Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 17 giugno 2017

Il Giornaletto di Saul del 17 giugno 2017 - Cosa è successo nel 2010 nella Rete Bioregionale Italiana?, alimentarsi senza "sofferenza", dal bioregionalismo alle "barricate", nichilismo ed auto-ironia, l'esperienza della metempsicosi...


Risultati immagini per lato selvatico

Care, cari, Spilamberto. Il 15 giugno 2017  aveva piovigginato  e dalla cassetta della posta spuntava l'angolo di una bustona contenente l'ultimo numero di Lato Selvatico, si era un po' bagnata, ma senza grandi danni, dal che ne ho tratto un omen. Questo numero della rivista "underground" (come viene definita dall'editore), celebra il 50° numero del 25nnale, e riporta tutte le copertine e brevi sunti degli articoli contenuti nelle diverse edizioni trascorse. Caterina ed io ringraziamo Giuseppe Moretti per l'invio di questa opera di memoria, molto utile a descrivere il percorso bioregionale in Italia. La narrazione -per quel che ci interessa- comincia dal n.1 di Lato Selvatico, uscito per il solstizio invernale del 1992, prosegue sino alla descrizione della fondazione della Rete Bioregionale, nel n. 8 del 1996, proseguendo sino al momento in cui l'esperienza aggregativa subisce una scissione, nel 2010, dalla quale sorse il nuovo gruppo Sentiero Bioregionale. Ed è proprio la descrizione di questo fatto, come percepito e vissuto da Giuseppe Moretti, che vorrei qui riportare, per compensare ed integrare le mie precedenti relazioni sullo stesso tema... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/06/la-scissione-del-2010-nella-rete.html

Commento di Massimo Angelini: "Grazie. Ho molto apprezzato! A presto"

Mia rispostina: "Per meglio specificare il mio punto di vista rigardo all'alimentazione bioregionale potete leggere l'articolo che segue"

Alimentarsi senza "sofferenza" - Questo è il "mio" discorso sull’alimentazione bioregionale, ovvero una alimentazione basata sul cibo vegetale che viene prodotto nel luogo in cui si vive, in forma biologica e nella naturale stagione di maturazione, integrato dall’opportunità di usare alcuni prodotti di origine animale, come il miele, il formaggio o le uova, senza però causare sofferenza agli animali..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/16/una-riflessione-sullalimentazione-bioregionale-e-sulluso-dei-prodotti-di-origine-animale/

Giustizia è sfatta: bavaglio, prescrizione e blocca-processi - Scrive Antonella Mascali: "I pm dovranno cestinare le intercettazioni “irrilevanti” anche se di interesse pubblico, niente trojan anti-corrotti. I magistrati la considerano troppo blanda se non “dannosa”(copyright Piercamillo Davigo). Gli avvocati la considerano un giro di vite. Ma – nonostante la bocciatura dei protagonisti della giustizia – il 14 giugno u.s. c’è stato il sì definitivo della Camera alla riforma penale. Anche a Montecitorio, come a marzo scorso al Senato, con tanto di fiducia. “Il ricorso alla fiducia è una forzatura”, è il commento lapidario dell’Anm, che denuncia: “Non c’è stato alcun dialogo propositivo, è stato interrotto un percorso che avrebbe potuto dare un reale contributo alla macchina della giustizia, migliorandone l’efficienza”

Dal bioregionalismo alle "barricate" – Scrive Eleonora Celi: "Caro Paolo D'Arpini, ti scrivo per poter avere qualche informazione in più sul bioregionalismo. Di seguito butto giù qualche domanda, ma sentiti libero di scrivere ciò che vuoi e ritieni importante, saltando domande o arricchendo risposte. Secondo definizioni "ufficiali" il bioregionalismo è un fenomeno culturale con risvolti politici, economici ed ambientali legato al territorio in cui si vive. Ritieni corretta questa definizione? E comunque come definiresti ilbioregionalismo e l’attività di voi bioregionalisti?..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/06/dal-bioregionalismo-alle-barricate.html

Il bisogno consumista – Scrive Paolo Mario Buttiglieri: "Il consumismo ha bisogno di separazione: dividere le persone per poter vendere meglio la merce. Neonati, bambini, ragazzi, adolescenti, giovani, adulti e anziani. L'adeguarsi della società alle esigenze del capitalismo crea divisione e isolamento sociale, incomunicabilità e soprattutto omologazione. Il capitalismo è inarrestabile perché trasforma tutto in merce e genera una profonda infelicità. Tutto diventa malattia così possono vendere più farmaci e cure."

