Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

domenica 16 maggio 2010

Il Giornaletto di Saul del 16 maggio 2010 - Rete Bioregionale Italiana, Fabio Tombari, libero arbitrio, cibi etichettati, Montalto di Castro...

Care, cari,

inzio con una riembranza poetica, sugli incontri di Giorgio Vitali con Fabio Tombari ".. a parlar del porco..":
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/05/15/fabio-tombari-di-strapaese-a-rio-salso-di-pesaro-rimembranze-vitali/

Scrive Sara: "Il sentimento non è logico... C'è qualcosa a cui siamo più attaccati dei nostri sentimenti? La risposta è Sì. La risposta è la vita. Questo è ciò che deve accadere,che si deve scoprire.L'essere umano è tormentato non tanto dai pensieri ma da ciò che prova ... Vivere un sentimento è un percorso conoscitivo ,quindi è importante farlo.L'energia che disperdiamo nel mondo è data dai sentimenti,l'energia che crea il mondo è data dai fatti. Per realizzare possiamo attingere al pozzo dei sentimenti o al pozzo della vita....è importante scoprire la vita perchè i fatti possano essere veramente tali. I fatti non sono solo concretezza di tipo materiale,possono accadere tante cose a livelli diversi non meno concrete. I sentimenti che si nutrono di vita diventano una mano che agisce nel mondo"

Scrive Benito Castorina: "Il 97% dell'acqua sta nel mare il 3% sulla terra. Basterebbe fermarne un pò di quella che ricade dopo l'evaporazione per risolvere i problemi dell'acqua nel mondo. Ma noi siamo dalla parte di chi vende macchinari e prodotti chimici per bonificarla e/o la rivende in bottiglia dopo averci convinti che conviene! Il vetiver bonifica l'acqua dall'arsenico, dalla maggior parte dei metalli pesanti e materie organiche inquinanti, ma costa poco! La natura ci viene incontro e noi?"

Scrive Laura Licibello: "..Caro Paolo, ieri montavo la mostra al Roseto e sono uscita alle 7,30 e solo ora sto leggendo la posta, ti scrivo più tardi dopo aver letto tutto... Siamo stati tutta la mattina con la pioggia battente,dovevamoesporre all'aperto, ma poi ho visto un bell'angolo coperto ed abbiamo allestito, le rose vere erano stupende ma anche quelle dipinte non erano da meno, insomma nel suo piccolo la mostra ha avuto successo. Sono anche andata a salutare e ringraziare l'Ass. De Lillo elui mi ha risposto "sono io che devo ringraziare voi". Enzo ci ha portati a mangiare al circolo dei Sottoufficiali e chiacchierando fra noi sono venute fuori molte idee. Prossime mostre in programma: Firenze, Milano, Parigi, Londra, New York....... e chi più ne ha più ne metta .... ah anche un'altra Biennale .... ad Artena"

Mia rispostina: "...effervescente!"

Scrive Angela Mamma: "Potete trovare nel link sotto riportato un’intervista ad un’esperta in sicurezza alimentare, MARINA MARIANI, che illustra dettagliatamente i rischi provocati dagli ogm, potendo ascoltare soprattutto quello che abitualmente non si dice. Risulta che gli ogm provocano danni al sistema immunitario, il frammento di DNA viene inserito casualmente per cui il gene non può garantire di produrre solo gli effetti collegati alla proteina di partenza, ma si possono creare effetti addirittura non prevedibili. Inoltre è possibile la contaminazione orizzontale con passaggio del frammento di DNA transgenico (peraltro ottenuto con l’intervento di batteri per permettere meccanicamente la trasformazione genetica) nei batteri presenti nell’intestino, nella saliva, nel terreno. Poi viene evidenziato con chiarezza l’effetto dell’introduzione della soglia di contaminazione accidentale dello 0,9% in Europa (che è tantissimo per la materia analizzata!), inquinamento da ogm legalizzato, effettivamente una soglia di non informazione che quindi NON PERMETTE AL CONSUMATORE DI SCEGLIERE. Se si considera che negli USA le multinazionali si sono impegnate fortemente per fermare petizioni e campagne di richiesta dell’etichettatura, è possibile pensare che in Europa questo sia stato reso possibile visto che perlomeno in Italia ai consumatori sono state date scarse informazioni, soprattutto a decisioni già prese, e visto che tutte le vicende salienti si discutono lontano dai consumatori stessi?! La registrazione ogni tanto si blocca per pochi secondi, ma vale la pena sentirla fino in fondo, Marina parla di scienza in modo facilmente comprensibile e chiaro.
http://www.perilbenecomune.org/index.php?p=24:6:2:119:227

