Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 19 gennaio 2010

Il Giornaletto di Saul del 19 gennaio 2010 - Rosarno, rosa/amore, immagini riflesse, elezioni regionali Lazio, HAARP, Giove in Pesci, credenti e atei

Care, cari

inizio con un commento salace di Giorgio Vitali conseguente alle letterine sulle prossime elezioni del Lazio (provenienti da "gole profonde"):
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/01/18/mugolii-e-gossip-di-gole-profonde-sulle-prossime-elezioni-regionali-del-lazio-interviene-giorgio-vitali/

Mi scrive Franca: "..al proposito del compleanno e della proiezione del film OLOS all'Azzurro Scipioni di Roma il 29 p.v... ebbene si, è vero, ho riguardato il Giornaletto di quel giorno..... e ho capito..... era il 13, il mio numero karmico, che continuava a mantenere, piene, le sue prerogative, infatti era stato un giorno in cui era successo "qualcosa" che aveva riempito pensieri , emozioni e coscienza........ impedendomi, così, di leggere il Giornaletto, e il resto della mia abbondante posta quotidiana. Grazie degli auguri, il mio nome è sotto, non manco mai di firmare le mie piccole presentazioni, non per mania di presenza, ma semplicemente per far arrivare ovunque un certo tipo di energia, in questo caso, la mia, oltre a quella del significato proprio del nome...... Devo ringraziare il mio compleanno, che ha rotto il ghiaccio, perchè da tempo, volevo scriverti, commentare e ringraziarti a proposito di alcuni interventi, tuoi e dei tuoi ospiti, che alcuni conosco personalmente, ma una specie di "blocco" strano, me l'ha sempre impedito. bahh... vedremo in seguito... Grazie di ciò che sei e di ciò che porti avanti, Namastè!"

Mia rispostina: "...il nome dell'indirizzo che tu usi rosa/amore in Hindi si tradurrebbe "Prem-gulab" (amore estatico-rosa), bello eh? Grazie del profumo che irradi qui nel web e nel mondo..."

Mi scrive Marco Bracci: "A quanto pare le tre cose sono strettamente collegate. Volutamente o no, le ricerche del progetto HAARP, grazie all'aiuto delle scie chimiche, possono provocare i terremoti, i maremoti, gli uragani... dei quali si è avuto un incremento notevole in questi ultimi anni. Qui di seguito uno dei numerosi video.
http://www.youtube.com/watch?v=6NbfLgSibos&feature=player_embedded#
Perché questa smania umana di voler dominare e modificare a suo piacimento i fenomeni naturali e la vita in genere? Lucifero si ribellò, trascinando con sé miliardi di altri esseri spirituali, perché voleva essere come Dio, cioé voleva avere anche lei la possibilità di creare la vita. HAARP, la manipolazione genetica delle piante, le sperimentazioni sugli animali e infine la clonazione dell'uomo, non sono che la strada da loro seguita nella speranza di raggiungere lo scopo, non sapendo che non lo raggiungeranno mai. Pensiero del mattino: Un giorno finalmente il progresso scientifico avrà fatto sì che l'uomo sia perfetto e immortale (!?), ma quel giorno non ci saranno più gli uomini a testimoniarlo"

A proposito di eventi siderali... ed affini... Lo sapevate che da oggi Giove è entrato nel segno dei Pesci? E sapete quali saranno le conseguenze di ciò? Scopritelo leggendo l'articolo di Angela Braghin:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/01/18/entrata-di-giove-in-pesci-mitologia-simbolismo-e-misteri-di-un-transito-che-inizia-stanotte-e-che-terminera-il-22-gennaio-2011%e2%80%a6-se-tutto-va-bene/

Commenta Giorgio Vitali: "A proposito di terremoti... non sapremo mai, almeno noi che abbiamo l'età e che ci avviamo alla fine del percorso, cosa effettivamente si stia preparando. Ma non siamo scemi. Abbiamo capito qual'è il nuovo paradigma entro il quale avviare la NOSTRA COMPRENSIONE degli avvenimenti: presenti, passati e futuri. E pertanto, salvando il margine di incertezza ammesso dalla "scienza convenzionale", A NOI NON CI FANNO FESSI..."

Scrive Franco Libero Manco: "Carissimi, iniziano in sede AVA (via Cesena 14 Roma)dal 25 gennaio p.v. le serate dedicate al Videoforum Vegetariano. L'inizio è per le ore 17,00 precise. Saranno proiettate foto, cortometraggi e film inerenti i temi della cultura vegetariana, animalista, ambientalista... Ne abbiamo parecchi, molto belli e interessanti. Ma chiunque avesse del materiale adatto e vuole condividerlo con noi può portarlo. L'iniziativa si ripeterà ogni lunedì alla medesima ora: naturalmente i filmati e le immagini saranno diverse. Alle ore 19,00 è previsto aperitivo e commenti. Vi auguro il meglio delle cose migliori - Info: 333.9633050 -"

