Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 17 marzo 2014

Il Giornaletto di Saul del 18 marzo 2014 – Crimea bentornata a casa, USA getta la maschera, la mossa del jobs act, Italicum e Porcellum per me pari sono, il dito di Gutei........


Saluti dalla Crimea
Care, cari,

sono consapevole che è stata compiuta un'azione altamente democratica con il ritorno della Crimea alla Casa Russia. La Crimea era stata "donata" all'Ucraina da un ucraino, Kruscev, quando era presidente dell'Unione Repubbliche Sovietiche Socialiste. A quel tempo tutti paesi dell'EST, Ucraina compresa, facevano parte di una stessa struttura politica e quindi l'atto della "donazione" era puramente "simbolico". Diversa la situazione con lo sfaldamento dell'Unione Sovietica e con la conseguente situazione di estraneità in cui la Crimea si è venuta a trovare, soprattutto dopo il "golpe" reazionario filo occidentale della minoranza ucraina, foraggiata da USA e compagni. Nessuno ha avuto da ridire allorché un gruppo di facinorosi prezzolati ha rovesciato un legittimo governo, liberamente eletto, per insediarsi al potere a Kiev. Ma ora tutti i "democratici" hanno da lamentarsi perché in un giusto e legittimo referendum popolare per l'autodeterminazione la maggioranza assoluta della popolazione della Crimea ha scelto di tornare dalla Madre Russia. L'ipocrisia e le bugie americane e della Nato e della UE non conoscono limiti. E che dire allora se la Scozia, prossimamente, decidesse di staccarsi dalla perfida Albione - come prospettato in un imminente referendum, e si rendesse "indipendente"? Cosa farà in quel caso Obama, la Nato e magari pure Israele? Dichiareranno guerra alla Scozia? Imporranno sanzioni? Ma dai, per favore, forse i giornalacci del potere potranno ancora far finta di credere nella “democrazia americana” ma nessun cittadino con un po' di sale in zucca potrà aderire alle pretese del dominio finanziario-bancario USA, su tutti i popoli del mondo.... - Continua con altri articoli: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/03/crimea-bentornata-casa-il-richiamo.html

Così parlò Mogherini – Scrive I.O.: “Mogherini (ministrina del governo renzie): Stiamo lavorando, innanzitutto insieme (a livello Ue, ndr) a una reazione unitaria al referendum in Crimea, che valutiamo illegale e illegittimo"

Mio commentino: “Ci farà rimpiangere la Bonino”

Segnalazioni di Libre: «C’è l’intento del Pentagono di colpire la Russia prima del collasso planetario del dollaro». In questa chiave Carlo Tia inquadra i drammatici sviluppi che oppongono Mosca e Washington in Ucraina. «Gli scambi tra la Cina e la Russia sono ormai in yuan, fra la Cina e l’Iran in oro», scrive Tia su “Megachip”. «La stessa Cina si sta liberando di circa 50 miliardi di dollari al mese – trasformati in obbligazioni “ricomprate” forzosamente dal Belgio, non si sa esattamente da chi – per sostenere il dollaro (più esattamente, i petrodollari). Lo stesso George Soros sta pesantemente speculando al ribasso a Wall Street. Sono tutti segni di una prossima depressione mondiale, da cui forse gli Stati Uniti potrebbero uscire solo con una prolungata guerra in Europa»

USA getta la maschera e mostra il suo vero volto (coprite gli occhi ai bambini, per carità..) – Scrive Fernando Rossi: “Obama & camerieri dei grandi banchieri: "Il referendum in Crimea è illegale e il suo risultato non verrà riconosciuto". A queste vette, non c'è romanzo o film di fantapolitica o fantascienza che vi sia già giunto! Il Referendum è illegittimo, mentre un colpo di stato, preparato e gestito da NATO e USraele, è ... legale!? Non si può pretendere pudore dai criminali, ma ci sarà pure un limite?! Invece no, e da un angolo all'altro dei media, nessuno batte ciglio. Non hanno nessun valore leggi e regole del diritto internazionale sulla sovranità dei popoli? - Continua:

