Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 10 luglio 2017

Il Giornaletto di Saul del 11 luglio 2017 – Resoconto del Gurupurnima 2017, Di Maio il qualunquista, storie di gatti, il Tao nella diversità, inizio della fine del mondo, Putin e Trump, terremotati per sempre, un amico spirituale...


L'immagine può contenere: 3 persone, persone sedute, tabella, albero, bambino, erba, spazio all'aperto e natura

Care, cari, la sera di luna piena, il 9 luglio 2017, abbiamo celebrato il Gurupurnima a Borgo Shanti di Modena. Siamo partiti da Spilamberto con una macchinetta Y10 a due porte, guidata da Roberto, con all'interno Monica, Caterina ed io. Abbiamo perso un po' di tempo per cercare l'Ippodromo che era il punto di riferimento vicino al luogo dell'incontro e per la via abbiamo incrociato Silvia, anche lei alla ricerca "disperata" del posto. Per fortuna dopo un paio di tentativi andati a vuoto in stradine di campagna siamo arrivati al Borgo Shanti, il borgo della Pace. Lì ad accoglierci c'erano già tutte le ragazze di Aria di Stelle ed altri ospiti... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/07/10/resoconto-del-gurupurnima-del-9-luglio-2017-e-discorso-sul-guru/

Di Maio e la "monnezza qualunquista" a 5 stelle – Scrive Piotr: "Di Maio non mi ha mai convinto e men che meno nel suo discorso rivolto a Macron - https://www.youtube.com/watch?v=ICxLow65-E0 - Troppe erano già state le sue cadute in politica internazionale, praticamente ogni volta che compariva in TV o apriva bocca. Una volta pensavo che fosse uno sprovveduto che veniva colto di sorpresa. Purtroppo ho dovuto presto convincermi che è il portatore della linea  più filoccidentale e filoamericana all'interno dei 5 Stelle. Se verrà confermato come il futuro candidato del MOV non mi resta che vedere la reazione di Di Stefano e poi mandare al diavolo anche loro. Un vero peccato..."

Storie di gatti - Da quando mi sono re-iscritto a facebook (con lo pseudonimo di Saul Arpino) ho notato che gran parte dei post e delle foto pubblicate dagli amici riguardano i gatti. Anche Caterina spesso e volentieri inserisce immagini delle sue gatte, commentandole con vari aneddoti di vita. Beh, non voglio essere da meno e mi inserisco nella scia per narrare brevemente la storia del mio rapporto con i gatti...(...). Che si conclude a Treia, dove, vivendo in un appartamento e non mantenendo una presenza fissa, non posso tenere un gatto con me. Mi accontento della vista di qualche gatto semi-randagio che gironzola nei vicoletti od esplora il giardino che... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2013/11/storie-di-gatti-anzi-storia-dei-miei.html

Verona. Oscurantismo medico – Scrive Vincenzo Zamboni: "A Verona è in corso uno scontro tra l'ordine dei medici minuscolo e il dottor Giorgio Sauro, finora approdato ad una sospensione di sei mesi, peraltro sospesa dall'intervento dell'avvocato Enrico Querena che ha portato il caso in tribunale.. L'aspetto più surreale dell'intera faccenda sta nella motivazione dell'ordine minuscolo. Il dottor Sauro ha una pagina facebook nella quale discute le sue tesi mediche. L'ordine non contesta una virgola di quanto egli scrive. Ma sostiene che ispirati dalle sue idee molte persone traggono conseguenze deformi che poi diffondono nel web. Cioè scarica su un individuo colpe, vere o presunte che siano, altrui, disintegrando ogni forma del diritto. Non c'è che dire: l'ordine dei medici merita di essere sbattuto in galera buttando via la chiave."

Il Tao nella diversità - Il fluire nel Tao ci rende liberi e creativi. Questo però non è del tutto esatto perché il Tao discrimina, non ignora i sensi e neppure l'intelletto. Ciò che è bello è bello, ciò che è buono è buono e ciò che è vero è vero. Il saggio taoista è capace di vedere le cose comunemente come esse si presentano, con un qualcosa in più: la comprensione che tutto si muove nella sua propria direzione... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/07/tao-il-grande-flusso-continuamente.html

ONU contro le bombe atomiche – Scrive Vincenzo Brandi a commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/07/08/onu-contro-le-bombe-varato-un-trattato-per-proibire-gli-ordigni-nucleari/ -: "Bene ha fatto Manlio Dinucci, e Mauro Gemma, a segnalare i limiti della risoluzione all'ONU di 122 paesi sulle armi nucleari. E' un fatto importante perché getta un sasso nello stagno, ma dire che l'era nucleare militare è finita è una sciocchezza. Bisogna stare attenti a non creare false speranze e ragionare sui motivi reali per cui sono state create le armi nucleari e sul perché non vengono distrutte..." continua in calce al link segnalato

