Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 4 febbraio 2015

Il Giornaletto di Saul del 5 febbraio 2015 – Treia Macerata in mattinata, oroscopo cinese ed I Ching, Italia pugnace, c'è posta per i democratici, antica Europa matristica



Care, cari, la passeggiata a Macerata di mercoledì 4 febbraio 2015 ha mostrato a me e Paolo quante belle ed utili attività si possano intraprendere avendo coraggio, inventiva e chissà forse anche un pizzico di fortuna. E’ stata una mattinata piacevole ed interessante. E’ cominciata con una partenza da Treia con un cielo che non prometteva niente di buono, plumbeo, direi, ed il freddo non mancava. Pensando al detto sulla Candelora “…dell’inverno semo fora, ma se piove e tira vento…” ma il giorno della candelora non pioveva e non tirava un vento particolare… e allora? La prima tappa è stata alla Cooperativa La Talea,(che ha la sua sede principale a Treia), nei locali dove hanno la legatoria e dove già da qualche tempo portiamo i nostri vecchi e rotti libri a riparare. Sono bravi ed efficienti, in più è una cooperativa sociale che impiega anche personale svantaggiato (bello vederli lavorare in un clima sereno ed accogliente) e quindi, poter dare un seppur piccolo contributo, fa ulteriormente piacere. Ci ha accolto la “capa” Lauretta, con cui abbiamo anche scambiato pareri e accennato a programmi comuni per il futuro... (Caterina Regazzi) – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/02/04/4-febbraio-2015-trasferta-culturale-e-culinaria-da-treia-a-macerata-in-visita-a-la-talea-la-tela-ristorante-natura/

Mio commentino: “Avrei voluto anche io raccontare qualcosa... però mi sono perso nella compilazione del Giornaletto, nella redazione di cui sono in arretrato (avendo speso tutta la mattinata a Macerata). Tra l'altro mi resta ancora da scrivere il resoconto della passeggiata esplorativa a Treia di due giorni addietro... Ci sono anche belle foto sulle condizioni ambientali del paese. Ma rimando la storiella a domani”

Montelabate. Permapicoltura – Scrive Luisa: “15 FEBBRAIO 10:00 -16:00 a “Col di Vita Nova” Montelabate (PG). Incontro aperto a tutti per conoscere l'esperienza della Permapicoltura in Italia con Mauro Grasso e Jessica Mattioli. Dopo vari anni di sperimentazione con l'arnia argentina Perone i relatori condividono l'esperienza che promuove un approccio alternativo al mondo delle api...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/02/montelabate-15-febbraio-2015-incontro.html

Oroscopo cinese e I Ching – Scrive Noel: “Caro Paolo, ho letto con interesse il post relativo all'oroscopo cinese https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/02/03/zodiaco-cinese-la-capra-di-legno-arriva-con-il-capodanno-del-19-febbraio-2015/ e sollecitato dal tuo invito ti scrivo per avere delle indicazioni su link o articoli o libri da leggere sull'argomento, con particolare riferimento all'aspetto esoterico. Mi chiamo Natale ma tutti mi conoscono come Noel, sono nato  il 23/12/1953 e quindi dovrei essere un Serpente/Legno, ti do questi dati non per avere un oroscopo, ma per darti modo di capire chi è il tuo interlocutore. Conosco da più di 40 anni I Ching per averli spesso usati per ottenere predizioni, ma non avevo mai riflettuto davvero sull'uso combinato dell'oroscopo cinese con I Ching, che peraltro mi sembra molto appropriato. Grazie per l'attenzione, in attesa di tue notizie ti invio i miei più cordiali saluti”

