Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 24 febbraio 2015

Il Giornaletto di Saul del 25 febbraio 2015 – Amianto che copre, progetto agricolo bioregionale, truffa del debito pubblico, Uqbar Love, Tevere: contratto di fiume, pensieri spirituali laici



Care, cari. non tutto è amianto quel che copre - “L'amianto - è noto agli specialisti - fa male (e/o può far male) a chi lo estrae e lavora, se non usa cautele d'obbligo, ed a chi lo "danneggia" deteriorando tetti o recipienti costruiti, a suo tempo, in fibra di amianto. Dannosissimo per chi lo "maltratta", o lo "sfilaccia, distruggendolo". Chi scrive, per esempio, impedì che il proprio serbatoio idrico, di accumulo acqua nel condominio ove vive la famiglia, fosse "asportato e distrutto" (avrebbe potuto sostituirlo con altro di fibra di vetro o analogo, ma anche questo NON è detto che non possa avere le identiche caratteristiche - o forse peggiori! per la composizione imprecisa), e continua imperterrito a goderne l'utilità, a patto che NESSUNO SCONSIDERATO lo manometta. Mezza Francia (e non solo!) ha tetti coperti da fibra d'amianto! Il problema della letalità dell'amianto fu ingigantito SOLO per far chiudere quelle cave (e "destinarle ad altre attività più dannose" - le discariche, per esempio!) e per FAVORIRE improvvisate imprese di smaltimento...” (Parere di A.P.)

Mio commentino: “Al proposito di coperture in amianto ricordo la polemica relativa allo stabilimento di Melfi della Barilla (http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2011/02/helene-benedetti-barilla-eternit-gianni.html) che poi ha avuto le verifiche degli enti preposti che definiscono idonee le strutture. Il nostro Benito Castorina aveva comunque consigliato a Barilla, anche se si ritiene in regola, di sostituire in ogni caso le coperture in cemento-amianto con pannelli fotovoltaici di Beghelli o Moncada, fabbriche italiane di fotovoltaico, per ottenere energia gratuita come ha fatto lo stabilimento della Lamborghini di Sant'Agata Bolognese, di cui ho conosciuto personalmente un dirigente...”

Città di Castello. Progetto agricolo bioregionale – Scrive Che Passo: “Siamo Michela e Roberto e viviamo in Umbria dal 2010, ma siamo, rispettivamente emiliana e siciliano di provenienza. Abbiamo lasciato i nostri precedenti lavori (cooperazione internazionale e produzione audiovisiva) e mossi dalla voglia di prendere in mano la nostra vita e dirigerla verso una scelta più consapevole, responsabile e attenta ai ritmi della vita, abbiamo costituito un'associazione e preso in affitto un casale con un po' di terra. Facciamo ospitalità rurale e cerchiamo di produrre del cibo dalla terra mettendo in pratica i principi della permacultura e dell'agricoltura naturale. Cosa ci ha portato a vivere sul cammino di San Francesco?.. - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/02/progetto-agricolo-bioregionale-sul.html

Sirolo. Passeggiando sotto la luna – Scrive Riccardo Mencarelli: “Giovedì 5 marzo, alle 17,15, vi aspetto nel piazzale davanti al municipio di Sirolo per la rinnovata escursione serale sotto la Luna piena. Valgono, naturalmente, le stesse raccomandazioni degli eventi serali precedenti che, vabbè, ripeto: abbigliamento comodo e resistente, scarpe robuste con la suola in gomma artigliata (il meglio sono gli scarponcini da trekking). L'escursione durerà circa 2 ore ed avrà come tappe l'inizio del sentiero che scende alle Due Sorelle, la grotta del Mortarolo ed, eventualmente, il belvedere sud. Info. mencarelliriccardo2@libero.it

