Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 12 gennaio 2017

Il Giornaletto di Saul del 13 gennaio 2017 – Un uomo bianco di troppo, one billion rising 2017, memoria elementale, compensazione karmica, referendum sul lavoro, la politica bioregionale...


Immagine correlata

Care, cari, ...nel 1960 in Africa nessuno moriva di fame, nel 1970 erano una piccola percentuale, nel 1980 la percentuale era cresciuta in maniera esponenziale, e così via. Il tutto dipende dall'incremento delle nascite ? No, non è possibile che il milioni di anni questo incremento non abbia operato. E' del tutto evidente che il sistema era in equilibrio, e che l'intervento dell' "intelligentissimo uomo bianco" lo ha distrutto completamente. Sembra che ci sia un uomo bianco di troppo su questo pianeta... (Giorgio Mauri) – Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/01/il-pianeta-degli-equilibri-scassati-ed.html

Spilamberto. Sant'Antonio Abate - Quest’anno celebreremo la ricorrenza del 17 gennaio, assieme a Caterina, in quel di Spilamberto, andando in perlustrazione lungo il sentiero Natura, sul fiume Panaro, e lasciando qui e lì qualche granaglia e qualche tozzo di pan secco per gli animali selvatici… L’escursione si svolge nelle prime ore pomeridiane, in cui diversi animali ed uccelli sono ancora visibili. Se qualcuno volesse accompagnarci potrà telefonare al 333.6023090...

Commento di Marinella Correggia: "Mi limito a spargere qui e là semi oleosi spezzati, un piccolo gesto concreto a favore di queste creaturine, oltre a sostenere un convinto “NO” alla caccia, in questa stagione come nel resto dell’anno, ognuno di noi può concretamente aiutare gli uccelli a superare l’inverno, fornendo loro cibo calorico, proteico ed energetico. Oltre a salvare la vita a molti animali, potremo anche avvicinarli alle nostre case per riuscire a “curiosare” discretamente nella loro vita..."

One Billion Rising – Scrive Nicoletta: "Il 14 febbraio sta arrivando e One Billion Rising Italia si prepara ad una giornata di eventi, danze, letture e condivisione, che avranno luogo in Italia e in tutto il mondo, testimonianze del nostro comune obiettivo di sensibilizzare e porre fine al fenomeno delle violenze su donne e bambine..." - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/01/12/treia-14-febbraio-2017-ritorna-one-billion-rising-la-festa-dellorgoglio-femminile/

Evento a Treia - La manifestazione che si tiene a Treia, il 14 febbraio 2017, dalle ore 17 circa, prevede che alcune donne di Treia e dei luoghi vicini si ritrovino in piazza con qualcosa di rosso indosso e con cartelli e/o volantini da distribuire per sensibilizzare l’opinione pubblica sul NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE, sul rispetto, l’amore e la fratellanza fra i generi… - Continua in calce al link soprastante

La scia della memoria elementale - Ogni elemento, essendo la trasformazione nell’infinita possibilità dei movimenti energetici nello spazio tempo, conserva una specifica memoria (od intelligenza) che è necessaria alla coesione della sua sostanza, o stato di mutazione energetica (se vogliamo usare una terminologia metafisica). Questo procedimento di psicosomatizzazione dell’esistente viene impresso contemporaneamente in una sorta di “negativo” che corrisponde alla formula rispetto al procedimento sperimentale. Ma non è solo descrizione è anche substrato, è forza costituente che permette al tutto manifesto di mantenere una forma ed un nome, insomma gli fa continuare una specifica identità energetica... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/01/ecologia-profonda-e-la-scia-della.html

Laboratori culturali – Scrive Eloisa: "Mi scuso per l'intrusione, ma avrei bisogno di sapere se potesse esserci qualche interesse ad ospitare piccoli eventi letterari, laboratori di scrittura... Mi farebbe piacere...."

Mia rispostina: "Questo tipo di attività le svolgiamo da sempre... ma trattasi di laboratori completamente gratuiti che si tengono solitamente durante alcuni eventi programmati durante l'anno. Se vuoi collaborare sei benvenuta..."

