Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 26 gennaio 2017

Il Giornaletto di Saul del 27 gennaio 2017 – L'olocausto quotidiano, dio monolatrico, sessualità ecologica, Agro Romano, cicche, Israele aperta agli emigranti (ebrei), una scuola spirituale....


Risultati immagini per L'olocausto quotidiano paolo d'arpini

Care, cari, il 27 gennaio di ogni anno, a partire dal 1945, si ricordano le vittime della shoà: ebrei, omosessuali, zingari e avversari politici che furono imprigionati nei campi di concentramento nazisti. Parecchi di loro perirono di stenti e di angherie, di esperimenti medici disumani, di fame, etc. Ma è tuttora in atto uno sterminio quotidiano, ai danni di milioni di esseri innocenti, consumato sui fornelli a gas... - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/01/26/la-memoria-del-27-gennaio-e-lolocausto-quotidiano/

Roma. Cronache alfaniane – Scrive Adriano Colafrancesco: "...nei miasmi esalati dalle fogne mediatiche il caso del fratello di Marra, da 20 anni dipendente del Comune di Roma, la cui promozione è stata sottoposta, per opportuna valutazione, al vaglio dell’Autorità anti corruzione di Cantone, diventa testimonianza incontrovertibile del malaffare che permea il mondo dei grillini, i casi del fratello, della moglie e del padre di Alfano – fatte salve poche eccezioni – sfuggono invece all’onore delle cronache!"

Il Dio "monolatrico" - La matrice monolatrica, con l'idea di un dio "personale", è insita nell’ebraismo,  da questa "religione familiare"  sono poi sorti sia il cristianesimo che l’islamismo. Le colpe dei padri sono ricadute sui figli. Ed i figli si danno da fare a sgrullarsele di dosso utilizzando ogni mezzo: l'ateismo, il materialismo, il consumismo e persino  il fondamentalismo scientifico (vedi OGM, mutazioni climatiche, commercio di organi, etc).  L'origine di tutti i mali -dicevamo- è nell'ebraismo ma strettamente parlando questo "credo" non è nemmeno una religione bensì una continuità fideistica basata sulla trasmissione genetica... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/01/contrappasso-per-le-religioni.html

Annotazione di Alexander Lowen: "Vedo l'anima di una persona come il senso, o sentimento, di far parte di un ordine più vasto, universale. Un sentimento del genere deve nascere dall'effettiva esperienza di far parte dell'universo o di esservi collegati in qualche modo, a livello vitale o spirituale. Non uso il termine "spirituaòe" nella sua connotazione astratta o mentale, ma come Spirito, pneuma o energia. Ritengo che l'energia dei nostri corpi sia in contatto e interagisca con l'energia che ci circonda nel mondo e nell'Universo. Non siamo un fenomeno isolato. Non tutti, però, sentono questa connessione, questo contatto. A mio avviso la persona isolata, alienata e slegata manca della qualità di "pienezza d'amima" che io percepisco in coloro che si sentono parte di qualcosa di più grande di loro stessi..."

Sessualità ecologica ed amore – La sessualità nell’uomo è un potente motore che ci spinge verso una specifica direzione… Ma la sessualità è anche cultura, è anche fonte di ricerca spirituale. Infatti la sessualità è un mezzo attraverso cui compiere il percorso di risalita verso la coscienza unitaria. Anche nel misticismo devozionale l’estasi è la risultanza di una forte concentrazione “sessuale”. Cercando di trovare una sintesi fra ciò che è spontaneo e naturale e ciò che fa parte delle aspettative o consuetudini sociali è necessario andare alla scoperta di una “sessualità ecologica”... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/01/26/sessualita-ecologica-ed-amore/

Una canzone – Scrive Marinella Correggia: "Cari amici, ho risentito questa canzone
https://www.youtube.com/watch?v=mkk3a5ltqko - semplicemente epica - ed emozionante - e voglio condividerla. Ovviamente la conoscete tutti, ma insomma, magari uno la dimentica! Nello squallore e nella pochezza degli eventi italiani di adesso, pare incredibile..."

