Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 27 aprile 2016

Il Giornaletto di Saul del 28 aprile 2016 - Saluti e baci da Treia, biodiversità in Erba, politica e spiritualità, il dharma ordinario, il silenzio trilaterale del M5S, cibo biologico...



Care, cari, alcuni momenti, degli eventi vissuti a Treia dal 23 al 25 aprile 2016, mi piace ricordarli: il succedersi di interventi molto interessanti durante il forum sul lavoro sostenibile, in cui sono state fatte proposte e suggeriti cambiamenti di direzione; la bella condivisione nella preparazione del pane e dei biscotti alla Talea, il giro di interventi al Circolo in conclusione dei tre giorni, con Lucia che ci ha stimolato a riflettere su alcuni termini, parole che evocano significati intimi e pubblici: amore, spirito, natura, comunità. Sono venuti fuori bei pensieri, da parte di tutti, che ci hanno fatto sentire, appunto, membri di questa comunità umana, tutti diversi ma tutti simili... (Caterina Regazzi) – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/04/27/ringraziamenti-e-momenti-di-intensa-presenza-al-forum-del-lavoro-bioregionale-e-festa-dei-precursori-2016/

Mio commentino: ”Bene, anche questa è fatta.... per un po' di tempo lascerò Treia al suo destino, mi ritiro con Caterina in quel di Spilamberto...”

Commento di Stefano Panzarasa: “Ciao Paolo e Caterina, vi devo veramente ringraziare di cuore per le belle giornate passate assieme... Questi tempi per me sono tanto belli quanto difficili e avevo bisogno proprio di stare per un po' in un ambiente sereno, pacifico e creativo. Ora sto rivedendo le tante belle foto per fare una mia sintesi ma forse la cosa più bella (di foto ne sono già girate) è il video che abbiamo fatto al volo io e Upahar (pensate che stavo per andare a riposare quando lui mi ha chiesto di farlo... non potevo dire di no, un'occasione unica...). Per come l'abbiamo improvvisato mi sembra ottimo (anche grazie all'aiuto del davanzale di una bella finestra che ha mantenuto l'immagine ben ferma...). Sono proprio contento... https://www.youtube.com/watch?v=LL7HVSJXc2U&feature=share - Il dolce far niente. Farò girare il video fra le persone che ho conosciuto e di cui ho l'email, alle altre pensate voi...!”

Mia rispostina: “Caro Stefano, è stata una bellissima esperienza familiare trascorrere questi giorni assieme... dico familiare perché ho sentito come se veramente fossimo tutti della stessa famiglia. Bello il tuo video con Upa”

Commento di Paola Pela: “...voglio dirvi quanto senta prezioso l'incontro con voi, riscoprire i mantra l'altra sera dopo mesi, con quella semplicità e intensità... Vivere la splendida giornata del 24 alla Talea, sentire l'amore, la passione e la verità che ci mettete e si crea con le iniziative organizzate. Grazie per avermi coinvolta. Comunque provo ad organizzarmi per raggiungervi il 7 maggio in Emilia. Poi quando Paolo tornerà ci aggiorniamo su tutto, e in ogni caso resto in ascolto! Un abbraccio e buon viaggio!”

Risponde Caterina: “Siamo noi che ringraziamo Te, ogni voce nel coro è preziosa e la tua voce è forte e squillante! Speriamo di vederti in Emilia o quando sarà possibile!”

Verbale dell'incontro del 26 aprile 2016 del Comitato Treia Comunità Ideale – Scrive Caterina Regazzi: “Al pomeriggio del 26 aprile 2016 mentre ancora "godevamo" delle belle sensazioni provate durante la tre giorni del 23-25 aprile a Treia, io e Paolo ci siamo chiesti se non fosse il caso di indire una riunione per mettere a punto cosa si vuole fare per le future iniziative. Così, dopo qualche mail ed alcune telefonate, ci siamo ritrovati alla sera verso le 21.30, nella sede del Comitato in Via Mazzini 27 a Treia, con, in ordine di arrivo, Enzo Catani, David Menichelli, Adriano Spoletini e Lauretta Mattiacci, Lucia Nardi, Simonetta Borgiani e Fernando Pallocchini...” - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2016/04/treia-verbale-dellincontro-del-26.html

Erba. Biodiversità – Scrive Teodoro Margarita: “Domenica 15 maggio. Erba, (CO) quattordicesima giornata, "Biodiversità in erba". Ci siamo anche quest'anno vi aspettiamo. Siamo a villa Ceriani Bressi, come sempre. Con le nostre piante e i nostri semi, con le nostre idee e laboratori. Info. thermidore@yahoo.com”

Politica e spiritualità – Scrive Davide Ragozzini: “Solo chi è su un percorso spirituale, ignora tutto ciò che non gli appartiene più e che non apparterrà mai, in nessun modo al nuovo mondo. Questo è il risultato di profondi studi sia interiori che rivolti al sociale. Più saremo, in numero, ad ignorare senza giudizio e soprattutto in un atteggiamento positivo e non violento, e più il sistema attuale svanirà nel nulla...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/04/politica-e-spiritualita-osmosi.html

Commento di A.C.: “Ed io, credente in un Dio cristiano (e cattolico), sposo completamente queste parole, anche accettando la critica alle religioni. Bisogna trasmettere Amore, per una coscienza nuova, Universale!...”

