Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 14 febbraio 2015

Il Giornaletto di Saul del 15 febbraio 2015 – Festa dei Precursori 2015 e il tramando, condivisione dei saperi sulle rose, Geoparco dell'Etruria, Semi Sogni, il giorno dopo del giorno prima



Care, cari, questa che viene potrebbe essere una Primavera come tante altre. Escono le nuove gemme, il tepore del sole si fa sentire, le giornate si allungano, i fiori caricano gli arbusti e gli alberi, gli uccelli organizzano concerti mattutini. La primavera è la stagione in cui la vegetazione torna a fiorire e spesso quel che è rappresentato nella natura trova anche una sua corrispondenza nella coscienza dell’uomo. Eppure quando si parte non si sa se si arriva e dove si arriva, e quando si arriva… Quest’anno è la 31a edizione della La Festa dei Precursori del Circolo Vegetariano VV.TT., che si tiene a Treia dal 25 al 26 aprile 2015, sarà dedicata al “tramando” ovvero alla trasmissione di conoscenze utili al mantenimento ed allo sviluppo di una comunità ecologica e solidale. Non solo tradizioni contadine ed artigiane ma anche arte e cultura. L’idea del “tramando” è anche un modo per favorire e mantenere delle opportunità di lavoro creativo, in sintonia con l’ecologia profonda, in chiave ambientale, socio-antropologica e di economia solidale. Questo perché la cultura, in ogni ambito, andrebbe preservata e stimolata, poiché tutte le arti sono espressione di una comunità bioregionale ed appare evidente, sempre di più, che in questo momento storico la conservazione e l’attuazione del potenziale, che spesso rimane inespresso, è essenziale al mantenimento della civiltà umana... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2015/02/14/treia-festa-dei-precursori-31a-edizione-25-e-26-aprile-2015-presentazione/

Mio commentino: “L'idea del “tramando”, come tema per la Festa dei Precursori di quest'anno, è venuta contemporaneamente a me ed a Caterina e ci siamo subito trovati in sintonia. La sincronicità diventa sempre più evidente....”

Roma. La conoscenza delle rose – Scrive Zappata Romana: “21 e 28 febbraio 2015, il Roseto comunale di Roma Capitale, il Parco Regionale dell'Appia Antica e Zappata Romana sono lieti dei presentare: “Condivisione dei Saperi: corso popolare sulle rose”. Le rose richiedono potature regolari con interventi ad hoc per le diverse specie, operazione fondamentale per la vita della pianta e la sua fioritura....” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2015/02/roma-hortus-urbis-corso-popolare-sulle.html

La Spezia. Cultura – Scrive Giuseppe Benelli: “Accademia Lunigianese di Scienze "Giovanni Capellini", in La Spezia - via XX settembre 148, Venerdì' 20 Febbraio h.17 00, PIER GINO SCARDIGLI: ASPETTI ECONOMICI E INDUSTRIALI DELLA CITTA' DELLA SPEZIA. Info. postmaster@accademiacapellini.it”

Palestina. Muro anticristiano a Betlemme - Scrive C.S. Federici: “Betlemme, la minaccia del muro per i cristiani. (…) Sul tavolo la questione della chiusura dell’area. Il tracciato del muro di separazione voluto da Israele, dopo aver tagliato il territorio di Betlemme, minaccia ora la zona fertile del Cremisan, il giardino della Terra Santa. Il tracciato non risponde a nessuna esigenza di sicurezza, ha come unico scopo separare le famiglie cristiane dalle loro terre per confiscarle e allargare l’area delle colonie israeliane che già hanno occupato in quel quadrante la maggior parte dei territori palestinesi..” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2015/02/palestina-muro-ancristiano-betlemme.html

Roma. Veganesimo – Scrive Franco Libero Manco: “AVA, Piazza Asti 5/a Roma, ore 17,30, 19 febbraio 2015, Giovanni Vasco Merciadri, Medico Chirurgo: IL VALORE SCIENTIFICO DELLA DIETA VEGANA. La riprova riconosciuta da scienziati indipendenti e da accreditati istituti mondiali di nutrizione. Info. 3339633050”