Inizio della fine del mondo - ...parliamo ora dell’utilizzo dei combustibili fossili che ebbe inizio per merito dei petrolieri americani, i quali una volta cominciato il businnes lo hanno esportato in tutto il mondo, condizionando lo sviluppo industriale all’uso del petrolio. Il petrolio ormai serve al funzionamento di tutto il sistema agricolo e produttivo in generale, ma intendiamoci non è in se stesso il progresso e le invenzioni tecnologiche e meccaniche che creano inquinamento, a parte l’aspetto dell’eccesso consumistico, bensì il loro funzionamento, l’energia alla quale questi mezzi attingono. Eppure bruciare combustibili fossili a fini energetici ed industriali è risaputo che contribuisce alla formazione di anidride carbonica e... - Continua:

Modena. A proposito del Vasco – Scrive Luigi Caroli: "Caro Paolo, "Perché Vasco non usa la propria magia per rendere migliori i suoi fans?" chiede R.T. - Non solo perché il successo è fonte di quattrini. Molti dei fans si offenderebbero per i consigli. E ... come i giornaloni irridono chi segue il "comico", si scatenerebbero, AFFINCHE' NIENTE CAMBI, contro chi ama e segue il "tossico". Ai giornaloni vanno bene i delinquenti "bocconiani" con master incorporato che magari non hanno lavorato un solo giorno nella propria vita..."

G20. Quel che Putin e Trump non si son detti – Scrive Paul Craig Roberts: "Sullo sfondo della riunione di Putin-Trump al G20 del 7 luglio 2017 ad Amburgo ci sono le aspirazioni di Israele e dei neocon. Sono queste che guidano la politica estera americana. Perché Washington si impegna così tanto a rovesciare il presidente siriano? Come si spiega l’improvvisa apparizione nel 21° secolo della “minaccia musulmana”? La preoccupazione su tale minaccia come fa ad essere coerente con le guerre fatte contro Saddam, Gheddafi ed Assad, leader che hanno soppresso il jihadismo? Come si spiega l’improvvisa apparizione della “minaccia russa”, pompata fino a farla diventare una pericolosa russofobìa priva di fondamento?" - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/07/10/g20-quel-che-putin-e-trump-si-son-detti-e-quel-che-non-si-sono-detti/

Commento di Claudio Martinotti Doria: "Paul Craig Roberts, giornalista indipendente americano, esprime i suoi punti di vista senza remore e senza padroni cui dover rendere conto. La cruda sintesi che emerge lascia pochi spazi ai dubbi e ancor meno speranze per il futuro, che non sarà certo di pace. Con un humus di corruzione ed ignoranza come quello che si evince da parte dei media e dell’opinione pubblica amorfa, è assai improbabile che si possa pervenire ad una massa critica sufficiente di persone consapevoli che possa influire sulle decisioni politiche e strategiche in favore della pace" – Continua in calce al link sopra segnalato

Terremotati per sempre... e la sagacia dei professori - Continuo a leggere messaggi disperati di terremotati di varie parti del Centro Italia, che si trovano ancora in tenda, mentre le promesse di rapide soluzioni rimbalzano governo dopo governo. Il pallonaro renzie, all'epoca del sisma di agosto ed ottobre dello scorso anno, aveva detto "i terremotati sono nei miei pensieri", ma passata la mano a Gentiloni i pensieri si sono fatti sempre più oscuri, ed a parte le incursioni delle camicie gialle impegnate a farsi fotografare con la scopa in mano nei luoghi disastrati, le soluzioni celeri sono di là da venire. Sempre colpa -ovviamente- dell'Europa, una buona scusa per mascherare l'incapacità operativa. Ricordo però che nel 2012... - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/07/terremotati-per-sempre-e-le-doti-di.html

Potenza Picena. Seminasogni – Scrive Giovanni Dellacasa: "Siete invitati al mercatino estivo del Seminasogni che si tiene il 29 e 30 luglio 2017. Saremo ospiti di Casa Galeone a Potenza Picena (Mc). Info: prehistoricfuture@hotmail.com"

Serve un amico spirituale - Per conoscere se stessi -come diceva lo stesso Ramana Maharshi- non c'è bisogno di alcuna istruzione o azione, "il Guru può solo indicare la strada ma non può darti quello che già sei". Ma c'è da dire che per le tendenze inveterate a rivolgersi verso l'esterno non siamo in grado di affondare e ricongiungerci nel Sé. Perciò sentiamo il bisogno di un aiuto, perlomeno un esempio, un gesto di simpatia e di amore che ci incoraggi verso la meta...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/07/10/spiritualita-laica-un-guru-per-amico/

Ciao ed a domani, forse, Paolo/Saul

...........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Amo il partito degli eroi
quello che non si presenta alle elezioni
ma lo trovi ovunque
negli occhi di chi ama"
(Paolo Mario Buttiglieri)




Nessun commento:

Posta un commento