Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

lunedì 27 giugno 2016

Il Giornaletto di Saul del 28 giugno 2016 – Treia: eccola di nuovo, Bari: Effetto Terra, alimentazione e violenza, ebrei e karma, albicocchi nel mondo, il mistero del 13° archetipo (mancante)



Care, cari, siam di nuovo a Treia, partiti da Ronciglione verso le 7 di mattina, Caterina, Nelly, Marinella ed io, malgrado qualche piccolo intoppo lungo la strada per lavori in corso, file kilometriche e camion puzzolenti sulla strada Val di Chienti verso le 12.30 eravamo a casa. L'arrivo è stato sereno abbiamo persino trovato un parcheggio libero vicino casa. La verduraia era aperta e ci siamo riforniti di insalata fresca. Insomma Treia è sempre la stessa, luminosa cittadina di provincia marchigiana nella quale vivere è bello. Caterina sta lavorando a scaricare le numerose foto scattate sia a Calcata che a Ronciglione e credo che domani saremo in grado di mostrarvele unitamente al resoconto di Caterina.

Intanto, nel frattempo, godetevi il racconto di Giuseppe Finamore che per primo condivide con noi le sensazioni da lui vissute durante l'Incontro collettivo ecologista del 25 e 26 giugno a Ronciglione...- ”Nel ringraziare tutti i partecipanti al raduno del collettivo ecologista, dove per il secondo anno sono presente, cercherò di buttare giù qualche riga, per descrivere ciò che ha lasciato in me quest'esperienza. Viene con sé che lo stare insieme...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/06/27/ronciglione-lalba-dellincontro-collettivo-ecologista-del-25-e-26-giugno-2016/

Commento di Caterina: “Grazie a te, Giuseppe, per la tua presenza e la premura, ti vogliamo bene!”

Bari. Effetto Terra Teatro – Scrivono Francesca e Carolina: “Dopo la bella esperienza del cinema contadino ecco altre due serate seduti sulle balle di paglia, sotto il cielo stellato a godere di momenti d'arte. Venerdì 1 luglio 2016 spettacolo teatrale di e con Lidia Pentassuglia "Aracne". Venerdì 8 luglio spettacolo teatrale di e con Angela Iurilli, in Via L. D'Agostino Bari - Teatro in Orto..” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2016/06/bari-1-e-8-luglio-2016-teatro.html

La stampa al servizio dei soliti noti – Scrive Alberto Negri ne Il Sole 24 Ore: “ Le guerre di solito sono precedute da crisi finanziarie ed economiche. Se questa crisi non sarà frenata potremmo assistere a una balcanizzazione dell'Europa perché i valori numerari crolleranno e di conseguenza nessuno sarà più in grado di prevedere quale deriva prenderà il continente. Paradossalmente ma non troppo i governi europei dovranno salvare l'euro e quel sistema bancario e finanziario dominante che è una delle cause di distacco tra cittadini e istituzioni. In poche parole se vorranno salvarsi gli europei, con qualche necessaria riforma, dovranno delegare dei superpoteri alla Banca centrale e a Mario Draghi...”

Commento di G.V.: “CAPITO BENE PER SALVARSI GLI EUROPEI DOVRANNO DELEGARE DEI SUPERPOTERI ALLA BANCA CENTRALE ...”

Alimentazione e violenza – Scrive Franco Libero Manco: “Fino a quando gli esseri umani si nutriranno come le belve si comporteranno come le belve. I continui episodi di improvvisa violenza che si stanno verificando in Italia, e non solo, non hanno precedenti nella storia recente. Non passa giorno che non si registri una esplosione di follia con efferati omicidi di cui le vittime sono quasi sempre le donne e i minori...” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/06/27/alimentazione-e-violenza-nutrirsi-di-morte-conduce-alla-morte/

Ebrei e karma collettivo – Scrive Michele Blandino a commento dell'articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/10/25/chi-sono-gli-ebrei-sionismo-ebraismo-olocausto-e-karma-collettivo/ -: “Dire è superfluo, commentare non significherebbe nulla. Trovo nelle parole una calma, una chiarezza adamantina… E quel bacio è la conseguenza dell’esposizione fatta con garbo e senza il minimo rancore. La scepsi è la sostanza dell’intelligenza, la capacità di voler capire cosa sia la realtà nella quale viviamo.”

Commento di Nicoletta Vanier: “Dove prendi la sicurezza che l'olocausto ci sia stato?”

Mia rispostina: “...sicuramente c'è stato... i campi di concentramento non erano colonie estive. Il dubbio permane solo sulle modalità della morte degli internati e sul numero dei morti. Che siano morti per malattie, fame, violenze, fucilazione, etc. e non nelle camere a gas non significa che l'olocausto non sia avvenuto. Non sono morti 6 milioni di ebrei? Magari "solo" centomila? Sempre di eliminazione di massa si tratta. La strumentalizzazione dell'olocausto fatta dai sionisti è un altro discorso.. ma i fatti sono fatti...”

Dalla Puglia alla Calabria. Campagne in Lotta – Scrive CSOA: “Siamo i lavoratori e le lavoratrici delle campagne della provincia di Foggia e della Piana di Gioia Tauro. Ancora una volta, uniti e determinati, scendiamo nelle strade per chiedere quello che ci spetta, consapevoli del fatto che i problemi che ci riguardano, così come i loro responsabili, hanno ovunque lo stesso nome! La morte di Sekine Traoré, avvenuta l'8 giugno scorso, alla tendopoli di San Ferdinando, non ha fatto che evidenziare in modo tragico una verità che denunciamo da anni: le condizioni di estrema precarietà e la segregazione prodotte dalle politiche migratorie..” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/06/27/30-giugno-2016-dalla-puglia-alla-calabriacontro-lo-sfruttamento-che-uccide/

Vegetariani senza una ragione – Commento di Gabriella Fadda all'articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2014/06/01/vegetariani-senza-una-ragione/ -: “...quindi anche le piante soffrono e muoiono …ora mi domando perché è lecito uccidere un vegetale? che strana cosa l’universo la sopravvivenza di qualsiasi essere dipende dalla sofferenza e dalla morte di un altro..”