Mia rispostina: “Caro Noel, il 1953 è anno di Acqua. Son contento del tuo interesse per l'I Ching. Con l'aiuto dei principi fondamentali del Libro dei Mutamenti è possibile realizzare nella maniera più completa le facoltà interiori dell'uomo. Questa possibilità è fondata sul fatto che l'uomo ha in sé facoltà simili al Cielo e alla Terra, in quanto egli è un microcosmo. Poiché nel Libro dei Mutamenti sono riprodotte le leggi di Cielo e Terra esso fornisce gli strumenti per coltivare la propria natura intrinseca, cosicché le più intime qualità buone possano dispiegarsi. In particolare due cose vengono prese in considerazione: la saggezza e l'operare, l'intelletto e la volontà. Quando intelletto e volontà sono centrati nel modo giusto anche la vita emotiva giunge alla giusta armonia. Tanto per cominciare ti consiglio la lettura della introduzione al sistema integrato da me utilizzato: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/02/i-ching-zodiaco-cinese-integrato-dal.html -. Questo sistema (come detto in precedenza) è il risultato di intuizioni e considerazioni analogiche e di cui non esistono testi scritti. Negli anni ho raccolto parecchi appunti e sto ancora pensando che forse potrei o dovrei lasciare una traccia della mia ricerca. La forma migliore sarebbe il “tramando” diretto. Magari avremo occasione d'incontrarci e di parlarne a voce.”

Roma. In nome di Giordano Bruno - Scrive Maria Mantello: "Anche quest’anno l’Associazione Nazionale del Libero Pensiero “Giordano Bruno”, in collaborazione con Roma Capitale, ricorderà il 17 febbraio a Roma in piazza Campo dei Fiori (ore 17.00), il grande filosofo Giordano Bruno, mandato al rogo dalla lucida follia della Santa Inquisizione il 17 febbraio del 1600..." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/02/roma-17-febbraio-2015-nel-nome-di.html

Bassano del Grappa. Economia – Scrive Gianni Girotto: “Venerdì 6 febbraio 2015, ore 21, a Bassano del Grappa (VI) presso il locale Patronato, in via Santissima Trinità 8: conferenza sull'economia, con Giorgio Girgis Sorial e Jacopo Berti”

Italia pronta alla pugna? – Scrive Manlio Dinucci: “L'adesione italiana al «Readiness Action Plan» della NATO comporta una crescente spesa militare, diretta e indiretta. Secondo la Nato, essa ammonta oggi in media a 52 milioni di euro al giorno, secondo il Sipri a 72 milioni che, in base all’impegno assunto dall’Italia di portarla al 2% del pil, dovranno salire a quasi 100 milioni al giorno. Per assicurare non la difesa dell’Italia, ma la sua partecipazione a una strategia aggressiva. Dato che la speranza è l’ultima a morire, non resta che sperare che il concetto di prestigio nazionale del nuovo Presidente della Repubblica si basi non sulla guerra, ma sul ripudio della guerra come sancisce la nostra Costituzione...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/02/readiness-action-plan-italiani-pronti.html

La guarigione come scelta – Scrive Paola Botta Beltramo a integrazione dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/01/21/aosta-la-guarigione-come-scelta-relazioni-dallomonimo-convegno/ -: “... (…) Prima delle scoperte di Hamer esistevano già notevoli studi di psicosomatica ma nessuno ha mai scientificamente dimostrato come lui le correlazioni con i foglietti embrionali e questa scoperta ha aiutato davvero molto. Un medico, che era presente con me al seminario, ha salvato la vita ad un paziente in coma incurabile iniettandogli cortisone in endovena allo scopo di drenare l’edema cerebrale..” - Continua in calce al link segnalato

Lettera pacifista al Presidente – Scrive Mao Valpiana: “Le Reti pacifiste, nonviolente, per il disarmo, la cooperazione internazionale ed il servizio civile, hanno inviato una Lettera di augurio al Presidente Sergio Mattarella, che nel suo primo discorso di insediamento ha ricordato che osservare la nostra Costituzione significa "ripudiare la guerra e promuovere la pace". Le sei reti promotrici augurano buon lavoro al nuovo Presidente della Repubblica chiedendo attenzione alle forme di difesa non armata e nonviolenta della Patria...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/02/sergio-mattarella-osservare-la-nostra.html

Denuncia/querela contro il Presidente – Scrive Orazio Fergnani: “Questa mattina depositiamo una querela per alto tradimento (e molto altro) contro Sergio Mattarella... presso la solita Stazione dei Carabinieri di La Storta in via Cassia, 1781 (Roma).... Saremo li dalle ore 10,00 circa alle 11,30 circa. Per maggiori informazioni: Orazio 391.1420055 oppure Giorgio 392.6542426. Chi vuole partecipare è benvenuto.”

