Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 31 gennaio 2016

Il Giornaletto di Saul del 1 febbraio 2016 – Segreto Novecento, Maria ultima spes, il cibo che ci manca, costituzione obliterata, Libia a pezzi, dopo renzi il diluvio, i ching e zodiaco cinese...



Care, cari, caro Paolo volevo ringraziarti del pomeriggio che mi hai dedicato e dirti che gli argomenti che hai trattato sono risultati molto interessanti, volti alla meravigliosa ricerca che è quella interiore. Mi è venuto in mente, intanto a riguardo del dott. G. Calligaris, che esiste un sito redatto da Salvatore Letterato che il dottore, ma colpo di scena il sito Il sito le-catene-lineari.it non è più visitabile perché è offline definitivamente, non potendosi adeguare (senza costi), alla normativa del "Cookie Law" voluto dal Garante della Privacy. Addio pertanto. Resta in rete il testo di S. Letterato: http://www.scribd.com/doc/88497719/Giuseppe-Calligaris-Indice-Dei-Ricordi# - Bene, detto questo, volevo dirti che tempo addietro ho acquistato il saggio storico di G. Pucciarelli, "Segreto Novecento", perla dell'Europa dai primi del novecento ad oggi e rivede molte tesi storiche, tra l'altro molte di queste si stanno facendo strada in rete e spesso, attraverso altre fonti, appaiono anche nei tuoi contributi, lo conosci? io l'ho letto già da un po', se vuoi lo lascio a Maria perché parto per la Puglia e credo che non avremo occasione di vederci nell'immediato..." (Giuseppe Moscatello)

Mia rispostina: "E' stato un piacere per me fare quella chiacchierata sui temi che ad entrambi stanno a cuore. Se vuoi lasciare il libro di Pucciarelli a Maria dille anche di portarlo al mercatino di Vignola, mercoledì, che passeremo a ritirarlo. Ti auguriamo buon viaggio ed al ritorno dalla Puglia se vuoi fermarti a Treia ci farà piacere riceverti, un abbraccio da me e Caterina"

Maria. Ultima spes – Scrive Press Office: "...cosa è cambiato dopo la scomparsa di Moro? Risposta: vi fu quello che si usa definire il “divorzio” tra Tesoro e Banca d’Italia. Fantascienza? Valutate voi. Solo Maria ci può proteggere Affidatevi a lei. Dopo aver convinto il Papa a fare il Giubileo magari illuminerà qualche magistrato sulla via della verità che manca da decenni..." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/01/maria-ultima-spes-solo-la-madonna-puo.html

Viterbo. Consulta della Cultura – Scrivono Grilli Viterbesi: "Oggi volgiamo il nostro sguardo alla costituzione della Consulta della Cultura, un progetto fortemente voluto dal M5S di Viterbo che è riuscito anche a far approvare la mozione che porta in calce la propria firma. Questa iniziativa, causa l'ignavia della maggioranza, è finita su un binario morto, in attesa di un miracolo divino o di un’estrema unzione. Volevamo quindi riportare l’attenzione dei cittadini viterbesi su questa proposta, anche perché erano le stesse associazioni di settore a richiederlo. Info. grilliviterbesi@gmail.com"

Agricoltura e cibo. Prepararsi alla carestia – Scrive Richard Shiffman: "Così come non ci sono atei in trincea, ci sono pochi scettici del cambiamento climatico tra coloro che coltivano il cibo del mondo, se non nessuno. Gli agricoltori non devono leggersi i resoconti delle Nazioni Unite per sapere quanto radicalmente sta cambiando il loro clima. E i consumatori non hanno bisogno di studi accademici o di prove provate per sapere che i prezzi degli alimenti sono in costante aumento..." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/01/agricoltura-in-disarmo-per-accontentare.html

Monsanto. La fabbrica dei veleni – Scrive CIR: "Monsanto. La chiamano la Microsoft del transgenico, del biotec, ma lei non dovrebbe essere divisa in due o tre, dovrebbe essere spazzata via, messa in condizione di non fare danni spaventosi, come ha fatto, sta facendo e farà, se non sarà fermata..." - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/01/29/monsanto-tutto-quel-che-ce-da-sapere-sulla-fabbrica-dei-veleni/

Sessualità e libertà – Commento di Marco all'articolo http://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Sessualita-e-liberta -: "L'estasi nell'atto sessuale altro non è che un surrogato di quella che è la vera estasi che provano gli spiriti puri (e che proveremo di nuovo noi uomini una volta che saremo diventati di nuovo spiriti puri) nell'essere uno con Dio. Per farci pregustare, anche se in minima parte, la gioia immensa di quella ri-unione, il Dio Padre-Madre ha dato agli uomini l'estasi dell'atto sessuale, affinché avessimo nostalgia della nostra vera vita..." - Continua in calce al link segnalato

