Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 28 aprile 2016

Il Giornaletto di Saul del 29 aprile 2016 – Il ritorno a Spilamberto, Quaderni di Vita Bioregionale, vegan perché, peto sul Gottardo, complottismo ed eresia, andare avanti con coraggio...



Care, cari, siamo arrivati a Spilamberto, il viaggio è stato un po' lunghetto ma non drammatico. Tutto sommato chiacchierando in due il tempo passa meglio e la stanchezza della guida non attanaglia la guidatrice Caterina. Dopo il pranzo con il cibo portato da Treia, residuo della Festa dei Precursori, abbiamo fatto una bella pennichella... una volta svegli siamo andati subito in perlustrazione sul Panaro. L'erba e verde e nella pozza c'è acqua a sufficienza per convincere le gallinelle d'acqua e le anatre a fermarsi...e prolificare. Tutto bene insomma, ho potuto persino dedicarmi alla compilazione del Giornaletto, come vedete....

Appello alla scrittura - Vi ricordo che per la redazione dei Quaderni di Vita Bioregionale 2016 abbiamo bisogno di articoli, poesie, commenti, etc. sul tema di "senso di aggregazione e di solidarietà fra anime affini", in chiave spirituale ed ecologica. Considerando i tempi tecnici di realizzazione (trattandosi di un cartaceo) aspettiamo i vostri interventi -se volete comparire nel numero- non oltre il 1 giugno 2016.." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/04/redazione-dei-quaderni-di-vita.html

Tolentino. Baratto in libreria – Scrive Marta Cacchiarelli: "SABATO 7 MAGGIO a partire dalle ore 15 vi aspettiamo in Viale Giacomo Brodolini 10, a Tolentino, presso Il Nautilus Libreria. Per la Festa del Baratto. Il mercatino del baratto per bambini in libreria. Tutti i bambini di tutte le età possono partecipare, si possono scambiare GIOCHI, LIBRI e pure la merenda!"

Vegan perché – Scrive Franco Libero Manco: "Siamo vegan perché il destino di una persona e di un popolo dipende da cosa mangia. Alla visone antropocentrica, che pone al centro della Creazione l’uomo non la Vita e che inclina l’essere umano allo sfruttamento dissennato della natura e al sistematico massacro degli animali, contrapponiamo la vitale, benefica e pacifica filosofia del Biocentrismo...." - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/04/28/ecco-perche-i-vegani-diventano-vegan/

Oltre il veganesimo: "mangiare col respiro" – Scrive AVA: "Il 29 aprile 2016 presso la sede AVA di piazza Asti 5a Roma, ore 19.00, conferenza su temi di "Alimentazione Pranica" corpo di luce, beatitudine, salute perfetta, immortalità e ringiovanire, forma e forze pensieri, codice genetico, DNA, campo quantico, processo dei 21 giorni, sciamanesimo, sogni e visioni, entità. Con Raffaella Galoppi e Relatori Respiriani»

Il peto sul Gottardo – Scrive Michele Rallo: «Naturalmente, nella sua foia di apparire bravo, bello e soprattutto “nuovo”, il Vispo Tereso ha preso a “riformare” tutto e tutti. Ha riformato il lavoro e i lavoratori, ha riformato i conti pubblici e le tasse (con i benèfici effetti che tutti conoscono), ha riformato la RAI, ha riformato le banche (vero, Banca Etruria?), ha riformato – in peggio – tutto il riformabile e l’irriformabile. Ed ha riformato anche – o somma vetta di creatività leopoldina! – la nostra Costituzione. Come? Ma, poffarbacco, nella presunzione di essere...» - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/04/28/il-renzi-sul-gottardo-da-bomba-a-petardo-e-prossimamente-diminuito-a-peto/

Ruberie legali – Scive Luigi Caroli: «Il maggior giornale in appoggio al PARTITO della DAZIONE, per riconoscenza verso il tosco che ha convinto (?) le banche a regalare un MILIARDO DI EURO agli inetti – e in procinto di fallire – figli del suo proprietario, scrive oggi per certo: “Allungati per la corruzione i termini della prescrizione”. Una boccata d’ossigeno per il tosco percosso e inaridito dagli ultimi rintocchi campani. Finalmente un provvedimento azzeccato! Più prudentemente, il Corriere scrive che ne stanno discutendo con i … corrotti che, naturalmente, non vedono l’ora che la legge entri in vigore."