Crisi economica e truffa del debito pubblico – Scrive Vincenzo Zamboni: “Il "costo del denaro" (non convertibile) è ab origine una truffa, trattandosi dell'unica merce producibile a costo nullo (basta includere nella emissione la frazione necessaria a pagare le spese di emissione), ma in attesa di riuscire a ridurre i banchieri alla loro condizione naturale di tipografi alle dipendenze del Ministero del Tesoro è comunque possibile agire in modo da erodere il potere fraudolento che in passato si sono accaparrati, a danno della collettività, e percorrere così la strada che permetta progressivamente la riconquista della sovranità monetaria del popolo. Senza la quale, come ha specificato l'economista Bruno Amoroso, è impossibile uscire dalla crisi...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/02/liberarsi-dal-giogo-del-falso-debito.html

Integrazione dell'autore: “Attraverso i prestiti la banca NON fornisce denaro, bensì solo conteggio scritturale, creando dal nulla un falso debito al cittadino e un falso credito a sé stessa. La banca finge di prestare soldi che non ha. Un reato per il quale 150 anni fa negli Stati Uniti si poteva venire impiccati. Draghi, Shultz e gli altri capibanda, assieme ai loro complici, dovrebbero essere arrestati, posti in condizione di non nuocere, e processati per associazione a delinquere, falso in bilancio, truffa, furto, istigazione al suicidio, e una ventina di altri reati.”

Uqbar Love si presenta – Scrive Paolo Mario Buttiglieri: “Uqbar Love, settimanale diffuso gratuitamente via email di offerte di lavoro, cucina bio vegana e vegetariana, matriarcato, yoga, massaggi, scambio di ospitalità, osho, lorenzo milani, massaggio dell’anima, libero baratto, libertà, tangerine dream, popul vuh, amore, attrazione, dipendenze affettive, poesia, racconti..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/02/uqbar-love-di-paolo-mario-buttiglieri.html

Greci ed italiani e sinistri creduloni – Scrive Fernando Rossi: “Sono rimasti Tsipras, Civati e Vendola a fingere di non capire che c'è una GUERRA in atto. Credere che Banche e Multinazionali, strumenti controllati dalla grande finanza (USraele e i loro BCE e NATO), lascino 'libero' il popolo greco dentro la LORO UE e il LORO EURO, non è l 'ottimismo della speranza, ... ma un modo per ingannare anche gli italiani, ... raccontando loro che non si deve uscire dall'UE e dall'Euro, ... che è, invece, l'unica possibilità che ancora ci resta per uscire dalla dittatura della grande finanza globalizzatrice e riconquistare la nostra sovranità nazionale. Tsipras è un po' arrabbiato, dice che in America gli avevano garantito che avrebbe vinto le elezioni e dopo lo avrebbero aiutato; lo stesso Soros, che gli aveva pagato il viaggio, gli aveva detto: Stai sereno..., quel brutto cartello sulla sua porta, è lì solo per scherzo (c'è scritto: lasciate ogni speranza voi che qui entrate)..”

Tevere. Contratto di Fiume – Scrive Consorzio Tiberina: “La mattina del 27 febbraio 2015, in Campidoglio, nascerà il Comitato Promotore fra Istituzioni per un Contratto di Fiume del Tevere a Roma. Si tratterà del terzo Comitato a carattere istituzionale per Contratti di Fiume nel Lazio, dopo quello varato a Magliano Sabina per la “Media Valle del Tevere”; questo a sua volta seguiva quello a carattere interregionale (Lazio, Toscana e Umbria) organizzato sul fiume Paglia dal Consorzio Tiberina..” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/02/campidoglio-contratto-di-fiume-per-il.html

Roma. Tutta vita – Scrive Marina Salvadore: “Conferenza del prof. Michele Trimarchi: La vita non invecchia mai. Giardino dei Bimbi, Via Giuseppe Chiovenda 36 – Roma. 7 marzo 2015, ore 10. Ingresso Libero. Info. isn.npf@gmail.com”

Roma. Arte - Scrive Roma Capitale: "Venerdì 27 febbraio e sabato 28 febbraio 2015, due giornate all’insegna di arte video per riflettere sul senso del contemporaneo e declinarne ricchezza e fragilità attraverso molteplici sguardi. Sala Santa Rita, Via Montanara ad. Piazza Campitelli, ingresso libero. Info 060608"