La costituzione obliterata – Scrive Giuseppe Brizzi: "Il nostro Paese sta attraversando un momento estremamente pericoloso per la democrazia. Dignità, libertà, pari opportunità, difesa del sociale, della sanità, dei beni comuni rischiano di rimanere nel vocabolario ma essere di fatto parole prive di significato: la loro applicazione diventerà un ricordo sbiadito. L'attuale governo, con le varianti alla Costituzione e la nuova legge elettorale, ha la ferma intenzione di trasformare la nostra repubblica in uno stato in cui una minoranza dei cittadini imporrà la propria volontà alla maggioranza. La selezione della futura casta sarà severamente controllata da pochi per avere collaboratori fedeli ed ubbidienti agli ordini...." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/01/31/la-recita-che-tutti-ci-invidiano-la-costituzione-piu-bella-del-mondo-in-fase-di-obliterazione/

Vaticano. Riconoscimento della Palestina e retroscena - Scrive Gianni Caroli: "Il riconoscimento della Palestina come stato sovrano, avvenuta circa un mese fa, ed oggetto dello sgradimento sionista, era in agenda già ai tempo di Paolo VI, che lo procrastinò per una ragione molto semplice: il patriarca di Gerusalemme, monsignor Hilarion Capucci, che è un Siriano di Aleppo, era stato arrestato dalle autorità Israeliane nel 1973, al termine della guerra Ramadhan/Yom Kippur, col pretesto di fornire armi ai fedayn, giudicate da soli quanto veritiero. La detenzione durò ben 4 anni, e durante le trattative per ottenere la sua liberazione, avvenuta soltanto nel 1978, l'atto diplomatico preventivato venne procrastinato sino alla loro conclusione. La malattia del Santo Padre Montini, aggravatasi durante le tragiche vicende del sequestro ed assassinio di Aldo Moro e della sua scorta, che tanto lo coinvolsero, misero il segno dei 'puntini sospensivi' all'agenda papale.m Sappiamo le vicende successive, e l' ' invasione degli hyksos ' che bloccò la Chiesa in una lunga cattività neo-Avignonese di asservimento ad un potere straniero..."

Dopo renzi. Il diluvio – Scrive Aldo Giannuli: "Siamo in pieno inverno ma l'aria è quella dell'autunno. E questa è la volta che si fanno Renzi. Anche se la voce sta girando, non credo che ci sarà una lettera di Draghi al pagliaccio fiorentino: sarebbe troppo spudorato e sarebbe una mancanza di fantasia. D'altro canto, capirete che Mario ha il dente avvelenato: lui sta pensando al dopo Bce che è vicinissimo e pensa di trasmigrare il deretano sulla poltrona più importante del Fmi e questo piccolo serpe di Renzi si è permesso di minacciare una commissione parlamentare di inchiesta che indaghi sulla Banca d'Italia al tempo di Mario. Non sono cose che si dimenticano..." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/01/al-peggio-non-ce-mai-fine-lagguato-di.html

Mio commentino: "La caduta continua: dal berlusca al monti dal monti a renzi e dopo di lui sarà ancora peggio. La politica italiana è troppo "utilitaristica ed indirizzata ai fini". Tutta colpa di Machiavelli, l'ideologo dell'utile, che ha fatto più danni di Attila, egli insegnò il valore della furbizia politica mentre il suo contemporaneo, il buon Guicciardini, si dovette accontentare di fare la parte del Confucio italiano.. la “forza delle sue idee” poco ha influito sul sistema sociale dello stivale, almeno apparentemente. L'arrampicarsi del Machiavelli ebbe ed ha avuto un certo successo nello svolgimento del sistema politico ed ancora oggi il suo "insegnamento" viene preso ad esempio di pragmatismo (e di "ragion di stato") che travalica le debolezze dell'umano. Mentre i buoni propositi e le riflessioni del Guicciardini vengono lasciate agli esami di coscienza serali dei saggi che si ritirano dal mondo. Eppure nelle idee di Guicciardini vi sono esempi di un vero e proprio cambiamento!"

Resistere sempre – Scrive Antonio Antopiano: "Il Cibo da comprare era nelle case dei contadini, era nei negozi di vicinato che si rifornivano dai contadini locali e non dalle multinazionali. L'economia locale era alimentata dagli stessi abitanti ed i cibi non erano instillati di conservanti ed antibiotici industriali, erano sani e stagionali..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/01/dalla-terra-il-nostro-cibo-quotidiano.html

Family Day  – Scrive Doriana Goracci: "Non sono incinta come annuncia la parlamentare Giorgia Meloni, sarebbe un miracolo altrimenti a 65 anni, e non sono neanche lesbica, che sarebbe una realtà diffusa ma poco visibile rispetto all'omosessualità; sono donna, pensionata, madre di una figlia e un figlio e da ultimo non sono un Fratello d' Italia ma solo, purtroppo o per fortuna, italiana..."