Andare avanti con coraggio – Scrisse Osho: «Ogni giorno è un nuovo giorno... I dubbi ci sono sempre. Devi procedere nonostante la loro presenza. Se aspetti che i dubbi si dissolvano per fare un passo, non lo farai mai, perché i dubbi non se ne andranno. Anzi, succede proprio il contrario: i dubbi se ne vanno quando fai un passo. E i dubbi sono umani, devono esserci. Ma ci si fa coraggio e si procede.» - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/04/osho-ogni-giorno-e-un-nuovo-giorno.html

Roma. Morire è bello – Scrive Gianni: «domenica 15 maggio 2016, Hotel Panphili in Largo Lorenzo Mossa 4 a Roma, ci sarà la presentazione della seconda edizione del libro: "Morire è bello", nell'ambito dell’incontro "Ricordando Sathya Sai Baba", organizzato dal noto sensitivo Enzo Farina. "Morire è bello" è disponibile anche in versione inglese: "Dying is beautiful". Info. giannivita71@gmail.com»

La solita minaccia di « eresia » - Scrive Giorgio Vitali: «Il fatto che in molti si sentano minacciati dimostra che il sistema delle INTERDIZIONI, che esiste da vecchia data, ottiene sempre i suoi risultati. L'operazione consiste nell'inventare una parola con forte senso di minaccia. Da scaraventare contro i propri nemici, da parte di chi detiene il potere. Si tratta di una parola, 'complottismo', priva di alcun significato, meno quello di minaccia. La parola ha la stessa incombenza di un'altra, usata per seculi: ERETICO!» - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/04/reo-di-complottismo-la-solita-accusa-di.html

Livorno. Augurio di buona pace – Scrive Peppe Sini: "Al Centro studi nonviolenza" di Livorno formulo i più fervidi auguri per la miglior riuscita del convegno nazionale che si svolgerà il 29 aprile a Livorno su "Nonviolenza e forze dell'ordine" e vi rinnovo la mia gratitudine per il vostro impegno..."

Veleno nei campi – Scrive Giuseppe Altieri: "La rivista il "Salvagente" rivela residui dell'erbicida Glifosate, al centro di un dibattito scientifico sulla sua tossicità, in una cinquantina di alimenti a base di cereali, definiti "fortunatamente nei limiti di legge". Secondo i produttori non ci sarebbe "nessun rischio neppure mangiando 200 kg di cibo al giorno"... In realtà tali affermazioni sono molto pericolose per la salute pubblica e l'ambiente, diritti tutelati dalla Costituzione Italiana e dal Principio di Precauzione Europeo, per cui andrebbero perseguite...." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/04/glifosate-e-pesticidi-dai-campi-di.html

Assisi. Studio spirituale – Scrive Tèka: "Sapendovi sensibili alle tematiche che affronteremo, pensiamo possa interessarvi il  convegno "I TRE GIORNI DELLA RICERCA PSICHICA E SPIRITUALE" sul tema “L’UOMO – ANIMA – CORPO – INFINITO” che stiamo organizzando ad ASSISI presso il Centro Congressi “La CITTADELLA” il 10/11/12 giugno 2016. Info. info@pietroubaldi.com"

Terruggia. Storia cultura ambiente – Scrive Claudio Martinotti Doria
: "Interessanti come al solito, anche se non nuove come argomentazioni e stimoli, almeno per me e per Voi che spero ogni tanto leggiate quanto invio, le riflessioni di Bellistri, sindaco di Terruggia, che troverete.." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/04/terruggia-monferrato-storia-cultura-e.html

Ed anche questa, bene o male, è fatta! Ciao, Paolo/Saul

..................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


"Devi sapere quando scappare, il momento preciso. Devi essere pronto e sicuro. Sai chi sei e sai quello che fai. Sei in anticipo!" (Jim Koller)

Nessun commento:

Posta un commento