Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 7 aprile 2016

Il Giornaletto di Saul del 8 aprile 2016 – Il Genius Loci di Treia, gesuiti intrallazzoni, negozio giuridico, mattarello ricomparso, piccioni ecologisti, elohim e scimmie volanti...



Care, cari, debbo raccontarvi ora brevemente che noi del Circolo vegetariano VV.TT. verso la fine di aprile festeggiamo la fondazione, con la Festa dei Precursori. Quest’anno si compiono 32 anni dalla fondazione. Per dare una valenza particolare alla festa cercheremo di coniugare la sacralità della natura e quella del pensiero… - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/04/06/treia-24-e-25-aprile-2016-ascoltando-il-genius-loci-durante-la-32a-edizione-della-festa-dei-precursori/

Piani criminal/religiosi – Scrive Giorgio Vitali: “I gesuiti, d'accordo col potere sionista, hanno programmato la conquista dell'Europa, o di quel che ne resta, attraverso l'importazione coatta degli islamici, che non sono come i negri che ancora oggi non hanno il coraggio di ribellarsi alla condizione in cui li fanno vivere negli USA. Abbiamo anche denunciato Bergoglio (denunciato alla Procura della Repubblica!) per una serie di reati di sopraffazione. Di cui, da buon gesuita è maestro. E' chiaro che la conquista c'è ma è anche chiaro che questa conquista può essere evitata. Comprendiamo che loro, i preti, se ne guardino bene dall'ospitare gli islamici, ma allora non possono chiedere a noi di fare la parte dei buoni samaritani.”

Domanda di A.G.: “...avrei bisogno di chiarimenti su questa affermazione per una ricerca storica. Potrebbe darmi delucidazioni sui falchi e le colombe. A me risulta che i Gesuiti siano divisi in due fazioni, i falchi e le colombe. I primi gestiscono l’Occidente e sono per la crisi economica, le missioni di pace, ecc. a cui siamo ormai assuefatti oggi. I secondi, le colombe, gestiscono l’Oriente, Russia inclusa....”

Mia rispostina: “Non sono uno storico, tutto quel che so sui gesuiti è pubblicato qui: https://www.google.it/search?rls=aso&client=gmail&q=gesuiti+paolo+d%27arpini&authuser=0&gws_rd=cr&ei=rSYGV8OmO4arPtu9vrgH -”

Luci (anzi ombre) sul Gesù storico - La Chiesa cristiana e cattolica è per l’appunto la Chiesa del Cristo Gesù, morto in croce per la nostra salvezza. Ma chi era “Gesù Cristo”? I Vangeli ci parlano di un mite pacifista, figlio unigenito di Dio capace di compiere incredibili miracoli, accondiscendente verso il potere politico (“date a Cesare quel che è di Cesare”), contrario ad ogni forma di violenza, portatore di un messaggio di amore, fratellanza e solidarietà. Esistono le prove storiche che dimostrano come tutto questo sia una menzogna!.. - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/04/luci-anzi-ombre-sulla-figura-del-gesu.html

Vita senza tempo – Scrive Caterina Regazzi: “…. curiosando su youtube ho ritrovato questo vecchio filmato che Paolo non aveva mai visto (forse neanche voi) https://www.youtube.com/watch?v=r3JGjMKYgNY girato da Giorgio Vitali ed Orazio Fergnani a Bracciano nel settembre 2011, dove eravamo andati a presentare il nostro libro “Vita senza Tempo” in un centro vegetariano, invitati da un vecchio amico, Foma Fomic… bellissimo ricordo… da rivedere e riproporre senz’altro!”