Commento di C.C.: “-I pacifisti hanno la morale di non uccidere. Altri muoiono per difendere questa morale. (Platone 450 a.c.)- 1) la Russia sta forse pensando che è tempo di rispolverare una ricerca di consenso nell'Area, che non è - evidentemente - solo la Crimea, sia pur importante in quanto crocevia dei gasdotti. 2) non c'è solo il problema energetico dietro, ma anche la ricerca di recuperare vecchi progetti della 'grande Russia': la Moldavia è dietro l'angolo. Poi il Kazakistan? NON c'è DA STARE ALLEGRI, anche perché, probabilmente, la Russia non ha oggi avversari credibili in Occidente, ma in Oriente ..”

La vendetta sfascista – Scrive Irib: “L'appartenente al movimento estremista ucraìno "settore destro" Dmitry Jaros ha detto che la sua organizzazione nel caso di un potenziale conflitto con la Russia colpirebbe l'economia russa nel settore della vendita di petrolio e gas, distruggendo infrastrutture. Come riportato dalle autorità della Crimea, in tutto il sistema di trasporto del gas sono stati registrati incidenti. Gruppi di persone, rifornite di mezzi alla frontiera con Ucraina, avevano cercato di danneggiare le tubazioni delle pipline in Crimea, ma le forze di autodifesa hanno impedito l'atto terroristico...”

Mangiare tutto quel che si muove – Scrive Federico Tagliacozzo a conferma di quanto pubblicato qui http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/03/16/cultura-alimentare-retrograda-mangiare-tutto-cio-che-si-muove/ -: "Vi siete mai chiesti con che tipo di carne è stato fatto l'Hamburger che state mangiando? In un ristorante nigeriano i clienti hanno fatto la più orribile delle scoperte: il menù conteneva,  a loro insaputa (?), piatti a base di carne umana."

Italicum è  Porcellum – Scrive Felice Besostri: “Parliamoci chiaro l’Italicum se resta senza alternanza di genere obbligatoria, con liste bloccate per l’integralità dei posti e con l’utilizzo dei voti delle liste sotto soglia per premio di maggioranza o ammissione al ballottaggio, è incostituzionale quanto il Porcellum. Questo lo sanno anche i costituzionalisti giullari di corte, che per essere nominati nella Consulta fanno finta di..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2014/03/17/italicum-o-porcellum-per-me-pari-sono-parola-di-felice-besostri/

Vignola. Dire fare baciare lettera testamento – Scrive Vignola Cambia: "Tutti i martedì ci troverai a Vignola, nella sede dei Cittadini, via Bonesi 2, nel nostro centro storico dalle 18,30 alle 20,30. Incontrarsi, ascoltare, confrontarsi, dire, fare, baciare, proporre, studiare, analizzare, guardare, bere, leggere, discutere, progettare, litigare, riflettere... per poi votare. Insieme! Info. vignolacambia@yahoo.it"

Lo sputo in faccia come insegnamento - Scrive Nu Burg a commento dell'articolo http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/03/lo-sputo-in-faccia-come-insegnamento.html -: "...questo è l'esatto racconto contenuto in uno dei libri di Osho che ho letto. La storia è forse raccontata da altri, ma queste parole sono di Osho, suo è il ritmo e l'incedere delle parole, il costrutto delle frasi e il come le inserisce l'una nell'altra. Quello che gli sputò in faccia dice che non riuscì a dormire per tutta la notte. "Quando vedi un Buddha, è difficile, impossibile dormire nello stesso modo in cui dormivi prima" questa è un affermazione che Osho produce molto spesso nei suoi libri... "quando nasce un Buddha, la madre lascia questo mondo, è un'esperienza talmente totale.. quando vedi un Buddha... quando ti siedi presso un Buddha.. quando muore un Buddha.... "

