Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 23 gennaio 2016

Il Giornaletto di Saul del 23 gennaio 2016 – Il boschetto dell'amore eterno, statali per sempre?, appello per Milagro Sala, banche popolari kaput, il cancro del pianeta, le bugie del renzie...



Care, cari, ho la fortuna di vivere in una zona adiacente a dei boschi di considerevole estensione. Sono pini, querce e castagni. Aria buona e alcuni sentieri molto suggestivi. Ci vado nel weekend per un po’ di esercizio fisico e una boccata di ossigeno. Rientrando verso il paese mi accolgono sempre le scritte multicolore e multi-calligrafiche tipiche di tutti i muri delle periferie: le solite affermazioni politiche o razziste e, immancabili, le dichiarazioni d’amore. Mi colpisce sempre quella di due fidanzatini che dice: “Non ci molleremo mai!”... (Akarmo) – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/01/22/akarmo-per-sempre-un-messaggio-damore/

Siria ed Iraq. Nuove aggressioni in vista – Scrive Vincenzo Mannello: "Secondo l'agenzia Reuters, che cita il canale CNBC, il ministro della Difesa statunitense Ashton Carter ha dichiarato: "Nel quadro della lotta con Daesh in Siria e Iraq impegneremo le truppe in un'operazione terrestre". Gli Usa possono entrare in Siria‬? È uno stato sovrano e non credo che l'Onu abbia autorizzato operazioni terrestri non coordinate con il legittimo governo di Assad‬..."

Statali per sempre? - Scrive Danilo D'Antonio: "Bisogna stare davvero attenti. In questi ultimi settant'anni un mare di amministratori, di statali, di assunti a vita nei pubblici impieghi e poteri, gente selezionata da concorsi tesi a individuare gli individui più addomesticati e praticanti la filosofia, la logica, i comportamenti statali (di uno Stato ch'è ancora oggi rimasto in gran parte concepito, organizzato, strutturato come vollero duci, fuhrer, re ed imperatori) ha preso i posti chiave nelle..." - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/01/gli-statali-non-amano-la-rivoluzione.html

RAI. Pagare si deve – Scrive Gianni Grillo a commento della petizione contro il canone in bolletta (https://www.change.org/p/no-al-canonerai-matteorenzi-minsviluppo?utm_source=action_alert&utm_medium=email&utm_campaign=495602&alert_id=DNHdZsYCWl_%2Fykmu%2BYpLYdGlKxyFe5xNYzELy1bw7vYZxRqWOO3GURiD8JKvgEW3CNMAvc2blXH) -: "Voi siete come quei condomini che pretendono che tutti i servizi funzionino a pennello ma poi non pagano le bollette condominiali. Io pago da sempre il canone e non mi lamento perché mi sento di essere un cittadino onesto. I ladri se la vedano con la loro coscienza; sempre che ne abbiano una.."

Mia rispostina: "Signor Gianni Grillo, lei vuole guardarsi la tv ed è giusto che paghi il canone, così sarà soddisfatto di aver ottemperato ad un suo dovere civico e "finanziario" verso lo stato che gestisce le trasmissioni... ma le sembra giusto che chi assolutamente non segue la tv in alcun modo o maniera debba pagare come lei? Non posseggo un apparecchio televisivo non seguo alcuna trasmissione nemmeno sul computer, ma non serve che io lo dichiari... per il governo debbo pagare lo stesso... questa è rapina!"

Roma. Conferenza – Scrive Press Office: "Il 23 gennaio 2016, ore 10.30, il prof Michele Trimarchi fondatore della Neuropsicofisiologia terrà la conferenza: "Ipnosi tra mistificazione e consapevolezza" (ipnosi demoniaca e deipnosi). Posti limitati. Via Sallustiana 27 a Roma. Info. romepressoffice@gmail.com"

