Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

giovedì 30 luglio 2009

Il Giornaletto di Saul del 31 luglio 2009 - In cui si parla di: apicultura al Soratte, gita a Poggio Mirteto, valore della protesta, concerti barocchi

Care, cari,

proprio nel giornaletto di ieri vi parlavo delle api morienti, ma oggi ho ricevuto una notizia utile per chi volesse dedicarsi all'apicultura, me l'ha mandata l'associazione Avventura Soratte e ve la giro: "Corso di formazione in apicultura. Seconda edizione di questo interessantissimo percorso formativo, promosso dall´Associazione "Etica e Solidarietà", con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Apitalia, A.N.A.I., Comune di Sant´Oreste, e la collaborazione dell´Associazione "Avventura Soratte", del Museo Naturalistico del Monte Soratte (sede degli incontri) e dei Comuni di Rignano Flaminio, Formello e Faleria". (Info: http://www.avventurasoratte.com/NuoviFile/apicoltorebigB.jpg)

Sempre in tema del Soratte, come sapete stiamo organizzando una manifestazione che si chiama in Vista del Soratte, ho inserito un articolo di Marinella Correggia sul turismo "lento" in Sabina. Tra l'altro il 20 settembre dovrò andare in Sabina, a Poggio Mirteto, per una riunione "in vista del Soratte" e sto cercando accompagnatori per fare la gita assieme, leggete tutto nel sito del Circolo Vegetariano:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/07/31/alla-scoperta-della-sabina-nascosta-consigli-per-un-turismo-lento-ed-a-basso-costo-gita-da-calcata-a-poggio-mirteto-il-20-settembre-2009/

Vorrei ritornare su un argomento che mi sta molto a cuore, quello del Femmineo Sacro. Ho spedito una lettera aperta al papa, dal titolo "Il Vaticano deve diventare la Vaticana", di cui riporto uno stralcio: "....credo che il problema della chiesa possa essere risolto solo con la parità fra i sessi e con l'apertura al sacerdozio ed al papato alle donne. Sono certo che in questo caso resterebbe ben poco da fare ai maschilisti che credono in un dio che odia metà del genere umano e la natura. Personalmente non ce l'ho con la chiesa cattolica ma ritengo che sia necessaria una rivoluzione al suo interno, altrimenti prima o poi crolla per esaustione... o per bancarotta!"

Offro ai volenterosi una chance di meditazione e di incontro spirituale invitandoli alla tre giorni dell'attesa del Grande Cocomero, che si tiene al Circolo Vegetariano di Calcata per Ferragosto, vedere programma in URL:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/07/24/ferragosto-2009-%e2%80%9cfemmineo-sacro-e-parita-fra-i-sessi%e2%80%9d-al-circolo-vegetariano-di-calcata-lattesa-del-grande-cocomero-in-chiave-matriarcale-14-15-e-16-agosto/

Sempre sul sito del Circolo Vegetariano potete leggere il programma del prossimo Festival Barocco in Tuscia, con appuntantamenti importanti (manca però Calcata... ed infatti ho scritto alla Provincia di "ricordarsi di noi prima del 2012, anno della prevista fine del mondo Maya"):
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2009/07/30/viterbo-alessandro-mazzoli-ha-presentato-il-programma-dal-7-agosto-al-9-ottobre-2009-impera-il-festival-barocco-in-tuscia-finalmente-musica-buona-per-le-orecchie-ed-il-cuore/

Mantenendo il discorso sull'incentivo possibile, che può venire dalle associazioni, per sensibilizzare gli amministratori locali sui temi culturaòli ed ambientali vi segnalo un bell'intervento di Giorgio Nebbia che è pubblicato su "Altra Calcata... altro mondo":
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/

Credo che per oggi, e siamo già alla fine di luglio, il materiale sottoposto sia sufficiente (dico che siamo alla fine di luglio e che il materiale è sufficiente poiché sto ricevendo diverse mail di amiche/i che mi informano di essere in procinto di partenza per le vacanze, quindi i lettori e l'attenzione per questo Giornaletto diminuiscono.... con il Solleone, a proposito auguri a tutti i Leoni!).
Buon Agosto a tutti dal vostro affezionato Paolo/Saul

P.S. Anch'io il 1 agosto non ci sono, vado per un giorno a Castro dei Volsci ( http://www.circolovegetarianocalcata.it/category/compagni-di-viaggio/ )

Nessun commento:

Posta un commento