Beppe Grillo. Manifesto elettorale – Scrive Beppe Grillo in persona: “Il M5S vuole il ritorno ai principi di solidarietà e di comunità. L'Europa si chiamava Comunità Europea, oggi si è trasformata in Unione Europea. Il M5S vuole un'Europa solidale o nessuna Europa. Il M5S porrà delle condizioni, tra queste l'eliminazione immediata del Fiscal Compact che impone un taglio di 50 miliardi all'anno per un ventennio alla nostra finanza pubblica per rientrare nei parametri di Maastritcht. Una misura che ci ridurrebbe in miseria e ci consegnerebbe alla Troika con la sottrazione di ogni politica economica...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2014/03/beppe-grillo-meglio-pane-e-formaggio-da.html

Conferma dell'Huffington Post: "Se il M5S si affermasse come primo gruppo politico alle Europee, Napolitano non potrebbe più tirare a campare con i suoi giochi di Palazzo". Così su twitter Beppe Grillo. E poi sul blog aggiunge che così Napolitano dovrebbe sciogliere le Camere e indire nuove elezioni"

Chi volò sul nido di Albione? - Scrive Luciano Sarmati a commento dell'articolo http://paolodarpini.blogspot.it/2014/03/chi-volo-sul-nido-di-albione-ipotesi.html -: “..è ormai dimostrato che, per fortuna di noi europei, i tedeschi hanno forza, ma non lucidità d'insieme o di prospettiva, in nessun tempo. Lo stesso Hitler aveva speso anni di trattative con gli inglesi, in materia di flotta militare, senza cavar un ragno dal buco. Poi aveva stretto alleanza e quindi volto in guerra i rapporti con la Russia, senza tener presente il Grande Freddo, che aveva già sconfitto Napoleone. Anche noi Italiani abbiamo iniziato male la guerra..” - Continua in calce al link sopra segnalato

Renzie. La mossetta del Jobs Act - Scrive S. F.: “Il governo delle larghe intese, renzie, in versione televendita ha confezionato la sua offerta, anzi il barattolo. Lo smantellamento totale e definitivo del contratto a tempo indeterminato per ottanta euro al mese in più in busta paga. Il predicatore americano con le sue belle slide ha chiarito che per la crescita bisogna rinunciare ai diritti, per la carità alle tutele. Tutto di guadagnato per loro, i padroni, niente di nuovo per noi, se non un ulteriore passaggio verso una flessibilità sempre più selvaggia del mercato del lavoro. Il Jobs Act, il new deal del mercato del lavoro, si traduce nell’ennesimo attacco ai diritti dei lavoratori iniziato con il Pacchetto Treu del 1997 proprio da quello stesso partito che oggi, seppur più “moderno e giovanile”, sta completando il progetto originario: istituzionalizzare la precarietà in nome della crescita... 'è l’Europa che ce lo chiede'...”

Radicarsi nel luogo – Scrive Teodoro Margarita: “Cerco le origini, cerco le sorgenti dalle quali scaturisce la vita. Accorgendomi che il mare dal quale fummo tutti generati, è nel ventre segreto della Madre. Quella Madre che è anche Padre, che è la Dea ed anche Dio. Quella Madre di misericordia che ha dischiuso ogni seme, di pianta, di vegetale ed animale, uova di rettile e di pesci. Seme di uomo e di donna dal quale noi veniamo. Dicono, i Fratelli e le Sorelle che più mi amano, che, conservando il seme, io faccia la cosa più bella, la cosa più importante. No, Fratelli e Sorelle, io, faccio la cosa più normale...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2014/03/bioregionalismo-radicarsi-nel-luogo-di.html

Aborto e vivisezione – Scrive Marco Bracci rispondendo a Carlo Consiglio (Giornaletto di ieri): “Dice Carlo Consiglio: “..la dottoressa antiabortista afferma: -Non si può decidere della vita e della morte di un altro essere-. Questa è pura retorica, invece dobbiamo decidere noi perché un grumo di cellule non può decidere da solo...” - In poche parole, Carlo ha espresso la ragione per cui, da esseri spirituali perfetti e divini, siamo caduti sempre più in basso fino all’infame condizione di uomini che pretendono di togliere la vita senza essere in grado di crearla”