Crisi economica nella UE. Tutta colpa della Germania - Scrive Giuseppe Federici: “È dal 2002 che la Germania produce un saldo delle partite correnti positivo (quindi esporta più di quanto importa) ma è da otto anni consecutivi che lo fa violando le regole europee che prevedono che non si possa generare un saldo positivo superiore al 6% del Pil nella media di tre anni. Per aggiustare i conti i Paesi dell’Eurozona che sono in deficit (anziché essere trainati) hanno dovuto recuperare competitività di prezzo e ridimensionare gli standard di vita, generando deflazione e riduzione della domanda che non sono state compensate, come sarebbe stato logico e opportuno, da politiche espansive nei paesi in surplus, Germania anzitutto...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/02/14/ue-la-germania-viola-le-regole-europee-esportando-piu-del-consentito/

I soldi del M5S alle banche – Scrive G.F.: “A chi vanno i soldi che M5s restituisce tramite il "fondo"? Illuminante video: Carlo Sibilia annientato: svelata una sua colossale balla ad Agorà https://www.youtube.com/watch?v=QI_YzRKznPE - Il Movimento 5 Stelle non dà i soldi ai piccoli e medi imprenditori in difficoltà ma alle banche!”

Geoparco dell'Etruria – Scrive Raimondo Chiricozzi: “....l’idea di un Parco nazionale della Tuscia non è stata abbandonata; il periodo di stasi è stato utilizzato per capire quali fossero i metodi migliori per iniziare il nostro lavoro. Fermo restando la denominazione sancita nello statuto e l’atto costitutivo: comitato parco archeologico naturalistico della Tuscia, abbiamo pensato di proporre un obbiettivo molto più ambizioso e cioè la realizzazione del GEOPARCO DELL’ETRURIA...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2015/02/oltre-il-parco-archeologico.html

Commento dell'autore: “Caro Paolo, finalmente, se i contratti di fiume prenderanno piede, le proposte che da tempo tu stai portando avanti potrebbero essere realizzate con finanziamenti europei...”

Pescara. Semi Sogni – Scrive Ferdinando Renzetti: “Buongiorno paolantonio ilario de martino detto saul. Stiamo organizzando, per l'8 marzo 2015, con le associazioni Terra e Radici, l'otto marzo all'orto urbano di via Sacco a Pescara una giornata dedicata allo scambio dei semi dei saperi e delle appartenenze [semi suoni e parole] ed entrare in sumenta come si diceva un tempo. 'ndra' in sumend' rete sociale di appartenenza e protezione e bla bla bla. Sono ammesse libere interpretazioni nei diversi linguaggi che ognuno possiede. fumetto musica poesia azioni teatrali storie raccontate, importante che il tema centrale siano sempre i semi..” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/02/pescara-semi-sogni-2015-8-marzo-allorto.html

Animali da compagnia o schiavi affettivi? - Scrive Franca Oberti a commento dell'articolo http://www.aamterranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Animali-da-compagnia-o-schiavi-affettivi -: "...bell'articolo sugli animali da compagnia, i pets, come gli esterofili amano chiamarli.... necessita di attenta riflessione. Stiamo diventando vegetariani, se non vegani, per evitare i maltrattamenti agli animali, poi li costringiamo a vivere dentro appartamenti condominiali per il resto della loro vita, solo per averli come compagnia. Anche questo è un confine sottile tra vittima e carnefice..."

Il giorno dopo del giorno prima - … Non è la “cattiveria” ma è la carenza affettiva, la gelosia, l’invidia, che ci fa reagire malamente e chiudere a riccio su noi stessi. Non è importante dare un nome all’emozione che ci sconvolge, qualsiasi essa sia se è in grado di trasformare la nostra coscienza beata in qualcosa di caotico e sofferente evidentemente è una alterazione dello stato naturale. L’eccesso di emozionalità ed i sensi di colpa danneggiano più dell’indifferenza. Restiamo perciò tranquilli, la vita procede, abbiamo fiducia in quel che essa ci ha riservato, bello o brutto che sia il nostro destino è il meglio che potesse capitarci! Ecco anche questa l’ho detta!.. - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/02/la-violenza-nasce-dalla-mancanza-di.html

Ogni tanto un vecchio ricordo riaffiora nella mente... Ciao, Paolo/Saul

….................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Even faith in God is only a stage on the way. Ultimately, you abandon all, for you come to something so simple that there are no words to express it..” (Nisargadatta Maharaj)


Nessun commento:

Posta un commento