Il mondo va a remengo? La colpa è degli arconti! - Scrive Simon Smeraldo: "Gli avvenimenti sempre più frequenti e più tragici con cui ci confrontiamo oggigiorno vengono di volta in volta ascritti agli islamici, agli omofobi, ai cristiani, ai sionisti, agli imperialisti e compagnia bella.Tutto sbagliato. Tutti costoro che si macchiano di tanto orribili delitti sono solo ottuse pedine su di una tenebrosa scacchiera retta da mani che non si vedono, gestita da menti molto lontane dal livello umano, la cui identità è smascherata da questo passo tratto da una delle scritture sacre dei popoli.." - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/06/16/il-mondo-va-a-remengo-e-tutta-colpa-degli-arconti/

Pezzoli di Ceregnano. Festa di Litha – Scrive Giuseppe: "Vi invitiamo al bagno di gong per la festa di "LITHA", la sesta delle otto porte della ruota dell'anno celtico. Il 24 giugno si festeggia anche san Giovanni, il Battista, per cui, tramite la luce del sole alla sua massima potenza, simbolicamente riceviamo in dono dal cielo la SOFHIA, la SAPIENZA, che ci guida amorevolmente verso il risveglio e lo sviluppo delle nostre coscienze. L'evento si svolge a Pezzoli di Cerignano (Ro), dalle 18.30, alla fattoria Corte Mimosa. Info. giuseppeferrara81@hotmail.it"

Siria. Per gli USA sono ormai troppi i nemici sul campo... - Scrive Claudio Martinotti Doria: "Premesso che ormai dovrebbe essere risaputo che sono stati in primis l’Arabia Saudita e gli USA con alcuni paesi occidentali a creare e finanziare i principali gruppi combattenti del cosiddetto califfato o stato arabo in Medio Oriente e dei ribelli anti-Assad in Siria, definiti a secondo dell’opportunità politico mediatica “terroristi” o “ribelli moderati”, ma sempre di terroristi si tratta..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/06/16/siria-troppi-nemici-sul-campo-e-gli-usa-non-sanno-piu-contro-chi-battersi/

Commento di Uberto Tommasi: "Mentre gli Usa continuano ad armare sauditi ed Isis l'aviazione russa uccide Abu Bakr al Baghdadi e oltre 300 tagliagole al seguito con relativi capi (28 maggio scorso ma ora è ufficiale). L'intero "Consiglio Militare" dell'ISIS è stato cancellato da una squadriglia di Sukhoi-35 e Sukhoi-34."

Venezia. Avvocati gratis agli stranieri: il tribunale è in tilt - Scrive Serenella Bettin: "Nel 2017 boom di ricorsi per avere lo status di rifugiati. Sono già più di 2mila le richieste di gratuito patrocinio. Tribunali soffocati dai ricorsi degli immigrati e Venezia rischia il collasso. Che già questo problema ci fosse lo si sapeva ma ora sta toccando l'apice. Le domande di difesa gratuita da parte dei migranti che non vengono riconosciuti come rifugiati in un anno sono raddoppiate, tanto da far rischiare la paralisi delle cause. Anche quelle degli italiani..."

Nichilismo ed auto-ironia – Scrive Lorenzo Merlo: "L’alchimia del nichilismo è forse fisiologica delle menti consapevoli. Forse, seguendo l’indicazione dei primitivismi, riuscire a realizzare piccole società (gruppi “chiusi” con meno di 100 persone) la loro proposta diviene anche praticabile. Ma, forse, più che liberarci di quella tagliente e acuta amicizia, potremmo avere un futuro dove l’humus del nichilismo non ha terreno per essere. Basterà deintellettualizzare la cultura o servirà l’autoironia? - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/06/nichilismo-via-autoironica-verso-la-de.html

Roma. Patatina olandese – Scrive F.G.: "Roma, piazza Bologna, ore 21, testimone oculare di una cospicua fila di persone che si azzuffavano per comprarsi un cartoccio di patate fritte. Fuori dal negozio una ragazza carina seminuda con in mano il cartello "solo qui la vera patatina olandese". Pensavamo che con la fine del bagaglino questo umorismo non l'avremmo più visto e invece rieccoci sprofondare nel baratro. Cosa ci riserverà il futuro? Io voglio morire prima e in un'altra vita rinascere suora. Amen..."