Proteste omologate buttate in caciara – Scrive Marco Bracci a commento dell'articolo http://retedellereti.blogspot.it/2016/01/se-la-protesta-diventa-omologata-e.html?showComment=1453462858988#c6944970311484257372 -: "Le proteste per il nostro miglioramento sociale o altro sono sempre destinate a fallire. I potenti ben sanno che chi dovrà subire le loro angherie non lo farà certo volentieri, quindi sono pronti a opporsi all’opposizione e hanno già in tasca le soluzioni per farci accettare/subire la loro volontà quando ce la mostrano..." - Continua in calce al link

Argentina. Solidarietà ai Tupac Amaru e appello per la liberazione di Milagro Sala – Scrive Comitato: "Apprendiamo con stupore e preoccupazione la notizia che la Deputata del ParlaSur Milagro Sala è detenuta da alcuni giorni nelle carceri argentine con accuse che sembrano di natura politica più che penale. Milagro Sala è stata privata della libertà il 16 gennaio 2016 per aver organizzato una protesta pacifica in Plaza Belgrano, a San Salvador de Jujuy, Argentina..." - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2016/01/argentina-solidarieta-ai-tupac-amaru-e.html

Verso il "giorno della memoria" – Scrive Marco Siniscalchi a commento dell'articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/01/21/olocausto-e-liberta-di-ricerca-storica/ -: "A riprova che la censura non aiuta si veda l'esempio della bruttissima traduzione che quel finto comunista di Colli ha fatto del MEIN KAMPF di Hitler, su dettato oligarchico europeo (non è un caso che le versioni europee legali siano tutte censurate alla stessa maniera): il testo così censurato risulta pure condivisibile facendo dimenticare o non capire come mai quella ideologia era tanto nefasta, ergo, praticamente, la censura ha aiutato proprio quel subdolo nazismo, che, fintamente, voleva bloccare ... A mero titolo esemplificativo ma non esaustivo..."

Banche popolari kaput – Scrive Michele Rallo: "… In Italia abbiamo la fortuna di avere un Presidente del Consiglio che è attento a creare le condizioni ottimali per “attrarre gli investimenti”. Poco importa se, per invogliare gli speculatori – pardon, gli “investitori” – sia necessario rottamare una istituzione del sistema creditizio italiano… L’importante è creare occasioni ghiotte per chi vuole fare soldi facili a spese nostre. Ecco, dunque, l’alzata di genio del Pifferaio dell’Arno (e dei suoi occhiuti consiglieri economici): “spopolarizzare” – mi si passi il termine – le banche popolari, e “metterle sul mercato”. Chi vuole se le prenda, magari a prezzi stracciati, magari arraffando solo il buono e lasciando il cattivo ad una bad bank di comodo, magari gettando sul lastrico una pletora di ingenui risparmiatori..." - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/01/22/la-storia-di-banca-etruria-e-la-waterloo-delle-banche-popolari/

Craxi rivisitato – Scrive G.M.: "Craxi ha avuto tante colpe, ma aveva anche delle idee chiare. Ovvio che "Tonino" si sia abbattuto su di lui, solo un barbaro ignorante poteva prestarsi al gioco al massacro. Perché è evidente che Craxi, con la sua opposizione alle privatizzazioni e con la valutazione che dava degli avvenimenti era estremamente indigesto ai poteri forti. Ricordo che "Tonino" ha sempre dichiarato di essere di destra (il suo paese conta più fascisti che elettori). Se poi è entrato nel PD è perché dall'altra parte c'era l'amico di Craxi! Mentre il PD è sempre stato di destra, dalla fine di Occhetto in poi..."

Prostituzione, matrimonio o famiglia allargata? – Mentre il governo spinge per le unioni civili, rinforzando così il modello deleterio della coppia, che sia omo od etero poco importa, ripropongo la nostra proposta bioregionale matristica di "famiglia allargata", come soluzione allo scollamento sociale e modo sano di mantenere un nucleo familiare con tutti i suoi componenti uniti, dalla prima infanzia alla vecchiaia... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/01/ecologia-sociale-bioregionale.html

Commento di Francesca Rosati Freeman: "Perfettamente d'accordo con la famiglia allargata, ma separerei la vita amorosa dalla vita familiare per evitare qualsiasi conflitto di coppia anche a tre. Non bisogna secondo me eliminare solamente il matrimonio, ma anche la coabitazione e vivere l'amore come un sentimento puro che non sia legato né alla situazione economica né alla classe sociale del partner. Sono solo le famiglie matrilineari ad offrire questo modello di società armoniosa e pacifica..."

