Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 13 febbraio 2015

Il Giornaletto di Saul del 14 febbraio 2015 – Santi Valentini, animali schiavi, sionisti e terroristi solidali (fra loro), negazionismi legali, la forza della verità, salute mentale e cibo



Care, cari, oggi è la festa degli innamorati. Due giorni fa a Treia parlavo con l'amico Lorenzo della precarietà della vita e delle condizioni di varie persone che si adattano a vivere alla meno peggio "indossando una scarpa ed una ciavatta..." (come si dice a Roma). Lo disse anche il poeta: “Oh! Valentino vestito di nuovo, come le brocche dei biancospini! Solo, ai piedini provati dal rovo porti la pelle de’ tuoi piedini; porti le scarpe che mamma ti fece..” E ieri parlavo al telefono con Caterina, che mi raccontava dell'incontro tenuto ieri sera a Marano sullo "scollocamento", ovvero la necessità di trasformare la crisi in opportunità per un cambiamento sostenibile. Certo agli italiani non è la fantasia che manca... Se non fossimo schiacciati da un sistema vessatorio ed impositivo che impedisce la libera espressione della sopravvivenza creativa. Troppe tasse, troppa burocrazia, troppi cavilli, troppi impedimenti... E, pur vivendo in un paese naturalmente ricco di risorse e avendo una capacità innata di barcamenarsi nella tempesta, ecco che talvolta viene a mancare la forza di resistere. L'astuzia dei burocrati e dei tassatori sembra più forte della naturale ed ingenua furbizia del "contadino, scarpe grosse e cervello fino". In realtà anche il contadino, come Valentino, è rimasto con i piedini provati dal rovo.... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/02/13/treia-14-febbraio-2015-valentini-ditalia-amatevi-senza-riserve/

Commento di anonima: “Leggo e poi ci rifletto, a volte non mi viene la risposta, così lascio correre... penso alla mia fragilità, mascherata nel desiderio di ballare, cantare e far sapere al mondo della voglia di vivere a contatto con la natura. Siamo tutti fragili, a volte ci sentiamo un po' più fragili ancora e così nascono le nostre fantasie... e meno male che ci sono. Non ci rido sopra, quindi mi preparo, la terra ora viaggia a 11 hertz e noi non siamo ancora capaci di rimanere in equilibrio..."

Animali da compagnia o schiavi affettivi? “Siamo sicuri che è lecito, dal punto di vista dell’ecologia, imprigionare od addomesticare animali per le nostre necessità emozionali o estetiche? Cominciamo con il chiederci se va bene continuare a far riprodurre in modo abnorme ed innaturale cani e gatti, da utilizzare come pets nelle nostre case, essi sono i nostri ostaggi, i nostri prigionieri dipendenti per tutta la loro vita, soprattutto se viviamo in città. Inoltre saremo costretti, sia pur essendo noi vegetariani, a nutrirli con scatolette e mangimi che altro non sono se non cadaveri di altri animali, stabulati in allevamenti intensivi. E questo degli animali da carne..” - Continua: http://www.aamterranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Animali-da-compagnia-o-schiavi-affettivi

Commento di Saro Bi: “Era ora che qualcuno aprisse questa porta chiusa..”

Roma. Memento laico – Scrive Maria Mantello: “Vi ricordiamo di non mancare al nostro convegno il 17 febbraio pv in onore di Giordano Bruno a Campo de' Fiori a Roma a partire dalle ore 17. Mai come oggi dobbiamo far sentire il nostro orgoglio laico, baluardo contro ogni fondamentalismo. Novità: Con noi ci sarà anche il regista Giuliano Montaldo, autore del capolavoro internazionale: Giordano Bruno"

Siamo guariti dal cancro. Recensione – Scrive Paola B.B.: “Possiamo guarire dal cancro, come da qualsiasi malattia”. Questa affermazione dell’autore, Sergio Signori, si fonda su conoscenze millenarie nonché sulle ultime scoperte dell’Epigenetica, della Nuova Biologia, della Nuova Medicina; ma soprattutto il libro riporta prove viventi: le persone guarite...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/02/siamo-guariti-dal-cancro-recensione.html

Inghilterra. Embrioni umani geneticamente modificati – Scrive Marina Costa: “Chiediamo che il mondo intero si opponga ad ogni tentativo di autorizzare qualsiasi forma di modificazione genetica dell’embrione umano, nello specifico a questa proposta nel Regno Unito di creare embrioni da 3 genitori. In Parlamento nel Regno Unito si è discussa una proposta estremamente controversa che permette di combinare in vitro il materiale genetico di due “madri” al fine di creare un nuovo tipo di embrione umano. Info sulla petizione in corso: marina.costa999@tiscali.it”

I veri scopi dell'ISIL – Scrive IRIB: “L'obiettivo principale dei terroristi dell'ISIL – afferma il Generale Soleimani dei Pasdaran – è quello di compromettere l'immagine dell'Islam e creare sedizione tra i musulmani; questa è l'ultima arma utilizzata dalle potenze arroganti. La strategia degli Stati Uniti nella regione di seminare il terrore tramite gli attacchi terroristici dell'Isil, si è dimostrata un totale fallimento. La loro strategia ha perso, abbiamo assistito tutti a ciò che sta accadendo in Siria e Iraq.."

