura; per non contribuire alla distruzione delle foreste, all’inquinamento del pianeta, alla fame nel mondo, all’economia personale e collettiva. La nostra battaglia mira alla conversione delle colture convenzionali con colture di alimenti naturali, biologici ed integrali, a km. 0" – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/06/26/lopportunita-vegetariana-e-le-risposte-alle-obiezioni-dei-carnivori-incalliti/

Attenti alla predazione di organi – Scrive Lega Antipredazione: " I non-donatori devono munirsi di una Dichiarazione Autografa d'opposizione all'espianto di organi, tessuti e cellule. La Carta-Vita/Dichiarazione Autografa documenta tale volontà basata sui diritti personalissimi, diritti umani, diritti naturali e sui principi fondamentali della Costituzione, contravvenuti dalle attuali leggi che impongono il concetto e la dichiarazione di “morte cerebrale” a cuore pulsante e l'espianto di organi, tessuti e cellule per trapianto. Salvo opposizione documentata che va presentata sempre in caso di ricovero. Info. lega.nazionale@antipredazione.org”

Quella volta in treno da Spilamberto a Treia – Scriveva Caterina Regazzi: "Tante volte avevo espresso il desiderio di provare a fare questo viaggio per Treia con questi mezzi pubblici. Personalmente mi è sempre piaciuto viaggiare in treno, lo trovo molto più sicuro dell’auto e per questo più rilassante (infatti non richiede attenzione particolare). Quando uso il treno per andare da qualche parte, il bello della vacanza inizia già col viaggio, mentre quando vado in auto comincia quando arrivo alla meta...." - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/06/25/quel-treno-chiamato-desiderio-da-spilamberto-a-treia-a-rate-il-25-giugno-2015/

La polvere sotto il tappeto - Scrive Roberto Tumbarello: "Qualche giorno fa la crisi si diceva superata. Adesso si procede col freno a mano, però l’anno prossimo andremo a gonfie vele. Intanto, continuano i licenziamenti. Qualche azienda chiude, molte riducono il personale, altre trasferiscono la sede di Roma a Milano. I sindacati si limitano a lamentarsi. Il ministero apposito non sembra preoccuparsene. La Confindustria tace. Nessuno dà spiegazioni. Eppure è la capitale, non una cittadina qualsiasi, a svuotarsi e tra poco a languire. Ma, nel fraqttempo, tutti continuano a rubare con sorprendente disinvoltura...."

Il Messaggio nella grotta – Scrive Simon Smeraldo: "Si è venuti misteriosamente a sapere che un vecchio saggio, vissuto centinaia se non migliaia di anni fa ha nascosto un messaggio di fondamentale importanza per l'umanità racchiudendolo in uno scrigno all'Interno di una grotta nel cuore dell'Amazzonia. La notizia, rimbalzata su tutti i media ma recepita soprattutto dalla stampa alternativa, dalle stazioni radio pirata e dalle ballerine di tip tap, ha innescato una massiccia mobilitazione..." - Continua:

P.S. Questo racconto fa parte di un gioco di fantasia condotto da Maria Bignami, il 25 giugno 2017, alle ore 16.30, durante l'incontro collettivo ecologista tenuto a Ca' Lamari di Montecorone di Zocca. Il seguito alla prossima puntata...

Il messaggio nella grotta – Il gioco esperenziale di Maria Bignami: "Ecco cari Caterina e Paolo, ho impegnato ore piacevoli per fare quello che voi fareste in pochi minuti. Letto e riletto, spero non ci siano troppi errori. Come ho detto a Caterina, quando qualcosa sembra non andare come si programma, aspetta e osserva cosa accade. Grazie per esservi impegnati da mesi per questo evento, ho ricevuto un Grande Dono! - Non era in programma un mio intervento a questo incontro, poi Paolo mi ha detto che se ci fosse stato il tempo potevo proporre qualcosa. Ho gradito questa idea e così ci siamo trovati sotto alla tettoia di Pietro, carezzati da un gradevole venticello..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/06/incontro-collettivo-ecologista-25.html

Vignola. Mercoledì: il mercato contadino deì miracoli – Scrive Monica: "Ogni mercoledì è un gran evento: il mercato della Bifolca, i produttori, le verdure, il pane, la frutta, il vino... e  la festa del RIUSO, il momento dello scambio di ciò che non usi con cose che ti servono, gli oggetti chiusi nei cassetti o in cantina riprendono vita e faranno parte di una nuova storia. Mercoledì, in via dei Gelsi a Vignola, dalle ore 16, porta qualcosa che non usi più e mettilo a disposizione, fai la spesa, stai in compagnia e goditi la campagna di Maria! - Info. gasvignola@gmail.com"

Ermetismo rivisitato – Scrive Umberto Bianchi: "Sull’Ermetismo se ne dicono e tante se ne son dette ed altrettante di più se ne diranno. La materia è certamente affascinante e poi, rappresentando l’Ermetismo il risultato di un coacervo di esperienze, ha finito con il dar luogo ad una molteplicità di interpretazioni. Uno dei testi che, in tal senso, ha fatto storia per la propria chiarezza ed è in grado di dare all’intero problema un’impostazione non priva di spunti, da cui far partire una più approfondita riflessione, è Giordano Bruno e la Tradizione Ermetica... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/06/ermetismo-rivisitato-giordano-bruno-e.html

Vaccini ambigui – Scrive Comilva: "Il decreto Lorenzin è di difficile applicazione. Il vaccino esavalente, l'Infanrix Hexa, non è indicato oltre i 36 mesi di età. La vaccinazione anti Haemophilus influenzae tipo B non è indicata oltre i 4 anni di età. Pure dal punto di vista del diritto è fuori bersaglio. <<5 al="" asl="" che="" dalla="" dei="" della="" di="" esercente="" genitore="" genitoriale.="" genitoriale="" il="" l="" la="" minore="" minorenni="" o="" obbligo="" per="" potest="" segnalato="" sospensione="" sul="" tribunale="" vaccinazione="" violi="">> Nel diritto italiano la responsabilità genitoriale è affidata ad entrambi i genitori (art. 316 del c.c., come sostituito dal D. Lgs. n. 154/2013, che ha anche eliminato il termine "potestà" sostituendolo col termine "responsabilità" genitoriale ovunque presente nel codice civile ). Le vaccinazioni, per la giurisprudenza attuale, non sono coercibili in quanto un atto medico non può essere eseguito senza il consenso dell'interessato. La legge non può obbligare a dare il consenso e, se io porto i miei figli a vaccinare, ma non firmo il modulo di consenso informato, la vaccinazione non avviene..."

Beh, ce l'abbiamo fatta! Ciao, Saul/Paolo

...................................


Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Sii ciò che sei" (Ramana Maharshi)




Nessun commento:

Posta un commento