Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 8 gennaio 2010

Il Giornaletto di Saul del 9 gennaio 2010 - Energie del 14 febbraio, crocifisso, conferenze olistiche, malattie e società, archeologia e Celestino V..

Care, cari,

preparatevi all'evento del 14 febbraio 2010... succede di tutto e neanche potete immaginare cosa... leggete il programma:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/01/08/calcata-14-febbraio-2010-san-valentino-capodanno-cinese-luna-nera-corvo-ed-idra-tigre-di-metallo-e-aconfessionalita-nei-rapporti-amorosi-appuntamento-nel-tempio-della-spiritualita-laica/

Ed ecco il commento di Angelina per il programma soprastante: "Che fai, già strippi? Ti senti il fiato della Tigre sul collo? Imparerai a far l'amore anche con i tuoi opposti e contrari? Ma dai, spirito libero e battagliero, imbrogli persino te stesso se necessario, figurarsi una Tigre! Eh certo però, tutto insieme.... Che esagerazione... La Tigre, Idra, la Luna Nera.... Allora ci sarà davvero da divertirsi! Vedi che ho fatto bene ad eliminare il televisore? Quale miglior spettaccolo ci potrebbe mai essere?! Naturalmente, tu sei l'attore protagonista, dato che la Tigre vuole "cacciare" proprio te! Ficcati nel territorio più remoto e isolato che ci sia, così non verrai notato e correrai meno rischi di essere sbranato! Certo, è chiedere davvero tanto alla tua Luna egoica, ma qualcuno dovrà pur cedere qualcosa, prima o poi.... Ma il 14 febbraio è la festa degli Innamorati, qualcosa o qualcuno ti salverà, e continuerai allegramente a sbucciar banane, mentre la Luna cresce e i riflessi di latte caldo filtrano dagli occhi delle stanze del Palazzo.... Eh beh, io non sono una Tigre bianca, io sono a strisce gialle e nere, però mi sento tanto tranquilla...Tra simili non ci si azzanna! Al massimo si può avere a che ridire per i confini di un territorio che sembra non bastare mai....Ma in caso, si cambia territorio, magari è pure più allettante la caccia.... Quindi, ancora una volta, non mi resta che augurarti buona recita! (e anche fortuna, te ne servirà parecchia!) La Tigre"

Mi scrive Caterina: "Vorrei fare di più per il mondo, per te, per tutti. Vorrei non sentire di più nelle parole delle persone l'amarezza, la paura, la rabbia, sono circondata dalla manifestazione di questi sentimenti, ma forse la gioia non si può apprezzare se non si prova l'amarezza, la fiducia se non si prova la paura, l'accettazione se non si prova rabbia"

Mi scrive Luigi Lombardi: "Ciao Paolo se/quando la si organizzasse mi farebbe enormemente piacere esserci pure io con le mie opere (per chi voglia frattanto curiosare su ciò che faccio www.luigilombardi.net). A Cesare Foschi volevo dire che mi ha incuriosito lo stralcio tratto dal libro di Slavoj Zizek che tratta dei rapporti tra chiesa e pedofilia. Lo cercherò per leggerlo tutto; intanto è accaduto, assai casualmente, che un paio di giorni addietro io abbia visto un film che mi ci ha fatto molto pensare..: si intitola IL DUBBIO (tra gli altri M.Streep ). Vi abbraccio tutti"

Mia rispostina: ".. articoli sul tema riferito: http://www.circolovegetarianocalcata.it/?s=vaticano+pedofilia
Per la Biennale d'arte Creativa di Viterbo tieniti in contatto con Laura info.apai@virgilio.it -"

Mi scrive Marco Bracci: "Ciao Paolo e Buon 2010! Molti dei tuoi lettori, me compreso, so che sono vegetariani o vegani, ma ti giro comunque questo link dell'intervista ad un pugile vegano; chissà mai che convinca qualche carnivoro in crisi a oltrepassare la barriera dei preconcetti. http://blog.libero.it/RANGERS/- Cordiali saluti"