Solidarietà fra terroristi - Scrive IRIB: “I terroristi che in Siria combattono contro le forze unite dell'esercito e dell'Hezbollah libanese hanno contattato Israele chiedendo come soccorso il bombardamento delle forze governative siriane. Lo ha riferito giovedì il quotidiano israeliano Jerusalem Post che spiega che la richiesta e' giunta a seguito delle pesanti sconfitte che i militanti antigovernativi hanno subito negli ultimi giorni...(...). Il Jerusalem Post ammette inoltre che negli ultimi giorni circa 2000 militanti sono stati trasferiti nei territori occupati da Israele per essere curati.” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/02/jerusalem-post-fra-terroristi-ci-si.html

Integrazione di Al Manar: “Mentre continua l’avanzata dell’esercito siriano nelle province di Daraa e di Quneitra, Siria meridionale, le autorità israeliane stanno monitorando attentamente quello che sta accadendo e già vedono i combattenti di Hezbollah sulla linea di confine con il Golan occupato...” - Continua in calce al link segnalato

Legge sul negazionismo. A tutto campo – Scrive Federica Francesconi: “E' passato al Senato il disegno di Legge sul negazionismo che prevede un inasprimento della pena per chi sostiene e propaganda opinioni che negano, oltre alla storicità della Shoah, anche la realtà storica incontestabile di crimini di guerra e di crimini contro l'umanità. Benissimo. Mi aspetto che da domani la magistratura prenda l'iniziativa di perseguire penalmente tutti i pennivendoli di regime italiani e gli opinionisti che negano il genocidio dei bambini iracheni durante le due Guerre del Golfo scatenate dagli Stati Uniti appoggiati dall'Occidente (1 milione, secondo le stime ONU, morti per i bombardamenti, la malnutrizione, la carenza di medicinali etc.). Un esempio di genocidio tra i tanti di cui l'Occidente, Italia inclusa, si è reso responsabile...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/02/13/legge-sul-negazionismo-ora-si-perseguano-tutti-i-responsabili-delle-varie-shoah/

Commento di A.M.: “...ci sembra che a chiunque si dica che è proibito DUBITARE di una affermazione circa avvenimenti storici, non possa che sorgere il dubbio che se si è dovuto intervenire con una proibizione, vuole dire che tale affermazione NON è in grado di reggere ad un’analisi precisa e puntuale della documentazione relativa! Per di più è impossibile entrare nella testa della gente e non è certo con il proibire ogni dubbio che l’eventuale dubbio può essere fugato..” - Continua in calce al link segnalato

Commento di Rocco: “Credo che gli schemi non siano più colomba-falco, ma , semplicemente vita o morte. Quest'ultima avverrà perché i sionisti e i loro servi confonderanno le acque già torbide, al fine di instaurare un dittatura. La legge sul revisionismo è solo un piccolo assaggio, e un altro esempio è stato quello della riforma delle banche popolari, quando la verità è che queste si stavano già auto-riformando, ma poi è arrivato il furbacchione con la bella addormentata nei Boschi”

Giornaletto. Commento ricevuto da Giuseppe Turrisi, relativamente all'Editoriale del Giornaletto di ieri: http://saul-arpino.blogspot.it/2015/02/il-giornaletto-di-saul-del-13-febbraio.html - Ho riflettuto su cosa abbia spinto i grillini ad essere firmatari e promotori di una legge cosi folle, stupida e antidemocratica (loro democratici diretti- a chiacchiere)! Perché come al solito per sorreggere una "verità" bisogna sostenerla con il ricordo per "legge" sopratutto quanto presenta parecchie debolezze!..” - Continua in calce al link segnalato con testo della legge approvata al senato

Ecologia sociale e prostituzione – Scrive Paola P. a commento dell'articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/02/09/ecologia-sociale-la-prostituzione-nasce-con-il-matrimonio-la-soluzione-e-la-famiglia-allargata/ -: ”Gentile Paolo D'Arpini, Musil scriveva: “Vivere secondo la morale è come camminare su un filo teso sopra l'abisso, con nessun altro aiuto se non la frase: tieniti ben dritto”. Dovremmo tutti fare un grosso esercizio di generosità, di umanità, di condivisione per riuscire a superare gli schemi che costringono le nostre vite in gabbie mortificanti. Ma possiamo farcela? La strada è lunga. E' sempre un piacere leggerla, e sapere che c'è qualcuno che si sforza di pensare a qualcosa di meglio...”