Negozio giuridico, finanza e prospettiva morale – Scrive Orazio Fergnani: “alle origini dello "negozio giuridico"... all'epoca del baratto si agiva secondo questi termini: io do una cosa a te e tu dai una cosa a me ... e non rimaneva né credito né debito... meno che mai traslato nel futuro con interessi... tutto quello che è accaduto nel mondo di economico, finanziario, sociale, politico, bellico nei millenni è principalmente partito dalla modifica di questi elementi... Nello scritto che segue espongo come nel “rinascimento” si sono verificate certe situazioni e presi a cardine certi dettami che hanno poi portato all’attuale degenerazione, decadenza...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/04/07/negozio-giuridico-finanza-e-prospettiva-morale-delleconomia/
Commento di Antonio Palma: “Salve Orazio, prima di tutto permettimi di chiarire che io sto con qualsiasi sistema monetario POSITIVO e statale. Non so se nel tuo libro tratti i seguenti attributi..” - Continua in calce al link sopra segnalato

ISTAT. Il caso di Linda Laura Sabbadini – Scrive Raffaella Sirena: “L’Italia non è un paese per donne, e le statistiche lo confermano. Parliamo di numeri che analizzano le dinamiche di società, lavoro ed economia. Ma parliamo, prima di tutto, di questioni di genere e di Linda Laura Sabbadini, direttrice del Dipartimento per le statistiche sociali e ambientali Istat, rimossa dal suo incarico con decorrenza dal..” - Continua:

Il governo del re.nzi.e. Trivellopolis e Bancopolis – Scrive P.R.: “Mentre il premier Renzi e i suoi megafoni continuano a battere gli studi televisivi, diffondendo bufale seriali e messaggi distraenti, appare sempre più evidente la sbugiardata della beffa: il governo ha firmato una legge per sbloccare concessioni petrolifere a vantaggio della Total. Insomma la "sburocratizzazione" vale solo per i petrolieri, e il governo schiavo delle lobby petrolifere e delle multinazionali produce leggi soprattutto per banchieri e petrolieri … in una pratica di predazione nauseabonda e sistematica, di finanziamenti pubblici che alimentano legge dopo legge gli interessi privati...”

Mattarello ricomparso - Dopo giorni di assenza e di preoccupazione per la sua sorte è ricomparso il mattarello. L'occasione propizia è stata la consegna, da parte del rabbino Riccardo di Segni, del Talmud tradotto in italiano. Di seguito alcuni dotti detti tratti dal libro sacro dei giudei: http://paolodarpini.blogspot.it/2013/09/talmud-bouquet-di-concetti-del-popolo.html - Ancora dubbi su chi ci comanda.. ?"

ONU. Il più perfido è israele – Scrive Disclosetv: “Secondo le Nazioni Unite, il paese più malvagio nel mondo di oggi è Israele. Il 24 marzo 2016, la Commissione ONU sulla condizione delle donne (CSW) ha svolto la sua riunione annuale a New York, condannando un solo paese, Israele, per aver violato i diritti delle donne palestinesi. Lo stesso giorno, il Consiglio dei diritti umani dell'ONU ha concluso la sua sessione durata un mese a Ginevra per condannare Israele cinque volte, più di ogni altro dei 192 Stati membri dell'ONU...”

La Spezia. Sogno – Scrive Psicologia Olistica: “13 aprile 2016, h 21:00, Centro Armonia Dell'Essere, Via Sarzana, 52 La Spezia. Conferenza gratuita di Anto Alba D'Angicco: "Il potere di creazione e di guarigione dei sogni". Info. Tel 338 2009543”

Torino. Basta vivisezione – Scrive Scripta Press: “Riscatto Animale organizza per sabato 9 aprile 2016 un corteo nazionale contro la sperimentazione animale a Torino. La manifestazione pacifica prevede la partecipazione di molte sigle di associazioni e movimenti per i diritti degli animali provenienti da molte città italiane che torneranno in piazza per ribadire che essere contro alla sperimentazione in vivo significa essere a favore di una ricerca più giusta e più sana, che salvi la vita umana ed animale.” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/04/no-alla-sperimentazione-animale-corteo.html

Commento di C.M.: “Se gli uomini potessero veramente rendersi conto della loro situazione, se potessero comprenderne tutto l'orrore, sarebbero incapaci di rimanere tali, anche per un secondo. Comincerebbero subito a cercare una via d'uscita, e la troverebbero molto rapidamente, perché vi è una via d'uscita.. Ma gli uomini non riescono a vederla, Per la semplice ragione che sono ipnotizzati."

