Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 26 aprile 2016

Il Giornaletto di Saul del 27 aprile 2016 – Report da Treia, Castaneda Carlos, basta con 'sto TTIP, Via Campesina, il lamento de Il Cairo, il mondo nasce dall'Io sono...



Care, cari, a Treia dal 23 al 25 aprile 2016 si sono svolte varie iniziative organizzate dal Comitato civico "Treia Comunità Ideale" e dal locale Circolo Vegetariano VV.TT., in collaborazione con A Sud Onlus, CGIL Macerata e Talea Onlus. L'inizio dei lavori è stato sabato 23 presso la Sala Consiliare del Comune dove, dopo i saluti del Sindaco Franco Capponi, si è svolto il Forum del Lavoro Bioregionale Sostenibile con la presentazione del libro "Riconversione, un'utopia concreta", a cura di Marica Di Pierri seguita vari interventi di esperti del settore, tra cui la giornalista e scrittrice Marinella Correggia, il rappresentante del Parco dei Monti Lucretili (Roma) Stefano Panzarasa, il rappresentante della CGIL Macerata Simona De Introna e quello di Legambiente Marche Luigino Quarchioni, inframmezzati da interventi poetici, canori e musicali. In serata, presso il Circolo Vegetariano, si è tenuta una sessione di canti sacri a cura del gruppo Aria di Stelle e del solista angloindiano Upahar Anand. Domenica 24 presso la coop. Talea Onlus la manifestazione è continuata in forma di  "Festa dei Precursori" con laboratori di pane e biscotti, visita all'azienda e rassegna di attività olistiche ed ecologiche. Infine lunedì 25 la manifestazione si è conclusa nuovamente presso il Circolo Vegetariano con vari interessanti interventi concernenti la guarigione olistica, l'estetica spirituale e la scrittura creativa... - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2016/04/report-degli-eventi-vissuti-treia-dal.html

Commento di Sritha Lakshmi: “Che gioia ritrovarci insieme dopo diversi anni. Paolo Upahar e Stefano sono alcuni tra i compagni di viaggio con cui ho condiviso profonde esperienze...”

Treia. 25 aprile 2016: Festa dei Precursori– Scrive Lucia Nardi: “Nel pomeriggio del 25 aprile 2016 ci siamo riuniti presso il Circolo Vegetariano di Treia, per proseguire i festeggiamenti e la condivisione iniziata il 23 al Comune. I presenti erano numerosi e tutti interroganti, come Mara, Fernando, Simonetta, Luca ed altri. Tra di loro alcuni sono intervenuti, come ad esempio Paolo D’arpini, Caterina Regazzi, Milena Campanella, Renato Tittarelli, Umberto Rocchi, Stefano Panzarasa e la sottoscritta...” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/04/26/treia-25-aprile-al-circolo-vegetariano-vv-tt-festa-dei-precursori-2016/

Livorno. Nonviolenza – Scrive Centro Nonviolento: “Il gruppo di lavoro su "La nonviolenza in Italia oggi" esprime apprezzamento, adesione e sostegno al convegno nazionale su "Nonviolenza e forze dell'ordine" che si svolgerà il 29 aprile presso la Sala Consiliare del Comune di Livorno per iniziativa del "Centro Studi Nonviolenza" livornese ed altre prestigiose associazioni, organizzazioni sindacali ed istituzioni, con autorevoli patrocini tra cui quello del Ministero dei Beni e delle attività culturali. Info. centrostudinonviolenza@nonviolenti.org -“

Roma. No al TTIP – Scrive Sergio Cabras: “Cari amici, vi mando questo appello di cuore e come una persona che normalmente non ha più fiducia da tempo nella partecipazione a cortei, manifestazioni e simili. Ma questa volta credo sia importante e necessario e vi faccio un appello a partecipare alla manifestazione nazionale che si terrà a Roma il 7 maggio 2016 per mostrare in modo evidente, in modo che non si possa ignorare, la netta contrarietà degli italiani all'accordo TTIP...” - Continua:

Roma. Pace nel mondo – Scrive AVA: “Sabato 30 aprile alle ore 17,30 presso AVA, piazza Asti 5/a in Roma, si terrà una conferenza per la presentazione del progetto “Pace nel mondo”, in cui saranno esposte le motivazioni e le strategie per portare avanti questa iniziativa per spingere le istituzioni a inserire nel sistema didattico la materia “Educare alla Pace”. La conferenza è aperta a tutti. Info. 3339633050”

Castaneda Carlos – Scrive Simone: “Buongiorno Paolo, Le avevo chiesto un Suo parere su Castaneda. Le piace? RingraziandoLa infinitamente,Le auguro una buona giornata...”

Mia rispostina: “...secondo Carlos Castaneda, il momento in cui ci si può sciogliere allo spirito è quello del tramonto e così è di solito anche per noi. In fondo non avendo programmi o intenzioni specifiche da attuare,  ma solo uno scambio di sensazioni, il momento del tramonto è il più indicato...”