Terzani: la forza della verità. Recensione - – Scrive Gloria Germani: “Con la biografia intellettuale “Tiziano Terzani: La forza della Verità”, ripercorriamo la seconda meta del Novecento soprattutto dall’ottica dei paesi colonizzati e oggi globalizzati. Il ritorno alla Natura, Grande Maestra, alla semplicità e all’abbondanza frugale saranno il punto di arrivo di Terzani, in piena sintonia con Gandhi, ma in totale distacco dalla Fabbrica del Consenso costituita dal giornalismo e dai Mass Media. Spero che questo libro possa costituire un potente spunto di riflessione per i nostri difficili tempi...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/02/tiziano-terzani-la-forza-della-verita_13.html

Viterbo. Non ci tengo né ci tesi mai... - Scrive M5S: “A Viterbo, da settimane, è vacante il posto di Presidente del consiglio comunale, di conseguenza secondo il regolamento deve essere eletto ex novo anche il vice presidente. Siccome ci sono voci insistenti che chiamano in causa il nostro consigliere Gianluca De Dominicis come possibile candidato a questa figura ci troviamo costretti a prendere una posizione netta e definitiva sulla questione. Non siamo interessati a che il nostro consigliere rivesta questo tipo di incarico, e vogliamo restare estranei a giochi di palazzo che non ci appartengono e mai ci apparterranno...”

Roma. No War - Scrive Valeria Sonda: "Attivisti della rete NO WAR saranno presenti con i propri cartelli alla manifestazione sulla Grecia con slogan contro la Nato e contro la guerra in Ucraina fomentata dagli Stati Uniti e dall'Europa con l'unica eccezione della Grecia. SIAMO CON LA GRECIA CONTRO LA NATO E CONTRO LA GUERRA IN UCRAINA. 14 febbraio 2015 manifestazione a Roma, partenza ore 14 da Piazza Indipendenza. Info. 331 120 53 435"

Una lucida analisi sulla Libia – Scrive Vincenzo Brandi: “...La Libia, paese diviso in clan tribali in passato in lotta tra loro, ha conosciuto con Gheddafi 42 anni di pace. L'integralismo e l'estremismo islamici erano stati banditi. 2 milioni di immigrati africani lavoravano in Libia in condizioni del tutto soddisfacenti, tanto da essere considerati sostenitori di Gheddafi. L'accordo raggiunto con l'Italia per la regolamentazione dell'immigrazione verso l'Europa permetteva di evitare le stragi di immigrati allo sbando su barconi fatiscenti che stanno avvenendo oggi...” - Continua:

Ostra. Scambi e baratti – Scrive Luca: “Ostra il 22 febbraio 2014, un mercatino per combattere lo spreco e favorire il riuso tramite lo scambio e il baratto. Il mercatino è gratuito e aperto a tutti. Info. artistiallopera@gmail.com”

Roma. Europa e Medio Oriente – Scrive Andrea: “16 Febbraio 2015, ore 14-18, presso il Centro di Studi Italo-francesi, Univ. Roma Tre, Sala Capizucchi, P.zza Campitelli 3, Roma EUROPA E MEDIO ORIENTE: UNA STRADA CONTRO GLI IDENTITARISMI. Dialogo sul Medio Oriente con lo storico israeliano Ilan Pappé"

Nota aggiunta: “Attenzione attenzione: Incredibile! Su pressione della comunità ebraica l’università Roma-3 ritira l’invito a Ilan Pappè per una conferenza sulla Palestina. La conferenza si terrà egualmente al centro di Via dei Frentani...” - Continua con lettera di Ilan Pappé: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/02/13/roma-16-febbraio-2015-dialogo-sul-medio-oriente-con-lo-storico-israeliano-ilan-pappe-notizie-dellultima-ora-linvito-a-ilan-pappe-e-stato-ritirato-per-pressioni-della-comunita-ebraica-di/

Commento di S.G.: “Secondo me questo è un autogol della comunità ebraica romana perché, per lo meno per i nomi che conosco, la cosa verrà denunciata a dovere insieme ad altre come come per es per dirne una, la storia del premio letterario Israele...”

Salute mentale ed alimentazione – Scrive Franco Libero Manco: “Diceva il Buddha: Mangia quando hai fame, bevi quando hai sete.... Ma il consiglio abbastanza diffuso tra i nutrizionisti di fare una abbondate colazione prima di recarsi al lavoro è, a mio avviso, come voler aggiungere carburante nel serbatoio ancora pieno di una automobile prima di mettersi in viaggio. Nel rispetto delle esigenze nutrizionali e metaboliche del nostro organismo, come succede per tutti gli altri animali, dovremmo invece nutrirci solo quando sentiamo l’esigenza di farlo, non a cadenze stabilite...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/02/mangia-quando-hai-fame-e-bevi-quando.html

Di solito mi alzo alle 7 e bevo qualcosa di caldo... poi verso le nove faccio una piccola colazione (cappuccino e cornetto), alle 11 un frutto, alle 13 pranzo leggero, alle 18 una bevanda calda, alle 20 cenetta frugale. E vai,  anche un'altra giornata è finita! Ciao, Paolo/Saul

….....................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Cane non mangia cane; i feroci leoni non si fanno guerra; il serpente non aggredisce il suo simile; v’è pace tra le bestie velenose. Ma per l’uomo non c’è bestia più pericolosa dell’uomo.” (Erasmo da Rotterdam)




Nessun commento:

Posta un commento