Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 20 aprile 2016

Il Giornaletto di Saul del 21 aprile 2016 – Natale di Roma, alimentazione etica o bioregionale?, indulgenze monetizzate, cristiani carnivori, nonviolenza e forze dell'ordine...



Care, cari, non dimentico le mie origini… e anche quest’anno festeggerò il Natale di Roma, il più semplicemente possibile, a Treia, che fu città romana… Lo storico latino Varrone riporta la nascita di Roma al 21 aprile del 753 a.C. ma siccome la giornata fu macchiata da un fratricidio, Romolo uccise Remo, o forse per ragioni legate alla qualità del tempo, questo giorno era considerato nell’antico calendario romano “nefasto puro”. Ciò non ostante il 21 aprile da tempo immemorabile era festeggiato con le cerimonie dette “Palilia”, le feste dedicate a Pales antica dea italica protettrice dei pascoli, importanti per l’economia agricola pastorale, in quel giorno la campagna romana veniva benedetta con le ceneri provenienti da un fuoco di paglia per purificare le messi e gli armenti. Mi sembra che questo rito valga la pena di essere ricordato, anche per riportare l’attenzione ai bisogni primari dell’uomo e sul come soddisfarli in modo naturale... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/04/20/treia-21-aprile-2016-natale-di-roma/

Natale di Roma 2 – Scrive Giorgio Vitali: “Il 21 aprile, alle ore 11, celebriamo il Natale di Roma sul Monte Sacro, a Roma.... Il Monte ove, a inizio ottocento, giuròò anche Simon Bolivar, è un monte che si trova all'inizio del quartiere Monte Sacro proveniendo dalla via Nomentana. Info. giorgiovitali.vitali1@gmail.com”

USA. I due finti sfidanti si aggiudicano le primarie – Scrive U.C.: “Donald Trump e Hillary Clinton vincono alla grande a New York, centrando entrambi l'obiettivo di consolidare la loro posizione di front runner e di avvicinarsi in modo significativo alla nomination. La vittoria del miliardario, che giocava in casa, è stata schiacciante: secondo i dati ancora non definitivi avrebbe inflitto al texano Ted Cruz un vero e proprio "ko", aggiudicandosi quasi tutti i 95 delegati in palio...”


Libertà di stampa. L'Italia scende ancora – Scrive Reporters: “La Penisola perde quattro posizioni rispetto allo scorso anno e scende sotto Botswana e Nicaragua perché, secondo l'indagine dell'agenzia francese, "tra i 30 e i 50 cronisti si trovano sotto protezione di polizia" e Gianluigi Nuzzi ed Emiliano Fittipaldi "rischiano otto anni di carcere per libri che rivelano i malaffari della Santa Sede". Peggio di noi, nella Ue, solo Cipro, Grecia e Bulgaria...”

Palle misteriose – Scrive Filippo Mariani: “...non solo in America Centrale si sono trovate sfere di pietra, dalla Nuova Zelanda all’Africa, dalla Cina all’India, fino alla Sardegna (Monte D'Accoddi) ed ora di dimensioni considerevoli anche in Bosnia, nel bosco di Podunvlje. Sicuramente anche questo reperto rappresenta il retaggio di misteriose civiltà scomparse. La perfezione di tali manufatti (sfere) dimostra che prima dei Sumeri, degli Egizi e dei Minoici sono esistite sul nostro pianeta civiltà evolute anche tecnologicamente e, per motivi sconosciuti, scomparse nel nulla...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/04/enigmi-del-passato-e-le-colossali-palle.html

Scrisse Aldous Huxley: “La dittatura perfetta avrà sembianza di democrazia, una prigione senza muri nella quale i prigionieri non sogneranno mai di fuggire. Un sistema di schiavitù dove, grazie al consumo e al divertimento, gli schiavi ameranno la loro schiavitù'”

Le indulgenze monetizzate – Scrive G. Bonconte: “L’infamante invenzione delle ‘indulgenze’ immesse sul mercato come TITOLI MONETIZZABILI operata da Leone X, di comune accordo con i banchieri Fugger, a finanziamento della costruzione della Basilica di S. Pietro è pertanto da ritenersi come una ABERRAZIONE NELLA PRASSI A TUTTI GLI EFFETTI. Inutile ricordare che ciò costituì il pretesto per lo scatenarsi virulento della Riforma protestante, come conseguenza inevitabile dell’evoluzione-rivoluzione storica in atto già da tempo...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/04/laltra-voce-sulle-indulgenze-de-missa.html


Contro l'ingresso della Turchia in Europa - Scrive Athena: “Dal 1 luglio, i turchi non avranno più bisogno di visto per entrare nell'Unione europea. François Hollande ha capitolato, ha ceduto il controllo delle frontiere alla Turchia e prepara l'ingresso della Turchia nella UE. Firma la petizione qui: http://www.debout-la-france.fr/node/2641

Tolentino. Saponi e vibrazioni – Scrive Paola Lucidi: “ Il 30 aprile 2016, "Saponi & Vibrazioni" presso Casa delle Erbe La Salvia, contrada Santa Croce 24, Tolentino, alle ore 16, "Ecologia del corpo e della casa" a cura di Paola Lucidi. Sperimenteremo insieme delle semplici ricette per auto-produrre detergenti per il corpo e per la casa a partire da ingredienti facilmente reperibili nelle nostre cucine, alle 19.30 cena vegana condivisa, a seguire "La memoria dell'acqua" con Stefano Maria Crocelli. Le vibrazioni di strumenti monotonici quali il didjeridoo e le campane di cristallo applicate agli studi dello scienziato giapponese Masaru Emoto sulla memoria dell'acqua. Info. 349.6004192”

L'acqua ora è privata, grazie a renzie – Scrive Shanti Di Lieto: “Il gobierno “democratico” di renzie ha ammazzato definitivamente l'acqua pubblica svendendo il bene comune più importante agli interessi di lobby e multinazionali. “Nessun profitto sull'acqua!” Lo avevano scelto 27 milioni di cittadini italiani col referendum. Ora però decide uno solo. E lavora per i suoi amici...”

