Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 2 aprile 2016

Il Giornaletto di Saul del 3 aprile 2016 – I Ching alla Mole Vanvitelliana, avanti contadini, trivelle amare, alimentarsi secondo natura, scie chimiche, pane e companatico, ipocrisia e pensiero positivo...



Care, cari, oggi pomeriggio, accompagnato da Sandro Capponi, sarò alla Mole Vanvitelliana di Ancona al convegno sul Benessere Olistico per tenere una conferenza su I Ching e zodiaco cinese, prevista dalle ore 16 alle 17. Vi aspetto?!”

Campagna Agricoltura Contadina - Il 30 marzo 2016 si è svolta presso la Commissione agricoltura della camera dei deputati a Roma l'audizione in merito alle 4 proposte di legge sull'agricoltura contadina a cui siamo stati invitati. Per la Campagna abbiamo parlato Antonio Onorati ed io (Sergio Cabras) ed oltre a noi ci sono stati altri due interventi: di AIAB (Stefano Chellini) e di Slow Food (Laura Ciacci) entrambi in chiara sintonia con le nostre proposte.... (Sergio Cabras) - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/04/campagna-per-lagricoltura-contadina-in.html

Trivelle Amare - Qualcuno ieri obiettava che il Referendum del 17 aprile costa tanto quanto un anno di “diritti” percepiti dallo stato sull'estrazione petrolifera data in concessione alle 7 sorelle, 300 milioni di euro, e che trattasi quindi di "denaro sprecato", al che mi viene da pensare: perché non hanno accorpato il referendum con le amministrative del 12 giugno 2016? risparmiando in tal modo sulle spese? Forse il governo aveva paura che accorpando il referendum con le amministrative si raggiungesse facilmente il Quorum? Al che mi viene da pensare che è così... Ed è un'ulteriore ragione per andare a votare "Sì".... - Continua:

Commento di Umberto Calabrese: "No amico mio, Saul Arpino, è la legge che lo stabilisce i referendum non possono essere accorpati con altre elezioni, proprio per la caratteristica intrinseca dei referendum il raggiungimento o no del quorum, in questo caso non è furbata di Matteo Renzi ma dura lex sed Lex"

Mia rispostina: "Caro Umberto Calabrese non so se questa norma da te menzionata sia inderogabile, so che ieri sera la rappresentante di Legambiente Marche ha fatto specifica menzione alla richiesta rivolta al presidente Mattarella di unire le due chiamate elettorali. Se Legambiente ha ritenuto che potesse essere legittimamente recepita penso che non sia così "impossibile per legge" accoglierla..."

Replica di Umberto Calabrese: “Lungi da me, interferire, ti ho detto solo perché secondo la norma i referendum non sono mai accorpati ad elezioni, per non ledere i diritti di chi li richiede è il quorum che fa essere legittimo o no un referendum, se il Popolo ha interesse all'argomento (qualsiasi esso sia) si supera il quorum poi all'interno del quorum si vede chi ha vinto... ma se il Popolo non ha interesse il referendum è nullo e non si fa lo spoglio, e secondo il mio misero parere i Padri Costituzionali che venivano dalla lotta partigiana e di resistenza ai nazi-fascisti non hanno sbagliato una virgola della nostra Costituzione...”

Mia rispostina: “..per quello anche noi abbiamo aderito al Coordinamento Democrazia Costituzionale: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/03/in-difesa-della-democrazia.html -”

Alimentarsi secondo natura – Scrive Franco Libero Manco: “Ogni luogo produce particolari vegetali e ospita specie differenti di animali. Ma tutti gli animali carnivori mangiano da carnivori, come gli animali erbivori si nutrono di erbe ed i frugivori, in qualunque parte del globo vivano, si cibano secondo la loro natura. Allo stesso modo la specie umana, in qualunque zona del pianeta viva, è necessario si nutra secondo la sua natura, pena il subirne le conseguenze: malattie e morte precoce...” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/04/02/alimentazione-e-prevenzione-meglio-rinunciare-a-cio-che-puo-far-male/

Salvini, salvifico adoratore di sion – Scrive Aristandro in merito al pellegrinaggio di Salvini al muro del pianto di Gerusalemme: “Perché un politico che in sostanza per le sue posizioni è inviso alla lobby universale di sion (tranne che per il suo aspetto becero-islamofobo) si va scappellare davanti alla potente lobby: ‘Siete il mio modello’, con il solo risultato di perdere migliaia di voti destroidi in Italia?

Fanta-ecologia catastrofista – Scrive Marco Bracci: “Secondo alcuni "scienziati" avrebbe dovuto succedere nel 2300 o giù di li, invece sta succedendo ora. Ai poli il campo elettromagnetico terrestre è al minimo, al contrario all'equatore è al massimo. E siccome si sta invertendo il bombardamento dei raggi cosmici atomici, si verifica un riscaldamento anomalo, perché il campo magnetico non ci difende più come prima...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/04/fanta-ecologia-il-pianeta-terra-si-sta.html

Mio commentino: “Occorre da subito e con la massima serietà e determinazione tenersi pronti agli eventi incombenti e rinunciare in toto ad appoggiarsi a questa società consumista. All'inizio sarà una ribellione di "cantina" ovvero basata solo sul non incremento della nostra adesione al sistema.. poi pian piano sarà necessario uno scollamento definitivo e non so se questo potrà avvenire a livello globale ma sicuramente deve avvenire a livello personale. Intanto si può partire da piccole cose interrompere gli acquisti di qualsiasi bene in-necessario, abiti, oggetti, macchine, vizi, etc. e limitarsi agli alimenti di sopravvivenza. Nel frattempo tentare di incrementare l'indipendenza alimentare attraverso piccoli orti, anche sui terrazzini di casa, raccolta erbe selvatiche, scelta vegetariana, etc. Non so ancora per quanto avremo modo di continuare ad usare internet, forse bisognerà tornare alla posta cartacea oppure alla telepatia...”