Marabà. Dichiarazione della Via Campesina – Scrive Serena Romagnoli: “Animati, in questo giorno internazionale delle lotte contadine, ci siamo incontrati di nuovo con migliaia di uomini e donne che sostengono il diritto alla vita, che lottano per conquistare una società più giusta, in una battaglia permanente per i diritti dei popoli alla terra e al territorio, la promozione della sovranità alimentare e la produzione agroecologica, per sradicare fame e povertà....” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/04/dichiarazione-di-maraba-conclusione.html

I “buoni consigli” di Bombobama – Scrive Paolo Sensini: “Obama raccomanda all'Europa di accogliere sempre più "migranti", una parolina che fa andare in estasi il settore delle coop preposte all'accoglienza e tutto l'indotto politcally correct. Lui però, a casa sua, tira su muri ai confini col Messico e fa sparare addosso a chi tenta di varcarlo. E dice anche che non invierà truppe americane in Siria, ma rifornisce di armi i "ribelli moderati" di al-Nusra/al-Qa'ida. Allo stesso tempo la NATO invia altri soldati in Iraq, nell'Est Europa e nuovi contingenti navali nel Mar Nero per punzecchiare la Russia. Sarà dura trovare un uomo di pace come lui.... Anche se pure la Clinton promette bene...”

Commento di Federica: “Pittoresco sto presidente americano che viene in Europa a predicare che i muri non servono... allora quello fra Usa e Mexico, lungo 3.140 km ?”

Il Cairo ci manda a quel paese – Scrive Vincenzo Mannello: “Rania Yassen, giornalista per la tv Al Arabiya, sostiene dal Cairo che l'omicidio di Giulio Regeni sia "un complotto internazionale" e che "l'Italia andasse a quel paese", visto che di morti simili è pieno il mondo e che noi, per mafia in testa, non possiamo impartire lezioni in materia a nessuno...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/04/dal-cairo-un-bel-vaffanculo-per-litalia.html

Aleppo. Notizie non buone – Scrive Marinella Correggia: “Ho scritto una email al medico Nabil Antaki dei fratelli maristi che continua a lavorare ad Aleppo in soccorso a chi non può o non vuole andare via da quella città. Ecco qui sotto la sua breve risposta che ho tradotto dal francese. Se i paesi dell'asse della guerra, Atlantico-golfistai, non mollano del tutto i gruppi armati della cosiddetta opposizione, non finirà mai. “Le notizie da Aleppo non sono buone, il 25 aprile è stato forse il giorno peggiore dall'inizio della guerra. Colpi di mortaio e bombe a decine, sparati dai terroristi, sono caduti su tutti i quartieri, con decine di morti e tanti feriti.”

Il mondo ci osserva, da lontano – Scrive F.B.: “In Italia siamo diventati la barzelletta del Vecchio Continente, e non solo. I capponi di Renzo acquisiscono dignità inimmaginabile. Si cerca disperatamente di reperire ogni pochi giorni un argomento da sbattere in prima pagina, per distrarre il cinico Popolo italico. Finte liti su argomenti da quarta o sesta pagina vengono sbandierati in prima, e non vengono messe in evidenza le problematiche esistenziali che ci attanagliano. Poi uno fa mente locale e si accorge che i maggiori quotidiani sono, direttamente o indirettamente, nelle mani di un sionista riparato all’estero, che ha la tessera numero uno del PD (Partito del Denaro). L’Europa ci sbeffeggia e chiude le frontiere...”

Il mondo nasce con la nascita dell' “io sono” - ...qual è il meccanismo concettuale dietro alla creazione del mondo? A questa domanda Nisargadatta Maharaj rispose in modo lucido e chiaro: la creazione del mondo, come apparizione nella coscienza, ha un decuplo aspetto: - Purusha (maschile o mente) e Prakriti (femminile o natura), il materiale psichico e fisico. - L’essenza dei cinque elementi fondamentali (visti come stati energetici): etere, aria, fuoco, acqua e terra, in continua e mutua frizione. - I tre attributi (o qualità): satva (armonia), rajas (attività), tamas (inerzia) Un individuo può pensare di essere lui stesso ad agire in realtà il suo nome e forma non sono altro che l’espressione combinata dell’incontro fra questi fattori... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/04/il-mondo-nasce-con-la-nascita-dell-io.html

Mio commentino: “non nego il valore dell'io sono, in quanto ego, poiché è l'aspetto che consente al mondo di assumere una parvenza di realtà... è il potere di Maya”

…...............................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Un viaggio di mille miglia comincia sempre con il primo passo” (Laozi)

…........

“Ciò che ci piace è bello, ciò che non ci piace è brutto; ma il brutto nel giro delle cose tornerà ad essere bello, e il bello ad essere brutto; perciò si può dire che una sola anima penetra l’universo. Per questo il saggio venera l’unità”. (Chuang Tze)



Nessun commento:

Posta un commento