Agro Romano. Atlante Mappe – Scrive Gaia Pallottino: "Vi segnalo la presentazione di una nuova edizione aggiornata dell'Atlante dell'Agro Romano attraverso le mappe di Luigi Cherubini. La presentazione si tiene il 27 gennaio 2017 a Roma a Villa Glori... - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/01/atlante-dellagro-romano-attraverso-le.html

Trenta secondi a mezzanotte – Cinematografia d'inchiesta – Scrive Regis Tremblay: "The provocations on both Russia and China, with bases and missiles surrounding both countries and with thousands of troops directly on Russia’s borders, have humanity on the brink of extinction. In America today anti-Russian and Putinphobia are stirring up hysteria and preparing the country and the world for war..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/01/26/thirty-seconds-to-midnight-%E2%80%93-a-film-everyone-must-see/

Il buddismo è una scienza esatta?. – Scrive Marco Bracci a commento dell'articolo https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/01/buddismo-una-scienza-esatta.html?showComment=1485431831486#c5188864820234977382 -: "Il buddismo è una pratica molto avanzata e sofisticata, messa a punto per tentare di raggiungere la perfezione, quella perfezione a cui tutti gli esseri umani aspirano e verso cui sono spinti dagli impulsi della loro coscienza. La perfezione per il buddista è il Nirvana, il Nulla, cioè proprio quella condizione voluta dagli avversari del Creatore dell’Universo, quindi il buddista si sforza di raggiungere la perfezione, ma dà energia al negativo..." - Continua in calce al link segnalato

Israele apre le porte agli emigranti (ebrei) – Scrive Paolo Sensini: "Sinistra per Israele", una delle componenti di maggior peso all'interno del PD e nel governo italiano, opera da sempre affinché le frontiere dell'Italia non costituiscano alcun intralcio all'immigrazione clandestina. Strano invece che verso Israele, il quale ha eretto migliaia di chilometri di alte mura e filo spinato non solo con i territori occupati palestinesi ma anche con tutti i Paesi confinanti, non abbiano nulla da dire. Silenzio assoluto. Lì l'immigrazione clandestina è ridotta a zero, o quasi, salvo la politica d'accoglienza per soli ebrei provenienti da altri parti del mondo" – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/01/26/per-alcuni-democratici-ci-sono-migranti-e-migranti-israele-come-buon-esempio-di-porte-aperte-ma-solo-agli-ebrei/

Emilia Romagna. Dati ambientali – Scrive ARPAE: "La complessità dell'ambiente tradotta in informazioni chiare, comprensibili, ma sempre e comunque scientificamente rigorose - https://webbook.arpae.it/ - Arpae Emilia Romagna pubblica la quattordicesima edizione del suo Annuario, che raccoglie i principali dati relativi all'ambiente della regione..."

Treia. Guerra alle cicche - Ogni volta che passeggio nei vicoli di Treia, o nei giardinetti pubblici, noto la presenza di numerose cicche di sigaretta.  Dicono che i fumatori siano in diminuzione eppure le cicche per terra aumentano sempre più. Forse perché non vengono raccattate ed i filtri di materiale indistruttibile durano per anni ed anni. Eppure anche io una volta ero un fumatore, perlomeno lo fui quando abitavo a Calcata od a Roma, ed avrò sicuramente contribuito alla formazione di un tappeto di sporcizia in quelle città. Ed è forse per questa ragione, per la legge del contrappasso, che spesso a Treia mi dedico alla raccolta delle cicche più ingombranti... - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/01/treia-non-vale-una-cicca-si-diceva-un.html

Annotazione - I 72 miliardi di cicche, annualmente abbandonate dai fumatori italiani, hanno immesso, ogni 12 mesi, nell’ambiente: 324 tonnellate di nicotina, 1872 milioni di Bq (Becquerel, l’unità di misura delle sostanze radioattive) di polonio-210, 1800 tonnellate di composti organici volatili, 21,6 tonnellate di gas tossici, 1440 tonnellate di catrame e condensato, 12240 tonnellate di acetato di cellulosa (la componente dei filtri)...

La spiritualità nella scuola pubblica - ...sono favorevole all’insegnamento scolastico del pensiero filosofico laico, collegato alla cosiddetta "Spiritualità naturale o laica", o Biospiritualità, basata sulla conoscenza di Sé e sul naturalismo, e non su romanzi fantasy (come la bibbia, il vangelo ed il corano). La spiritualità naturale è la prima ed unica forma di "religiosità" che ha promosso lo sviluppo della società umana nel suo complesso. Vedi ad esempio la funzione evolutiva svolta da filosofie come quella Platonica e Socratica, lo Zen, il Taoismo e l'Advaita Vedanta (non-dualismo), ma vorrei che quest’insegnamento fosse reale, ovvero corroborato da esperienze dirette.." - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/01/insegnamento-spirituale-nelle-scuole.html

Vi lascio al vostro destino, Ciao, Paolo/Saul
............................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


"Le persone che camminano sul "battito" del proprio cuore e con mente aperta sono veramente poche e non si assoggettano a idee precotte e confezionate" (Linda Rossi)

Nessun commento:

Posta un commento