Scie chimiche. Perché? - Scrive R.G.: “Ecco i principali scopi delle scie chimiche, in forma molto essenziale ed indicando tra parentesi se si tratta, stando all’attuale stato degli studi, di un obiettivo accertato o solo congetturato: Modificazione meteorologica e climatica finalizzate allo scatenarsi di eventi climatici catastrofici nei posti in cui si vuole,come ad esempio una nazione da invadere… (Si vedano i numerosi brevetti tradotti in tecnologie e le pur ambigue ammissioni ufficiali)....” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/04/02/scie-chimiche-perche-illazioni-dubbi-e-certezze/

Pane e companatico – Scrive Francesca: “Buongiorno, io volevo chiedere informazioni riguardo la festa dei precursori e la possibilità di iscriversi ai seminari di panificazione e riconoscimento erbe selvatiche. Grazie mille in anticipo”

Mia rispostina: “Si, le partecipazioni agli eventi sia alla Festa dei Precursori, del 24 e 25 aprile, che del Forum del Lavoro Bioregionale, del 23 aprile, sono aperte a tutti e gratuite. Per il mini-corso sulla panificazione, che si tiene alle ore 10.00 alla Coop. La Talea in Via Arno 22 (loc. Passo di Treia), si accetta una offerta volontaria per l'acquisto delle materie prime che servono per preparare il pane, i biscotti ed il dolce. Si impasta tutti assieme e la sera si mangia quel che si è prodotto. Se sei su FB e vuoi avere notizie costanti sugli eventi in corso puoi iscriverti al gruppo: https://www.facebook.com/groups/690521727714968/ - E qui potrai leggere i particolari e le spiegazioni sullo svolgimento dell'intera manifestazione:

Arabesque$. Recensione – Scrive Mauro Gemma: “Le "primavere" hanno generato solo il caos nei paesi arabi scrive Ahmed Bensaada che segue attentamente i cambiamenti e gli sconvolgimenti nel Maghreb e in Medio Oriente ai quali ha consacrato molti articoli, dibattiti e conferenze. Sulle Primavere arabe, egli ha rivolto fin dall’inizio uno sguardo molto critico del quale ha fatto la sintesi in un libro Arabesque américaine, poi in Arabesque$, una nuova edizione riveduta ed arricchita, di scottante attualità, ora in libreria...”

Politica e interessi di bottega? Scrive Alex Focus: “Siamo in piena emergenza spirituale, quello che succede nel mondo (attentati di stato ovunque vi sia un governo che rappresenta un ostacolo al Nuovo Ordine Mondiale, guerre preventive da parte degli Ig-Nobel per la pace, tamburi di nuove guerre da parte dei sanguinari eurocrati dell’UE, e la criminale NATO, North Altantic Terrrorist Organization).indica, a chi vuol sentire, vedere, capire che la brama di Apocalisse non lascia spazio al sano ragionamento, alla pacatezza di modi, al bene comune ovunque calpestato dalla truppe di “pace” che impongono una “democrazia” già morta in partenza, portandola ben infilzata sulle baionette, in stati fantoccio degli Uccidentali...” - Continua:  http://paolodarpini.blogspot.it/2016/04/politica-o-interessi-di-bottega-siamo.html

Mio commentino: “Nell'articolo si fa riferimento al Referendum del 17 aprile, di cui ricordo le “istruzioni” fornite dal ministro Alfano alle amministrazioni locali di non “prendere posizione in forma pubblica” addirittura arrivando alla dichiarazione della viceministra Teresa Bellanova che ha apertamente invitato (intervista sull'Unità del 27 marzo) all'astensione. Una dimostrazione di assolutismo anticostituzionale che ha meritato una denuncia da parte del M5S per la trasgressione di due norme in vigore (l’articolo 98 del testo unico delle leggi elettorali per la Camera; l’articolo 51 della legge che disciplina i referendum) castigano l’astensione organizzata da chiunque sia ‘investito di un pubblico potere‘ con pene detentive (da 6 mesi a 3 anni)...”

Ipocrisia e tecnica del pensiero “positivo” - Scrisse Osho: “Il pensare in positivo, ha condotto l’America su una strada sbagliatissima: ha reso la gente ipocrita. Oggigiorno è la filosofia che, in America, ha maggior presa. Di fatto non è nemmeno una filosofia: è solo spazzatura. Essa non comprende la psicologia dell’uomo, non è radicata nelle scoperte della psicologia, né in quelle più profonde della meditazione. Si limita a dare speranza alla gente, a persone che stanno perdendo ogni speranza...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/04/il-pensare-positivo-e-lipocrisia.html

L'ho sempre pensato che i “buonisti” sono ipocriti o fifoni.... Ciao, Saul/Paolo
….....................................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

"Più consapevole diviene l'uomo, più impara a dare un ordine alle cose, a chiedersi quali informazioni esse possano fornire" (Thorwald Dethlefsen)



Nessun commento:

Posta un commento