Family Day 2 - Commento di Simone Zuin: "...il mondo va avanti e non si ferma. Non funziona più come una volta che era sufficiente gonfiare un po' i numeri, magari ti inventavi messaggi di esponenti religiosi, oppure dichiaravi che stavi per diventare madre per commuovere o convincere le masse..."

Family Day 3 – Commento di Paolo Sizzi: "...sarà anche stata una piazza di cristianucci, borghesucci conformisti, ipocriti alla Casini, pretacci e pretaioli ma ha manifestato per la cosa più naturale del mondo: la famiglia formata da padre e madre con prole generata dalla normale unione tra priapi e potte..."

No family day, no family gay. Basta con le unioni a contratto: "Con tutti i problemi di carattere economico, sociale e umano in cui la popolazione italiana si dibatte i nostri politici non hanno di meglio da fare che perseguire scopi completamente futili, mascherandoli da “riforme” innovative. Togliendo l’obbligo istituzionale della “famiglia”, composta da coniugi di sessi diversi, o dello stesso sesso, e recuperando una morale interpersonale di spiritualità laica, si possono facilmente ricreare soluzione fantasiose, unioni di fatto e famiglie aperte, o “piccoli clan”, che tra l’altro stanno già nascendo più o meno di straforo e senza alcun riconoscimento ufficiale: la famiglia allargata, con più femmine e maschi assieme in combinazione prediletta... " - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/01/08/no-al-matrimonio-in-qualsiasi-combinazione-e-si-al-libero-amore/

L'irrisolvibile puzzle libico – Scrive  Francesca La Bella: " Il mutamento di rotta che il consesso internazionale avrebbe voluto indurre attraverso la firma dell’accordo a Tunisi tra il Governo di Tripoli e Tobruk e la creazione di un Governo di unità nazionale sembrano scontrarsi con la pressione di numerose forze centrifughe che si sono poste in maniera conflittuale rispetto alle ultime evoluzioni politiche del Paese..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/01/31/la-libia-e-a-pezzi-di-difficile-ricomposizione/

Commento di Tiziano Cardosi: "Il premier designato libico Fayez al Serraj è volato a Marj, nell'Est della Libia, per incontrare il generale Khalifa Haftar, vero nodo da sciogliere prima di presentare un nuovo governo di unità nazionale e sottoporlo al voto del parlamento di Tobruk. Non si conoscono i contenuti del colloquio, ma il generale Haftar ha concesso un'intervista al..." - Continua in calce al link

Commento di Vincenzo Brandi: "Mi sembra che sia in corso sostanzialmente un tentativo di imporre all'ala laica del parlamento di Tobruk, che è il più "dignitoso" tra i gruppi contrapposti, un accordo con le milizie legate alla Fratellanza Musulmana sostenuta da Turchia e Qatar, presenti a Misurata e che controllano con la forza Tripoli. A questa manovra potrebbe seguire un vero e proprio intervento militare di ri-occupazione del paese."

I Ching e zodiaco cinese - I dodici esagrammi-seme del Libro dei Mutamenti o I Ching corrispondono ai dodici mesi dell'anno; in realtà il sistema zodiacale cinese è la traduzione “volgare” dei dodici esagrammi-seme. I dodici animali corrispondono alle propensioni innate descritte dalle caratteristiche dell'animale stesso. L'intero ciclo si svolge in un periodo di sessanta anni e la data sopra menzionata si riferisce al sessantunesimo anno di età dell'imperatore cinese allora in carica. I sessanta anni sono la base, esistono poi cicli superiori ed inferiori. Ricordiamo che per i Cinesi e gli Indiani il tempo è concettualmente ciclico, come dimostrato in seguito da Einstein e dalla fisica quantistica. Potremmo definirlo un modello a spirale simile alla struttura del DNA ... " - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/01/zodiaco-cinese-i-ching-sistema.html

Un vecchio testo recuperato, ancora buono... Ciao, Paolo/Saul

................................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“La spada è l’anima, se l’anima non è giusta, a sua volta la spada non sarà giusta. Se si vuole imparare ad usare la spada bisogna imparare dall’anima”. (Shimada Toranosuke)

................

"Muoviti, incontra, apri la strada alle novità e sarai così capace di sormontare qualsiasi ostacolo si frapponga sulla via, e di essere un modello d’esempio positivo per gli amici e per tutti coloro che ti seguiranno! Ma solamente individuando da subito gli errori ti sarà possibile correggerli ed evitare il peggio. Basta sapersi guardare dentro con saggezza per trovare la strada giusta per affrontare una decisione importante. E così sarai capace di esprimere sensazioni profonde su ciò che è giusto e vero..." (R. Wilhelm)



Nessun commento:

Posta un commento