Mestre. Ambiente – Scrive Michele Boato: “13 febbraio 2015, alle 19, a Mestre nell'ecoistituto, in viale Venezia 7, incontro del coordinamento delle Organizzazioni Regionali Ambientaliste, aperto alle persone ambientaliste, solidali e nonviolente”

C'è posta per i democratici - Matteo Renzi ci scrive: “Care democratiche, cari democratici, nell'aprile 2013 le divisioni, le polemiche, le tensioni interne al Partito Democratico crearono le condizioni per la mancata elezione del Presidente della Repubblica. Solo un gesto di generosità di Giorgio Napolitano permise di uscire da una situazione di impasse molto dolorosa. La settimana scorsa, grazie a un percorso di condivisione e ascolto, di confronto e dialogo, il PD si è dimostrato capace di...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/02/04/matteo-renzi-ci-scrive-care-democratiche-cari-democratici/

Commento di N.J.P.: “Matteo Renzi e il suo braccio destro Maria Elena Boschi dopo avere marciato spediti e diretti cominciano ad avere qualche perplessità sulla tenuta del governo e soprattutto dei suoi cavalli di battaglia (riforme costituzionali e Italicum) presso l’opinione pubblica. Allarmati da qualche rilevazione di opinione apparsa sui media, i due hanno deciso di sondare direttamente l’elettorato. Hanno messo mano al portafoglio, beh, non il loro: il nostro portafoglio, e hanno stanziato circa 70 mila euro per una serie di sondaggi...”

Consiglio pratico per accedere in paradiso – Scrive Fabrizio Girolami: “Raccogliete all'orto una ciotola di spinaci a fogliolina piccola. Lavateli e conditeli con olio, noci e caciotta di pecora (ovviamente tutto BIO). Mangiateli e nell'immediato avrete la prova dell'esistenza di Dio. Fatelo, la vostra triste vita cambierà. Amen”

Antica Europa matristica e nascita della civiltà – Scrive Sabina Marineo: “...il primato dell'invenzione della scrittura spetta alla Vecchia Europa, vale a dire alla cultura del Danubio. Le tavolette furono scoperte già nel 1961 in Romania, appunto nel sito di Tartaria (Turda), in Transilvania, nella valle del Mures. (…). Facendo un raffronto con altre antiche culture, salta subito all’occhio dell’esperto la somiglianza fra il sistema di scrittura del Danubio e quello della valle dell’Indo. Il più antico dei due è, ovviamente, il sistema della Vecchia Europa, i cui caratteri appaiono sulle tavolette di Tartaria già all’alba del VI millennio e poi su numerosi oggetti della cultura Vinca risalenti alla metà del V. Mentre lo sviluppo della scrittura presso le culture di Harappa e Mohenjo Daro è stato datato nel IV millennio a. C. ..” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/02/la-scrittura-e-stata-inventata-dalle.html

Sul tema della civiltà matristica dell'antica Europa si può anche consultare il libro “La civiltà della Dea” della Ginbutas tradotto in italiano da Mariagrazia Pelaia. Ciao, Paolo/Saul

….....................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Si fa un cammino, fianco a fianco, ma può accadere che qualcuno resti indietro o che si distacchi. E ci si chiede quale possa essere il motivo, la ragione. Può anche non esserci una ragione, nel cammino le dinamiche cambiano, l'entusiasmo può finire, possono nascere i dubbi e il sogno iniziale svanisce. È inutile allora cercare di trattenere a se l'altra persona, perché l'amore è un atto di volontà e come tale ha in sé la libertà. A questo punto è giusto lasciare l'altro libero di accostarsi a te oppure di allontanarsi" (Claudio Bellucci)



Nessun commento:

Posta un commento