Mia rispostina: "..mi sembrano considerazioni ragionevoli, anche se non è detto che la coabitazione debba risultate negativa, tutto sta superare le gelosie e le invidie.. In tal caso la coabitazione potrebbe essere un aiuto e forse anche la vita amorosa potrebbe giovarsene, chissà..."

Il cancro del pianeta. Recensione – Scrive Bruno Sebastiani: "La Terra è ammalata di cancro e noi uomini siamo le cellule impazzite di questo tumore. L’origine della malattia risale all’abnorme evoluzione patita dal nostro cervello, che nel corso dei secoli ci ha spinti a depredare il pianeta in modo sempre più violento..." - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/01/il-cancro-del-pianeta-di-bruno.html

Il destino ospedaliero – Scrive Vincenzo Zamboni: "Gli ospedali, luoghi che la collettività organizzava per la cura della salute, sono stati trasformati in aziende, il cui scopo è il profitto economico e finanziario. Questa operazione è una espressione di violenza del capitalismo neoliberista contro il corpo degli individui, monetizzato anch'esso, reificato e ridotto in tal modo a mero strumento funzionale della produzione di plusvalore."

Concentrazione degli inquinanti atmosferici – Scrive Arpat: "La concentrazione dell’inquinamento atmosferico è ampiamente influenzata dalla struttura delle aree urbane, in particolare dalla loro dimensione, forma e composizione. Lo studio dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico indaga proprio l'impatto della morfologia urbana sulla concentrazione degli inquinanti atmosferici.." - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/01/morfologia-urbana-e-concentrazione.html

Avenza. Estetica - Scrive CSA: "L'1 febbraio 2016, alle ore 14.30, presso la sala conferenze della CNA in viale G. Galilei, 1/A ad Avenza di Carrara, si terrà il SEMINARIO GRATUITO: Il Ruolo dell’estetista nella prevenzione del Melanoma, relatrice Susanna Rossari. Presentazione di Cristina Mazzoni, conclude Iris Incerti del corso per Estetista. Iscrizioni entro il 28/01/2016. Info: cucurnia@cna-ms.it"

Tutte le bugie del renzie - TOP TEN delle bugie e contraddizioni di Matteo Renzi. Come può una persona del genere stare alla guida di un Paese? https://www.facebook.com/tzetze.politica/videos/1130095127023397/

Putin chiama a raccolta gli ebrei – Scrive Giulia Bonaudi: "Putin, venuto a sapere della crescente violenza antisemita, ha detto che "Gli ebrei dovrebbero venire qui, in Russia, hanno lasciato l'Unione Sovietica, adesso è tempo che ritornino". La dichiarazione è stata rilasciata durante l'incontro con il presidente dell'European Jewish Congress, Moshe Vyacheslav Kantor. Kantor ha apprezzato la proposta, definendola "Un'idea fondamentalmente nuova". Il leader ebreo, inoltre, si è espresso a favore del coinvolgimento russo in Siria, asserendo che il congresso "Sostiene in maniera decisa le azioni della Federazione Russa contro lo Stato Islamico"

Mio commentino: "Mi sembra una mossa molto pragmatica ed opportuna, d'altronde anche Stalin aveva proposto di creare una "repubblica ebrea" nel territorio siberiano.. ma gli ebrei europei non accettarono perché preferirono l'opzione sionista di occupare la Palestina, e ne pagarono il fio... La Russia sa che senza il placet ebraico la sua politica medio-orientale non può prevalere, soprattutto dopo le recenti dichiarazioni del ministro israeliano Moshe Yaalon che "benedice" l'Isis e condanna l'Iran..."

Ariciao, ora e sempre, Paolo/Saul

...............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


"Non voltare la testa, continua a guardare la tua ferita. Poiché è da lì che la Luce entra in te." (Rumi) 

Nessun commento:

Posta un commento