Scrive Auramundi: "Sabato 22 maggio 2010, h 10.00 – 19.30. Convegno essere e divenire, Spiritualità, Etica, Scienza, Economia nel terzo millennio. Residenza Universitaria “A. Ruberti” Via Cesare De Lollis, 20 – 00195 Roma. Alcuni interventi: 10.00 - Dott. Ciro Aurigemma - psicologo
Presentazione del manuale di Psicologia in e-book : ''Come gestire lo stress con la Psicologia pratica - Psicologia e Neuroscienze alla portata di tutti”, di Ciro Aurigemma. 10,40 - Dott. Marco Polverari - analista finanziario. La crisi economica come maestra di crescita spirituale. 11,40 Dott. Massimo Fratini – ricercatore scientifico, esperto di misteri. 2012, segni di una Nuova Era. Info. Luisa Mei 333.8525923"

Scrive Mette Kirkagaard: "Ciao Paulo, Thanks for last time, I tried to say goodbye, but you werent there. By the way will you let all know about this arrangement 18th may in Rome: http://culturainternazionale.wordpress.com/2010/05/14/18052010-artist-talk-at-circolo-scandinavo/ - Thanks"

Riprendo il discorso della spiritualità laica riportando un dialogo a distanza fra Marco Bracci e Massimo Sega, sul concetto di libero arbitrio, nel blog "Altra Calcata... altro mondo" ed una postilla sull'essere:
http://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2010/05/carteggi-spirituali-massimo-sega-e.html

Nel blog di "Paolo D'Arpini" potete leggere uno scambio di pareri, interno alla Rete Bioregionale Italiana, relativo all'allevamento e macellazione di animali nella proposta di legge sull'agricoltura contadina:
http://paolodarpini.blogspot.com/2010/05/norme-di-allevamento-e-macellazione.html

Si continua a parlare dell'ipotesi d'istallazione di un bell'impianto nucleare a Montalto di Castro... ma vi siete chiesti cosa succederebbe, vista la situazione internazionale, se i terroristi vi piazzassero una bella bombetta? Che fine farebbe Roma? Ed il Vaticano? Leggete tutto nel sito del Circolo Vegetariano:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2010/05/15/montalto-di-castro-ed-il-nucleare-impossibile-le-ragioni-tecniche-di-giorgio-nebbia-e-paolo-darpini/

A questo proposito scrive Dario Mazzalupi di Tuscia Italia: "Salve gent.le Paolo, noi non vogliamo il nucleare nella Tuscia! Ma siamo per il SI allo sviluppo reale delle energie verdi rinnovabili come il fotovoltaico e l'eolico. Proprio a Montalto di Castro é stata costruita la piu' grande centrale fotovoltaica d'Italia (24 megawatt), entro il 2010 verrà raggiunta la potenza totale di 106 megawatt diventando la più grande centrale fotovoltaica al mondo. Di questo l'Italia ha bisogno, di energie verdi e pulite. Non vogliamo che la nostra terra e i nostri immobili siano deprezzati dalla vicinanza di una centrale nucleare! La Tuscia ha già dato tanto e' ora che riceva... ogni vostra iniziativa contro la centrale nucleare noi la sosterremo con forza, se ci sarà bisogno di manifestrare con picchetti permanenti noi ci saremo! NO AL NUCLEARE! SI ALL'ENERGIA VERDE RINNOVABILE!"

E così chiudiamo anche il numero odierno, cari saluti Saul/Paolo

.............

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

Libertà spirituale degli individui

"Solo l'individuo libero può meditare e conseguentemente creare nuovi valori sociali e stabilire nuovi valori etici attraverso i quali la società si perfeziona. Senza personalità creatrici capaci di pensare e giudicare liberamente, lo sviluppo della società in senso progressivo e altrettanto poco immaginabile quanto lo sviluppo della personalità individuale senza l'ausilio vivificatore della società.
Una comunità sana è perciò legata tanto alla libertà degli individui quanto alla loro unione sociale"
(Albert Einstein)

........

"Disse il vecchio al giovane sbruffone: di che ti vanti? Sappi, che sono più giovane di te perché quando rinascerò tu sarai già vecchio!" (Beaver)

Nessun commento:

Posta un commento