La contro-riforma del “matteo” – Scrive Giulio Marcon: “la riforma (anti) costituzionale approvata dal governo renzi è affiancata da una riforma elettorale (l’Italicum) che prevede il premio di maggioranza al partito vincitore delle elezioni. Il combinato disposto delle due riforme dà di fatto ad un partito politico (che potrà avere la maggioranza assoluta alla Camera anche con una maggioranza relativa dei voti dell’elettorato) il potere e la responsabilità di dichiarare lo «stato di guerra»...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/02/24/la-contro-riforma-del-%E2%80%9Cmatteo%E2%80%9D-il-piccolo-bullo-fiorentino/

Torri di babele, gemelle – Scrive Camminiamo nella Natura a commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2012/09/13/twin-towers-torri-gemelle-11-settembre-2001-qualcosa-non-quadra-la-favola-dellattentato-terroristico-sfatata/ -: “La consapevolezza, è vero, si diffonde; ne ho prova continuamente, qui in web, ma anche parlando con persone qualsiasi, come è successo un paio d'ore fa con un tale che non avevo mai visto prima. Ma resiste una grande paura ad esprimersi e sotto sotto anche il desiderio, l'esigenza infantile, a subire una situazione di comodo... nonostante la lucida consapevolezza”

Ucraina. La resa dei conti – Scrive Vineyard of the Saker: “Secondo molte fonti, tutta la parte meridionale dell’Ucraina in brandelli è pienamente sotto il controllo dell'oligarca che finanzia gli squadroni della morte neonazisti. Bisogna poi aggiungere a ciò il fatto che la maggioranza della Rada è composta dagli stessi comandanti di battaglione e nazistoidi vari per capire perché Poroshenko sia in posizione di grande pericolo. La triste realtà è che non vi è praticamente nessuno in Ucraina capace di disarmare questi cosiddetti "battaglioni di volontari". Oramai vi sono migliaia di fanatici nazisti in uniforme che vanno in giro armati e che impongono a tutti la loro legge della giungla. Di sicuro sembra che il futuro del Banderastan sarà un miscuglio di Somalia e Mad Max - uno stato fallito, una economia completamente devastata, ordine sociale collassato e la legge di squadracce armate...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/02/ucraina-la-resa-dei-conti.html

Chi sono io Francesco? Libraria – Scrive Raniero La Valle: “Gentili amici, esce domani 26 febbraio in libreria un mio libro dal titolo "Chi sono io Francesco?", nel quale si cerca di capire qual è la vera novità di questo papa, vista non tanto come una novità nella Chiesa quanto nello stesso annuncio cristiano. In un capitolo si dà conto della questione dell’origine del male. Info. raniero.lavalle@tiscali.it"

Carmagnola. Voci e storie – Scrive Mondo in Cammino: “Si svolgerà a Carmagnola (TO), il 21 marzo 2015, un evento che sarà onorato dal ricordo di Vera Politkovskaya per la mamma Anna e dalla testimonianza di Ella Kesaeva, presidente de "La voce di Beslan", a 10 anni dalla tragedia. Info. info@mondoincammino.org"

Pensieri spirituali-laici – Scrisse Zygmunt Bauman: “Nel tempo della “modernità liquida”, i punti di riferimento si sciolgono in un indistinto “reale”. In esso la memoria di ciò che è stato perde la sua solidità che diventa, per così dire, incolore..” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/02/pensatori-spirituali-laici-citazioni.html

Disse Yogimao: “Pensare molto porta normalmente l’individuo a creare problemi là dove prima non ce n’era nessuno.” - Ciao, Paolo/Saul

…...........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"La saggezza è lasciar crescere ciò che nasce, gustare ciò che è maturo e lasciar perdere ciò che è morto." (Keshavji S.)



Nessun commento:

Posta un commento