Mi scrive Sara: "Buongiorno Paolo, stamattina mi sono svegliata coccolosa e sarei rimasta a letto se non fossi stata travolta da un incontenibile voglia di cioccolato... detto fatto! Mentre mi gustavo la mia super calorica colazione ho visitato il sito del circolo. Il messaggio che arriva è quello di una comunità libera nella sua nascita e nella sua crescita. Non credo che l'uomo possa creare tanto ma piuttosto che l'uomo possa decidere di vivere tanto. Meraviglioso il pensiero di tanto abbandono. Alzarsi al mattino e darsi la possibilità di una carezza al cuore.... Credo che il maesro si presenti nel cuore di colui che decide di viverlo,credo che l' uomo gode del rispetto di tutto il creato se non altro per il duro compito che si ritrova ad affrontare:viversi. Ora vado a correre e con quello che ho ingerito dovrei fare concorrenza a una gazzella. Un saluto con tenerezza anche alla piccola biancaneve. Cuore di donna"

Mia rispostina: "Questo luogo, Calcata, è la dimora di Kali. Tutto il bene e tutto il male del mondo sono qui presenti, come in ogni altro luogo d'altronde, e qui giocano a rincorrersi senza mai sapere chi sta davanti e chi sta dietro. Chi si mostra e chi si nasconde. Chi vale e chi non conta. Cara Sara, non farti abbagliare dalle forme. La vita si manifesta come sa fare e la coscienza la illumina. Diciamo che stiamo imparando a conoscerci, va bene?"

Scrive Econews: "Controinformazione - Il 30 Dicembre 2009 (mentre Giornali e Telegiornali informavano dettagliatamente gli italiani sulle consuete orge di Capodanno), quatto quatto il Ministro Bondi ha firmato un micidiale decreto fiscale su PC, Chiavette, Telefonini: il cittadino utente (giudicato un pirata potenziale) pagherà in anticipo (dopo la Tassa sull´ Elettricità) una "Tassa sulla Cultura"... i frutti di queste estorsioni (circa 200 milioni di euro/anno) andranno alla SIAE. Continua >>> http://www.eco-news.it -"

Mi scrive Alba Montori: "Radicali Italiani lancia per oggi, martedì 19 gennaio, una giornata di mobilitazione nazionale contro lo Stato fuorilegge sui tempi dei permessi di soggiorno e per la regolarizzazione dei lavoratori. Sono previsti tavoli e volantinaggi davanti alle questure e prefetture di Treviso, Napoli, Torino, Firenze e Milano per denunciare la violazione da parte della pubblica amministrazione del testo unico sull'immigrazione. Sempre oggi i radicali parteciperanno a Roma e Caserta ai presidi organizzati dalle associazioni che si battono per l'estensione a tutti i lavoratori della regolarizzazione, come chiede il disegno di legge a prima firma Emma Bonino"

Sul sito del Circolo Vegetariano ho "finalmente" pubblicato un commento sui fatti di Rosarno... dico "finalmente" perché di tutto il materiale circolante ho dovuto attendere che si costituisse un intervento "fuori dal coro", l'intervento è composto da due lettere, una di Massimo Andellini e l'altra di Paolo Signorelli:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/01/18/massimo-andellini-o-paolo-signorelli-rosarno-arance-menzogne-imbrogli-ipocrisie-rifiuti-opposti-pareri-sulla-politica-del-bel-paese/

Nel blog "Altra Calcata... altro mondo" leggete invece la ripresa di un discorso sulle similitutini fra Atei e Credenti... e sulla necessità di liberarsi da certi vincoli:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2010/01/discorso-sulla-spiritualoita-laica.html

Letterina dell'ultim'ora da Angela: "..adesso dovrò cominciare a chiamarti Giovanni Paolo, così sarai "santo subito" e verrò in pellegrinaggio presso il tuo santuario, sempre ammesso che l'assenza di veli mi permetta di avvicinarmi e il mio perenne stato di "peccatrice" non possa impedire di ricevere dalle tue mani una bella e santa "benedizione"... mi piace peccare, fa tanto "fashion" ed è così "originale" tanto quanto le scarpette rosse di Prada, tanto quanto la mela (secondo te era rossa pure quella?) che ha morso Adamo"

Ora vi lascio, vostro Paolo/Saul
...........

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

SENSAZIONE

Nelle azzurre sere d'estate, io andrò per i sentieri
Punzecchiato dal grano, a pestar l'erba minuta
Sognatore, io ne sentirò la frescura ai piedi.
Io lascerò che il vento bagni il mio capo nudo
Io non parlerò io non penserò a nulla:
Ma l'amore infinito mi salirà nell'anima
E io andrò lontano, molto lontano, come uno zingaro
Nella Natura, felice come se fossi con una donna.

Arthur Rimbaud
..........

A CRETA

Entrai nell’arena
del palazzo di Cnosso
per andare incontro
al mio destino.
Gli occhi invasi di sole,
le nari intrise di sabbia.
Azzurro eterno
mio compagno,
quante morti
dovrò ancora vivere?
Quanti cieli esplorare,
quanti voli fallire?
Poi la sua timida mano
si posò sulla mia spalla
e con amorose arti
il labirinto eluse,
ed il colpo mortale
ebbe il sapore
dell’estrema dolcezza.
Ed io ora qui
grido all’alto
di una volta celeste
ormai così vicina:
"prendi il mio sangue,
avrai tutto di me,
poichè nulla resta
se non la traccia
umida e oscura
di ciò che ero".
Salparono le navi
di Atene
quella notte,
portando con sè
la tiepida aria
di Creta,
offrendo al mare buio
atomi dispersi
di un uomo
che si disse esser vivo.

Simone Sutra

Nessun commento:

Posta un commento