Compensazione karmica - Con i tempi che corrono, pieni di disastri, cattiverie, guerre, oppressioni, miserie... molta gente continua a chiedersi "...ci sarà mai giustizia in questo mondo? Perché i malvagi imperano ed i buoni sono sempre vittime?" e simili dubbi. Il fatto è che anche i cosiddetti buoni molto spesso sono oppressori, magari non di altri uomini ma nei confronti della natura, degli animali, di se stessi. Questi atteggiamenti poi richiedono una compensazione karmica... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/01/la-forza-del-karma-e-la-giustizia-del.html

Saulo Paolo e l'invenzione del cristianesimo – Scrive F.P.B. a commento dell'articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/01/laltra-storia-mai-raccontata-come-saulo.html?showComment=1484207370077#c8279341484997849885 -: "Beh, il fatto che il cristianesimo non l'abbia fondato Gesù, ma è una invenzione di Paolo, è ormai una verità storica, infatti si chiama "cristianesimo paolino " . Gesù è un sovversivo ebreo, cui interessava riportare l'ebraismo alle sue origini, non aveva nessuna intenzione di fondare una nuova religione. È S.Paolo e i Padri della Chiesa che si sono inventati una nuova religione, rubando a piene mani dalla filosofia e della teologia dei tanto odiati pagani e mescolando il tutto con la Bibbia degli Ebrei..." - Continua in calce al link segnalato

Commento di Monica Morace: "Non esiste nessun dio unico entità creatrice, esiste uno stato di coscienza impersonale che permea tutta la manifestazione. Il Tao, la Suprema Sorgente, ma è assolutamente impersonale, per intenderci non si può invocare..."

Mia rispostina: "L'Assoluto è impersonale ma diventa anche persona.... Proprio per "godere" del rapporto con se stesso.."

Il "lavoro" nella Costituzione non è lo stesso della Consulta e del Governo – Ho appreso che, il 10 gennaio 2017, il referendum della CGIL sull’abolizione delle modifiche del Jobs Act, relativamente all’art. 18, è stato bocciato dalla Consulta. La Corte costituzionale ha dichiarato inammissibile il quesito del referendum teso a reintrodurre i limiti per i licenziamenti senza giusta causa. Sono stati ammessi, invece, quello sui voucher e quello sulla responsabilità in solido appaltante-appaltatore, due quesiti secondari che probabilmente non avranno la forza di coinvolgere gli elettori e convincerli a partecipare al Referendum... - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/01/12/il-lavoro-descritto-nella-costituzione-non-e-lo-stesso-della-consulta-e-del-governo/

Trump non è quello stinco di santo – Scrive Marinella Correggia a commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/01/09/germany-the-demonstrations-against-donald-trump-are-part-and-parcel-of-the-anti-russian-mass-hysteria-obama-non-digerisce-la-sconfitta-elettorale-ed-invia-nuove-armi-in-europa-contro-la-russia/ -: "Non ho partecipato allo scambio di email rispetto all’iniziativa di contestare le contestazioni antiTrump. Forse perché, e qui userò frasi terra e scusate se vado per punti…1) il futuro segretario di Stato di Trump ha dichiarato che sarebbe stato meglio reagire con le armi all’”invasione russa dell’Ucraina” (sic!); 2) non esiste e non esisterà un “presidente buono” negli Usa: sono sempre stati tutti cattivi (altrimenti non li avrebbero nemmeno eletti..." - Continua in calce al link segnalato

Commento di Federico: "In effetti da Trump, Tillerson e soci si alternano dichiarazioni concilianti con altre più bellicose del vecchio stile repubblicano... ancora qualche giorno di pazienza e li vedremo all'opera, unica cosa che veramente conta. In tema di manifestazioni, credo che sarebbe un grande risultato il solo riuscire a costituire una delegazione italiana per l'appuntamento di giugno a Bruxelles."

Politica bioregionale - Il Bioregionalismo ha due obiettivi: recuperare e tutelare al massimo l’ambiente naturale; ridisegnare nuovi confini delle regioni, tenendo finalmente conto delle loro caratteristiche etniche, ambientali, linguistiche, sociali e produttive. Il tutto in una visione della Stato che ”invece di amministrare se stesso, attraverso la sola tutela della burocrazia, (tra le più arretrate del mondo), si occupi finalmente e seriamente dei grandi problemi nazionali e della tutela dei cittadini... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/01/alcune-considerazioni-sullattuazione.html

E domani è un altro giorno! Ciao, Paolo/Saul
................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


"Lo stato supremo della liberazione assoluta è la nostra vera natura. È già raggiunto e lo è sempre stato. Sapendo questo, resta in silenzio." (Ramana Maharshi)

Nessun commento:

Posta un commento