Londra. Piccioni ecologisti – Scrive Arpat: “Parte a Londra un progetto pilota denominato Pigeon Air Patrol (piccioni che pattugliano l'aria), innovativo sistema di misurazione dell'inquinamento che utilizza i piccioni, volatili con uno spiccato senso dell'orientamento, ideato da Pierre Duquesnoy e Matt Daniels. L'idea sviluppata è quella di dotare i piccioni di piccole centraline, posizionate in delle apposite imbracature cucite su misura: gli "zainetti" sono dotati di leggerissimi sensori che, senza recare fastidio agli uccelli, misurano i livelli di biossido di azoto e ozono e altri composti volatili che sono tra i principali composti inquinanti presenti nell'aria...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/04/londra-i-piccioni-aiuteranno-monitorare.html

Casalecchio. Economia gratuita – Scrive Claudio Zanasi: “Lunedì 11 aprile 2016 alle ore 20,45, presso il Centro Sociale Croce, sito in Via Canonica n.18 a Casalecchio di Reno (BO), il Gruppo Cittadini Economia di Bologna inizia il Corso di Economia Semplificata aperto a tutti, libero e gratuito. Info. z_antares48@yahoo.it"

Ramayana. Scoperto il ponte leggendario? – Scrive Riccardo Oliva: “La scoperta, fatta attraverso fotografie satellitari dalla agenzia NASA, riguarda un ponte leggendario realizzato nel Treta Yuga, Età dell'Argento, che il Dio Hanuman utilizzò per far passare il suo esercito di uomini-scimmia in aiuto al Signore Sri Rama...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/04/il-ramayana-aveva-ragione-scoperto-il.html

Commento di Stefano Paoletti: “L'ossessione della interpretazione 'fattuale' di testi epici porta a queste improbabili e fallaci conclusioni. Se si sale al livello successivo di interpretazione ossia quello allegorico o metaforico, si consegue una visione più ampia e articolata dove le impossibili forzature storiche perdono di consistenza in favore di concezioni più ampie relative a pulsioni umane o aspirazioni divine. E si cessa di cercare forzatamente relazioni improbabili vista la loro collocazione in periodi leggendari e non storicamente accertati...”

Mia rispostina: “Anche questo è vero... però si dia spazio anche alla fantasia!”

Replica di Stefano Paoletti: “basta dirlo prima Che si tratta di fantasie, quando invece vengono veicolate come probabili se non le uniche possibili, come per l'articolo in questione, perché in troppi poi le scambiano per verità e si auto-convincono. Quando poi vai a proporgli le cose come invece potrebbero essere, ti considerano come qualcuno che non conosce le cose bene come le conoscono loro. Solo per questo andrebbe sempre detto prima che si tratta di ipotetiche fantasie e non di verità mai prese in considerazione....”

Mia seconda rispostina: “beh, le cosiddette verità storiche sono l'altra faccia delle fantasie, non credo ci sia molta differenza, poi ad ognuno lascio credere quel che vuole, d'altronde nulla è improbabile su questa terra. L'articolo non è a mia firma, l'ho ripreso con il punto interrogativo, perché mi sembra "verosimile" malgrado tutto.... D'altronde ci sono milioni di persone che credono alle favole di Gesù o di Maometto... e quelle favole fanno parte della nostra "storia" ufficiale... tanto per dirne una.... Perché non riportare anche le favole su Sri Rama? Forse sono più vere delle altre, chissà... Le storie mitologiche raccontate nel Ramayana non mi sembrano più inverosimili di quelle degli angeli e degli elohim, dei profeti che dividono le acque del mare, etc. etc. Ti dirò, a proposito di leggende indiane, che nel Mahabarata si parla spesso del fiume Saraswati, inesistente, dal punto di vista geografico, per lo meno oggi... ma esami satellitari avrebbero dimostrato che una tempo quel fiume esisteva, sai com'è... le cose cambiano...!”

E con ciò vi saluto affettuosamente, Paolo/Saul

…...............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Chi conosce gli altri è sapiente
ma chi conosce se stesso è saggio.
Chi vince gli altri è forte
ma chi vince se stesso è potente.
Chi accumula è ambizioso
ma chi si accontenta è ricco.
Chi non lascia il giusto posto vive a lungo.
Morire e non perire. ecco la vera longevità."
(Lao Tze)




Nessun commento:

Posta un commento