Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 15 gennaio 2010

Il Giornaletto di Saul del 16 gennaio 2010 - Esperimenti stranamore, politica religiosa, matti da sciogliere, vegetarismo etico, sanità del malaffare

Care, cari,

cominciamo con un articolo di Paola Botta Beltramo sui legami evidenti fra il sistema economico corrente, la politica agghiacciante, le manipolazioni genetiche, il cambiamento climatico e l'informazione omologata, buon divertimento:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/01/15/paola-botta-beltramo-%e2%80%9cogm-e-parallelismi-fra-crisi-economica-clima-che-cambia-involuzione-della-vita-sul-pianeta%e2%80%a6-e-gossip-informativo-ufficiale%e2%80%9d/

Scrive Giorgio Vitali: "..non vedo perché, a causa di un eccesso di realismo tanto utile agli interessi "superiori" (dei poteri in carica) si debba mettere in dubbio qualcosa di estremamente probabile come gli studi "avanzati" sulle armi di distruzione di massa o di paralisi di massa. Sarebbe molto strano il contrario. Forse qualcuno pensa che le migliaia di laboratori di ricerca avanzata che pullulano in questo mondo infame lavorino "A GRATIS"?"

Mi scrive Marco Bracci: "Ciao Paolo, oggi ho il pollice verde dello scrittore, ...come mi hai suggerito stamani, ho letto i tuoi post sul tema "politica e religione" e vorrei fare un commento sulla frase seguente, detta dal gestore del bar dietro tua domanda su cosa ne pensava del crocifisso nelle aule: "Comunque un crocifisso lì appeso che male può fare? Vedi qui alla parete abbiamo un’immagine di Gesù che è stata lasciata dai vecchi gestori del bar… noi la teniamo, tanto se uno viene a bere qualcosa, beve e se ne va e neanche ci fa caso.." Mio commento: è proprio questo lo scopo delle immagini, della fastosità, delle bardature, far venire a noia e far perdere di importanza all'atto di redenzione del Cristo, affinché le persone si allontanino da Lui e siano quindi più manipolabili, poiché la Chiesa persegue altri scopi che quelli del Cristo. Stesso discorso vale per i sacramenti: tutti (anzi, non tutti per fortuna) li accettano e li fanno somministrare ai loro figli perché tanto non fa male. E INVECE NE FA TANTO! Questa mail è anche per chiederti come posso fare per pubblicizzare il mio sito sul Giornaletto, immaginando che possano esserci dei tuoi lettori interessati, persone sensibili e attente alla propria salute. I link sono, per tua pre-visione: www.Candelis.eu - www.Candelis.eu/ff-infosmosi.html -"

Scrive Angelina: "Ho letto quello che ha scritto Marco; mi ricorda molto Alberto....Ed è "strano" come si riallacci ai nostri discorsi assurdi, e come si allacci a quello che hai scritto anche tu; tutto è incredibilmente legato da un filo magico ed enigmatico.... Chi ha la voglia e il coraggio di seguirlo? Una Scimmia allegra e giocherellona, curiosa e dispettosa sono sicura che se ne sente così intrigata dal farlo.... Solo una cosa: cosa succede quando il maestro sa che l'allievo brilla di luce riflessa? In sostanza, è giusto che il maestro non intervenga e non aiuti l'allievo a tirare fuori il Buddha che c'è in lui ma lo lasci un pallido riflesso di Sè? Vabè, oggi m'è presa così....."

Mia rispostina: "Aspettavo un tuo commento... infatti sul nostro sito del Circolo c'è una bella ciurma di matti... Ci divertiamo da matti, ragioniamo da matti, siamo matti da legare oppure ci sciolgono perché tanto siamo matti... ti pare sorellina?"

Mi scrive Sergio De Prophetis: "Ciao Pablo, auguri per tutto l'anno, che tu abbia sempre estro salute e ispirazione per crescere nella tua Via. Namastè! "

Mi scrive Ciro Aurigemma, responsabile Lazio dell'AVI: "Caro Paolo ti segnalo il mio nuovo sito con link a voi: http://www.draurigemma.it/ -"

Mi scrive Guido Andrao responsabile di Spiritual: "Caro Paolo, scusami per il ritardo con cui ti scrivo ma devo dilazionare nel tempo le attività che ho in lista per evitare il peggio. Sarei onorato di poter partecipare all'incontro ma devo dare priorità alle cose urgenti che sono molte..(!) Un periodo intenso, senza tregua. Spero un giorno di potermi prendere del tempo per viaggiare e venirti a trovare in quella meravigliosa terra di Calcata che purtroppo non ho ancora avuto modo di conoscere. Ti ringrazio ancora per la tua preziosa collaborazione e per le tue idee sulla spiritualità che sono un faro per tutti noi e uno stimolo per crescere con maggior consapevolezza e profondità. Un saluto cordiale" http://www.spiritual.it/

Mia rispostina: "Beh, caro Guido, la buona volontà c'è... ed è già molto... auguri per il tuo prezioso lavoro, e spero un giorno di poterti personalmente conoscere..."

Leggete la lettera di protesta per la scellerata proposta di Silvio Berlusconi di istallare una centrale nucleare ai confini della nostra sacra terra Etrusco-Sabina:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/01/15/orte-e-magliano-sabina-dicono-no-alla-sconcia-proposta-di-silvio-berlusconi-lettera-di-protesta-dei-bioregionalisti-della-tuscia-e-della-sabina-per-contrastare-il-progetto-di-centrale-nucleare/

Nel sito del Circolo vegetariano ho inserito un saggio sul vegetarismo in chiave etica:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/01/15/vegetarismo-etico-%e2%80%9csperequazione-nel-delitto-e-nella-pena-riguardanti-luccisione-di-esseri-viventi%e2%80%a6%e2%80%9d/

Sapete qual'è la maggior fonte di malaffare in Italia? Il sistema sanitario... E' quanto afferma il presidente contro tutte le mafie, Antonio Giangrande, nel blog "Altra Calcata... altro mondo":
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2010/01/disgusto-sanita-il-sistema-sanitario.html

Siamo alla fine, e vi saluto, vostro Saul/Paolo
.............

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

A CASA MIA
A casa mia tu verrai
Che poi non è casa mia
Non so di chi sia
Ci sono capitato per caso un giorno
Non c'era nessuno
Dei peperoncini soltanto appesi a un muro bianco
In questa casa ci ho abitato a lungo
Nessuno è mai venuto
Ma un giorno dopo l'altro
Ti ho aspettata
A casa mia tu verrai
Penso ad altro e penso solo a questo
E quando sarai entrata a casa mia
I vestiti ti toglierai
E con la tua bocca dritta e nuda resterai
Come i peperoncini rossi sul muro bianco
E poi andrai a letto e io mi stenderò al tuo fianco
Proprio così
A casa mia che non è casa mia tu verrai.

Jaques Prevert

Nessun commento:

Posta un commento