Ius soli – Scrive M.D.A.: "Renzi attacca l'asse M5S e Lega che non vogliono regalargli l'approvazione della legge IUS SOLI a favore dei migranti, in particolare delle donne incinte che arrivano in continuazione. Ora mi aspetto anche la protesta del Papa contro i partiti cattivi che vogliono ostinatamente fare prima gli interessi degli Italiani e poi quelli degli stranieri. In verità le donne italiane limitano le gravidanze perché poi devono mantenere (col marito) i loro figli, le immigrate no, ci pensano i nostri governi..."

Messaggio per voce e campana tibetana – Scrive Ferdinando Renzetti: "Dalla Radio della Terra ricevo sempre volentieri, anche se le frequenze sono troppo basse e a volte passano sotto le sedie e le scrivanie senza essere captate. Finalmente ora ho l'indirizzo al quale posso risponderti. Mi piacerebbe inseguire il tuo viandare ma quando arrivo a stringere i miei condizionali mi accorgo che il grosso della corda è stato occupato dagli imperativi e che me ne resta a malapena mezzo braccio per tener su le brache..."- Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/06/messaggi-onirici-dalla-radio-della.html

Vitorchiano. Invito a concerto - Scrive Incontri Mediterranei: "Opus 1 -  Ensemble Chorando & Ensemble Ottaviano Alberti, direttore Evangelina Mascardi. Sabato 17 Giugno 2017, ore 19.00, Vitorchiano, Auditorium S. Agnese. Musiche di: Anonimo sec. XVI, Francesco Patavino, John Dowland, Anonimo Peruviano 1600, Giuliano Tiburtino, Stefano Landi, Girolamo Frescobaldi, Henry Purcell, Antonio Brunelli. Per informazioni: 333.2214656 - 0761.402893"

Comunicare con internet... è possibile? - Il mio amico Roberto Caivano mi disse un giorno “tu non vuoi usare internet perché fa parte del tuo personaggio…” No, non ho alcun personaggio al quale condiscendere, faccio quello che posso fare se mi viene… In verità percepisco il pericolo della dipendenza da computer, usando questo mezzo per scrivere e comunicare si tende a chiudersi in una specie di bozzolo, un nodo mentale in cui entra solo ciò che è virtuale (quello che ti ritrovi davanti sullo schermo)... - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/06/internet-comunicare-e-possibile.html

Fanano. Evento per la maturità maschile – Scrive Alessandro Stacchiotti: "Ti invito a contribuire all'irganizzazione dell'evento sulla Maturità Maschile che si tiene a Fanano (Mo) in occasione dell'equinozio autunnale. Questo è uno dei modi per ispirare uomini ad un percorso di crescita su più livelli. Per info rispondere al mio indirizzo email astacchiotti78@gmail.com, telefono 328.4536061"

L'esperienza della metempsicosi avviene nella mente - Cos’è l’anima? In sanscrito essa viene chiamata “Jivatman” che significa anima individuale, mentre l’Assoluto viene chiamato “Paramatman”. Avrete notato che il suffisso “Atman” permane in entrambi i termini, mentre cambia solo il prefisso. Da ciò si intuisce l’identità fra le due espressioni. L’anima individuale quindi è la “coscienza personale” che illumina la particolare forma non essendo però diversa nella sua natura dalla Coscienza Universale, che viene definita anche Ishwara o Dio. Allo stesso tempo questa suddivisione in Dio, Anima e Mondo è solo funzionale alla manifestazione, che si svolge nell’ambito dello spazio-tempo, in realtà esiste solo una pura ed assoluta consapevolezza non duale e priva di ogni "empiricità", essendo Unica e quindi non osservabile né conoscibile. Questa consapevolezza è lo Spirito... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/12/destino-e-libero-arbitrio-unesperienza.html

Ufah, uffah ed uffah! Ciao, Paolo/Saul

...........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"La verità è comprovata dalla maggioranza, questo è il metodo che gli esperti adottano per guidare il mondo intero: la verità deve essere dimostrata dalla maggioranza. In realtà, è vero l'esatto opposto: la maggioranza crede sempre nelle menzogne, perché la maggioranza è costituita dagli sciocchi..." (Osho)



Nessun commento:

Posta un commento