Alimentazione etica o bioregionale? - Avevo già affrontato il tema della ipotetica differenza fra veganesimo e vegetarismo, me ne sono occupato ripetutamente in vari articoli ed attraverso un intenso scambio epistolare con amici vegani e non. Il fatto è che noi bioregionalisti ed ecologisti, non possiamo trascurare la nostra matrice..” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/04/alimentazione-etica-od-alimentazione.html

Commento di P.T.: “...ho letto l’articolo e sono rimasto stupefatto perché rispecchia alla lettera quel che io penso sull’argomento. Quando parlo di opportuna critica al consumo di uova e latticini, non riguarda certo la forma in cui Tu lo effettui, bensì quella in cui la quasi totalità delle persone, me compreso, è costretta a condurlo. Io acquisto uova biologiche da allevamento a terra, ma non si tratta di eccedenze, bensì di produzioni ad hoc; anche per me lo yogurt è il latticino più utile e salutare, lo compro al caseificio locale, è prodotto con metodi naturali, incentiva l’economia locale, però il latte proviene da stalle in cui le mucche sono ingabbiate (meglio gli allevamenti del Nord Europa, in cui pascolano quasi liberamente) e i vitelli nutriti artificialmente: ciò mi inquieta e mi incentiva a ridurre al minimo questi alimenti...”

Cristiani mangiatori di carne – Scrive Franco Libero Manco: “...è difficile conciliare misericordia, mitezza, purezza con il brutale assassinio di un animale per deliziarsi il palato. Nella maggior parte dei casi chi usa mangiare carne ha anche il coraggio di uccidere l’animale, e attribuire questa insensibilità a Gesù è alquanto azzardato e denigratorio: avrebbe dimostrato meno sensibilità di molti mistici, santi e filosofi o di chiunque di noi che sente rispetto e compassione anche per gli animali...” - Continua:

Sassoferrato. Richiesto aiuto agricolo – Scrive Federico: “Hai voglia di venire a darci una mano? Siamo Ravi, Supriya e la piccola Noa di tre anni. Ci siamo appena trasferiti nella casa dei miei antenati sull'Appennino Umbro Marchigiano. Abbiamo posto in abbondanza e terra da lavorare. Siamo a Baruccio, nel comune di Sassoferrato in provincia di Ancona vicino al confine Umbro. Condividiamo volentieri i nostri talenti e saperi (permacultura, yoga, capanne sudatorie e altro), famiglie con bambini sono specialmente benvenute. Info. fedeboskivo@gmail.com”

Roma. Blaterare alla Trilaterale – Scrive Adriano Colafrancesco: “gentile signora Maggioni risulta dalle cronache che, in qualità di giornalista e presidente della Rai, è stata il 15 aprile 2016 alla riunione tenuta dalla Commissione Trilaterale. Nell’obbligo, pertanto, come giornalista e come massimo esponente del servizio pubblico televisivo del nostro Paese, di “informare” compiutamente i suoi utenti, vogliamo augurarci da parte sua tempestivi e completi chiarimenti..” - Continua:

Integrazione di Davide Consonni: “L’incontro c’è stato, in pompa magna come le logge mondialiste ci hanno saputo abituare. Mattarella li ha ricevuti con tutti gli onori dovuti a chi è coinvolto nella gestione di tre quarti del pianeta. Mattarella s’è studiato la storiella della Trilaterale e l’ha sciorinata a memoria per mostrare la dedizione e l’impegno tipica dell’iniziando, o recipiendario come dicono i massoni.” - Continua in calce al link

Mar Baltico. Provocazione USA contro la Russia – Scrive V.V. A integrazione dell'articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2016/04/mar-baltico-la-solita-storia-gli-usa.html -: “La domanda è, qual era il compito del cacciatorpediniere "Donald Cook", che navigava vicino Kaliningrad? Riuscite ad immaginarvi una nave dotata di missili da crociera con una gittata di 2.500 chilometri, capaci di trasportare una testata nucleare, da qualche parte a largo di New York o del Golfo del Messico?" - Continua in calce al link segnalato

Livorno. Nonviolenza e forze dell'ordine – Scrive Centro Studi: “Nonviolenza e forze dell'ordine. Un convegno nazionale a Livorno. Il "Centro studi nonviolenza" di Livorno organizza questo importante momento di confronto il 29 aprile 2016. Anche nel nostro paese si pone con drammatica urgenza una riflessione di livello qualificato, attenta ed approfondita, sulle modalità di intervento delle forze dell'ordine nelle varie situazioni di conflitto, da quelle interpersonali a quelle sociali e collettive...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/04/livorno-29-aprile-2016-nonviolenza-e.html

Speriamo bene, visto l'imminente intromissione nell'ordine pubblico della famigerata Eurogendfor. Ciao, Saul/Paolo

…...........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ripeto che non puoi cambiare il mondo prima di aver cambiato te stesso: e bada! te stesso, non ognuno. Cambiare gli altri non è attuabile e nemmeno necessario. Ma se cambi te stesso, ti accorgi che non occorre cambiare nient'altro. Per vedere un'altra immagine, basta sostituire il film, non devi assalire lo schermo!” (Nisargadatta Maharaj)



Nessun commento:

Posta un commento