Scrive Luigi Tosti: "Informo tutti gli amici che mi hanno sostenuto nella battaglia per la rimozione dei crocifissi dalle aule dei tribunali italiani che il prossimo 22 gennaio 2010 alle ore 9:30 sarà celebrato, dinanzi al Consiglio Superiore della Magistratura, Piazza Indipendenza n. 4, Roma, il procedimento disciplinare che è stato aperto, circa 5 anni fa, a mio carico per essermi io rifiutato di tenere le udienze sotto l'incombenza dei crocifissi"

Scrive AVA: "Giovedì 14 gennaio 2010 alle ore 17,30, conferenza del Dr. Valdo Vaccaro, esperto in strategie alimentari, sul tema: "MALATTIA AMICA E FARSA DEL CONTAGIO BATTERICO VIRALE" - Quando la malattia ci aiuta a guarire e ci protegge da virus e batteri. Via Cesena 14 Roma 00182 tel. 06/7022863 - Ingresso libero"

Scrive la Città della Luce: "Seminario di Costellazioni Familiari e Sistemiche: La Guarigione delle Radici. Sabato 23 e Domenica 24 Gennaio 2010 a Sussisa (GE). Natalia cell.3384757451 oppure 3804776064 nataliatomasi@alice.it -"

Scrive Peter Boom: "Carissime-i Amiche-i del Circolo Vegetariano di Calcata, con grande soddisfazione posso annunciarVi che "LA CINA E' PIU' VICINA", più vicina alla libertà, alla libertà di pensiero e quindi anche ai diritti civili ed umani uguali per tutti. Dal prof. Erwin J. Haeberle (Humboldt University - Berlin) ricevo e volentieri traduco uno stralcio del suo comunicato: Cari colleghi ed amici, il mio archivio ora è un link su due siti ufficialmente gay in Cina: http://www.aibai.com - (in fondo alla colonna a destra) e http://friendtongxin.com (in fondo sulla colonna sinistra). Mi sento molto lusingato. Siti gay ufficiali in Cina? Infatti, il governo cinese (il Partito Comunista Cinese) evidentemente ha molte facce. Se soltanto fosse stato ancora in vita Hirschfeld per vedere questo!"

Scrive Veggie Pride: "Domenica 31 gennaio, avrà luogo in diversi paesi la seconda Giornata Mondiale per l’Abolizione della Carne. Diversi singoli e gruppi si stanno attivando per organizzare iniziative di vario tipo (presidi, banchetti, volantinaggi, dibattiti, ecc.) nelle città di tutto il mondo. Per quanto riguarda l’Italia, sono già previste iniziative a Bari, Firenze, Milano, Pordenone, Roma, Torino. Gli appuntamenti, che si svolgeranno domenica 31 gennaio (pomeriggio) o in alcuni casi sabato 30 gennaio (pomeriggio). Chi fosse interessato ad organizzare un’iniziativa (da un semplice volantinaggio ad un presidio), ricevere materiali (volantini, ecc.) o informazioni sulle iniziative può contattare il Coordinamento al seguente indirizzo: abolizionecarne@gmail.com -"

Nel sito del Circolo Vegetariano potete leggere un compendio di informazioni sul come insorgono le malattie nella società moderna:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/01/08/alimentazione-malsana-inquinamento-cattive-abitudini-ed-insorgenza-delle-malattie-unica-cura-il-vegetarismo/

Nel blog "Altra Calcata... altro mondo" ho inserito un interessante analogia fra il papa Celestino V e l'antica cultura etrusca:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2010/01/archeologia-barbarano-romano-e.html

Ancora una volta vi do l'arriverderci, vostro Saul/Paolo
........

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"La salute di una comunità di uomini che lavorano insieme è tanto maggiore quanto meno il singolo ritiene per sé i ricavi delle sue prestazioni, vale a dire quanto più di tali ricavi egli dà ai suoi collaboratori, e quanto più i suoi bisogni non vengono soddisfatti dalle sue prestazioni, ma da quelle degli altri. Tutte le istituzioni entro una comunità di uomini che contraddicono questa legge, alla lunga producono in qualche modo miseria e dolore." (Rudolf Steiner)

Nessun commento:

Posta un commento