Verona. Pace e disarmo – Scrive Padre Venanzio Milani: “ Nell'Arena di Verona il 25 aprile 2014 ci sarà un grande incontro di persone e associazioni che credono in un cambiamento oggi necessario e possibile, a livello personale e politico, accomunate dalla convinzione che di fronte alla crisi economica, sociale, ambientale sia razionalmente logico ed eticamente doverosa LA RIDUZIONE DELLE SPESE MILITARI E UNA POLITICA DI DISARMO...” - Continua:
http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/03/verona-25-aprile-2014-arena-di-pace-e.html

Frascati. Territorio – Scrive Enrico Del Vescovo: “25 marzo 2014, h. 18:00. Frascati, Scuderie Aldobrandini, Piazza Marconi. Dall'emergenza idrogeologica al consumo esasperato del suolo: quale legislazione? Quali proposte dal territorio? Intervengono: 
PAOLO BERDINI, GIOVANNI CASO, EMANUELE LORET, LUIGI FUSCO. Ingresso libero. Info 333.113513”

Modena. Primavera – Scrive Senza Nome: “Un pomeriggio nel giardino della pink immersi nel verde brillante della primavera a creare piccoli paesaggi profumati. E poi tutti a merenda! 23 Marzo 2014, ore 15:00. Con Daniele Bettini, artista del mondo vegetale. Ass. “senzanome” Via Vignolese 1070, Modena. Info. 347.228 3928”

Savignano sul Panaro. Progetto semi antichi – Scrive Aldo Nardini: Paolo Bellenghi da bravo volonteroso e appassionato di biodiversità e socio di Agri.Bio Er ha proposto di riavviare un gruppo di volontari salvatori di semi si è impegnato nel reperire alcune varietà di semi. Appuntamento a Savignano sul Panaro il 20 marzo …” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2014/03/20-marzo-2014-savignano-sul-panaro.html

La questione linguistica nella UE – Scrive Anna Maria Campogrande: “Coloro che ne hanno il potere e l’opportunità, si muovano e facciano della questione linguistica un criterio discriminante per le elezioni al Parlamento Europeo. Facciamo uscire l’Italia dal suo tradizionale e deleterio immobilismo, da colonia statunitense quale è. Rivoltiamoci una volta per tutte e torniamo ad affermare la nostra cultura e identità. Finiamola con l’accettare che l’Italia sia un Paese minore in seno all’Unione Europea e gli Italiani cittadini europei di seconda categoria!

Il dito di Gutei - Perché Gutei alzava un dito ogni volta che rispondeva alle domande dei suoi discepoli? Tutti i tuoi problemi nascono perché non sei uno, sei frammentato, diviso, in conflitto. Tutti i tuoi problemi sorgono perché c’è il caso dentro di te, non c’è nessuna armonia. Quando la tua mente è divisa non riesci a pregare, non sei in grado di meditare, perché c’è sempre un conflitto dentro di te. E ricordati questo: la parte in cui ti stai impegnando di più perde energia ogni momento che passa, e la parte avversa, che è poi la parte critica, diventa sempre più forte e alla fine sarà quella che deciderà il tuo comportamento... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/03/gutei-quando-tu-sei-uno-ecco-che.html

Non posso dire di più e vi saluto, Saul/Paolo

…..................................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

Ad un maestro fu chiesto da un monaco curioso "Qual è la Via?"
“E' proprio davanti ai tuoi occhi," disse il maestro.
“Perché io non la vedo?"
"Perché stai pensando a te stesso".
"E tu, tu la vedi?"
"Finché tu vedi doppio, dicendo 'perchè io non la vedo e tu si', e così via, i tuoi occhi sono annebbiati," disse il maestro.
"Quando non c'è né 'io' né 'tu', si può vederla?"
"Quando non c'è né 'io' né 'Tu', CHI è colui che vuole vederla?"
(Xin Xin Ming)

…....................

“Banish the holy, throw away the known, and all things under the sky will be in perfect order” (Zhuangzi)




Nessun commento:

Posta un commento