Mia rispostina “La vita è eterna e si manifesta in innumerevoli forme diverse fra loro, tutte vivono nella vita, sulla vita e per la vita. L'importante è che che ognuna segua la propria natura funzionale al mantenimento generale della vita”

Rompere davvero con la UE e la NATO – Scrive NPCI: “Per rompere davvero con l’UE, la BCE, la NATO bisogna che nei singoli paesi gli operai e le altre classi delle masse popolari si organizzino capillarmente fino a creare e sostenere un proprio governo di emergenza. Senza questa condizione ogni proposito di rottura non ha gambe per camminare e prometterlo è imbroglio o ingenuità!..” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/06/npci-rompere-davvero-con-lue-la-bce-la.html

Valencia. Basta animali selvatici nei circhi – Scrive Carlo Consiglio: “Il parlamento della regione autonoma di Valencia, in Spagna, ha approvato all'unanimità il bando all'uso di animali selvatici nei circhi. Valencia è la seconda regione autonoma spagnola ad adottare un divieto simile, dopo la Catalogna nel luglio 2015. Il bando è il frutto di una campagna di un gruppo di associazioni animaliste, Infocircos, che comprende la ong internazionale Born Free e quelle spagnole Anda e Faada. La regione di Valencia è considerata una vera roccaforte per i circhi nazionali.”

Albicocchi nel mondo. Informazioni cercasi – Scrive Marinella Correggia: “Care amiche e cari amici, ho da chiedervi una cosa piccola. Con alcuni/alcune di voi è un discorso non nuovo. Avete voi, o conoscete qualcuno che abbia informazioni e/o ricordi sugli albicocchi che nascono da seme e danno frutti? Ce ne sono ancora in giro? Hanno ormai difficoltà a fruttificare a causa forse del cambio del clima? Vorrei infatti fare il testo di un documentario dal titolo “La via degli albicocchi”...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/06/albicocchi-nel-mondo-informazioni.html

Il PD è diventato “renziano” - Scrive Adriano Spoletini: “Ieri, leggendo un post in cui chi scrive si definisce "giovane renziano" ho avuto un momento di difficoltà . Perdonatemi se non sono molto aggiornato, ma (domando) è stato costituito un Partito Renzi in sostituzione o in aggiunta al PD? Vedete, se ciò fosse, personalmente sarei un po preoccupato; questi scenari evocano nella mia mente momenti storici non propriamente esaltanti dal punto di vista sociale, economico, in cui libertà di parola e di pensiero non avevano un sicuro riscontro. Ovunque sento dire in maniera qualunquista "na bella dittatura" ma siete sicuri che questa sia l'unica soluzione a tutti i nostri mali?”

Commento di Rosaria Iacono: “Immagino che "giovane renziano" fosse riferito alla corrente. Il PD ha chinato il capo, ha permesso che Letta fosse sradicato in nome di un buffone servo di poteri che nemmeno ci immaginiamo. Onestamente mi fa schifo pure il PD”

Commento di Fabio Carlos Donatini” Forse 'una bella dittatura' ...ma la dittatura renziana è falsa, subdola, maligna, sporca, viscida, ipocrita, opportunista, insulsa, vuota, dispersa, improponibile , inguardabile, oscena... Forse 'una bella dittatura' con un bel dittatore pieno di valori sani che sappia gestire e armonizzare … condurre un popolo allo sbando e perso da tempo, sulla via della rinascita...”

Mia rispostina: “capisco, però non c'è bisogno di una "dittatura" per giungere ai risultati auspicati...”

Il mistero dell'archetipo mancante – Il 13 non piacque alla religione patriarcale – ...per conoscere la “verità”sull'archetipo mancante (quello della 13a luna) occorre rivolgersi alla psicostoria, ovvero alla capacità di lettura della memorizzazione automatica, empirica, della registrazione contabile non percettibile, presente nell’insieme degli eventi. Per cui se vogliamo conoscere la storia, quella vera, è necessario introdursi nel magazzino akashico della funzione mnemonica vitale, che è presente in chiave olografica in ognuno di noi. Bisogna pescare nell’inconscio, bisogna percepire quello che è presente nella mente universale in forma di traccia mnemonica psico-fisica... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/06/tarocchi-le-tredici-lune-larchetipo.html

Il mistero dei misteri: un mistero tira l'altro e resti sempre al buio. Ciao, Paolo/Saul

…...........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Your expectation of something unique and dramatic, of some wonderful explosion, is merely hindering and delaying your Self Realization. You are not to expect anexplosion, for the explosion has already happened - at the moment when you were born, when you realized yourself as Being-Knowing-Feeling. There is only one mistake you are making: you take the inner for the outer and the outer for the inner. What is in you, you take to be outside you and what is outside, you take to be in you. The mind and feelings are external, but you take them to be intimate. You believe the world to be objective, while it is entirely a projection of your psyche. That is the basic confusion and no new explosion will set it right! You have to think yourself out of it. There is no other way.” (Nisargadatta Maharaj)




Nessun commento:

Posta un commento