In onore di Maria Zakharova – Scrive Robert Scarcia: “Credo sia ora però di passare il Rubicone russo. Forse la metafora non è corretta, ma cerco di farmi capire: è ora di russo-filia; ora di adattare alla Russia quello che quel pilastro del mondo non allineato, il Partito del Congresso indiano dei tempi dorati di Indira e di suo padre Pandit Jawaharlal aveva capito dell'Unione sovietica, che era fondamentale per tutti gli altri che la Unione sovietica rimanesse forte; lo stesso vale per la Russia oggi. A pochi giorni dal 9 di Maggio, data del trionfo, vi mando una ode che ho scritto in onore di Maria Zakharova, portavoce del ministero degli Esteri...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/04/alla-grande-madre-russia-in-prossimita.html

Grazie bombobanana – Scrive Paolo Sensini: “«Grazie, presidente Obama. L’Italia proseguirà con grande determinazione l’impegno per la sicurezza nucleare»: lo scrive su twitter il “premier” Renzi, dopo aver partecipato al summit di Washington su questo tema in aprile. Proprio mentre il Pinocchio di Palazzo Chigi dichiara questo, la Federazione degli scienziati americani (Fas) fornisce altre informazioni sulle B61-12, le nuove bombe nucleari statunitensi in fase di sviluppo, destinate a sostituire le centinaia di testate B61 installate dagli USA in Italia, Germania, Belgio, Olanda e Turchia. In tal modo l’Italia, ufficialmente paese non-nucleare, viene trasformata in prima linea, e quindi in potenziale bersaglio, nel confronto nucleare tra USA/NATO e Russia....”

Il dharma “ordinario” - Scrive Giancarlo Rosati: “L’umanità aspira per tendenza naturale ad uscire dalla sofferenza del mondo. L’attitudine fa parte del nostro DNA e il processo si chiama illuminazione. L’uomo si pone numerosi interrogativi sul mistero della vita, ma non trova risposte e quando scopre che esiste qualcuno in grado di fornirle si precipita ai suoi piedi. Per nostra fortuna ogni tanto compare sul pianeta una guida capace di indicare la giusta strada per uscire dalla trappola il più in fretta possibile...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/04/sathya-sai-baba-e-lattuazione-del.html

Via contadina – Scrive Roberto Brioschi: “Caro Paolo segnalo alla tua attenzione il primo ed unico web periodico della Contadinanza: http://www.laviacontadina.it - Sarei lieto di inviarti il link del nuovo numero in uscita con il 1° maggio, segnalando al contempo la tua rivista. Se reputi pubblica quel che ti interessa per i tuoi lettori. - Un saluto fraterno”

Mia rispostina: “Ritenendo che tu possa essere interessato ti segnalo il prossimo evento che si svolge a Ronciglione il 25 e 26 giugno 2016: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/04/lincontro-collettivo-ecologista-tiene.html -“

Vignola. Laboratorio sartoria – Scrive Eleonora: “Sotto i portici di via Bonesi a Vignola, sabato 7 maggio si terrà La Fierucola delle trame sane; nell'ambito de La Fierucola si terrà un laboratorio di sartoria per principianti "One shot / workshop di sopravvivenza sartoriale" by ànticasartoriaerrante / laboratori nomadi per una moda sostenibile" a cura di Sara Conforti. Inizio alle 14.3O. Info. emariotti@tiscali.it”

Trilaterale. Il silenzio del M5S – Scrive Alfonso Luigi Marra: “Come mai quei trans-politici di Grillo, Di Maio, Di Battista, Fico, etc. non sono insorti come un sol uomo contro il fatto che quel mattarella ha ricevuto al Quirinale la trilaterale, compiendo così il gesto più antidemocratico dalla nascita della Repubblica? E come mail il pur così fibrillante ‘popolo grillino’, di tutto si è doluto, fuorché di questo?” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/04/27/il-silenzio-del-m5s-sullincontro-romano-trilaterale/

Valle del Treja. Erbe - Scrive Parco: "Il parco organizza un corso di riconoscimento di erbe spontanee commestibili. Ricordiamo che le visite guidate sono a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria e va fatta direttamente alle associazioni che organizzano la visita. Info. comunicazione@parcotreja.it”

Il cibo biologico è il più sano – Scrive ISDE: “Ci sono studi epidemiologici che hanno mostrato una riduzione del rischio di eclampsia e di ipospadia se si era praticata una alimentazione biologica in gravidanza. In tal senso da non trascurare è la crescente ed imponente mole di letteratura scientifica che documenta la pericolosità dell’esposizione cronica a dosi piccole di pesticidi che – secondo l’ultimo Rapporto EFSA – sono ormai presenti in quasi la metà dei cibi che arrivano sulle nostre tavole e in più del 27% dei casi sotto forma di residui multipli...” - Continua:

Alla prossima. Ciao, Paolo/Saul

…........................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto

“L'assoluto non può essere compreso; qualsiasi cosa tu comprenda, tu non sei quello. Nel non-comprendere tu comprendi te stesso.” (Nisargadatta Maharaj)



Nessun commento:

Posta un commento