Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

sabato 29 aprile 2017

Il Giornaletto di Saul del 30 aprile 2017 – Primarie PD, presidio anti-Nato, Saruman Bencoglio, soluzioni finali, storia dell'uomo rivisitata, il monaco guerriero, rete di informazione Nonviolenta...


Risultati immagini per primarie del PD  Il renzie 2?

Care, cari, oggi primarie del PD, sarà il solito remake? Il renzie 2? Dopo aver ottenuto, attraverso il sostegno dei media, che il Segretario del PD fosse eletto alle primarie da CHIUNQUE si dichiarasse elettore del PD, cosa che fecero molti elettori PDL, per andare contro Bersani. Dopo aver indossato la maschera del “rottamatore della vecchia nomenklatura” ora si ripresenta come il ‘salvatore del PD e della nazione' (garante della governabilità, ‘modernizzatore’, ecc.). Il suo programma? Inciuciarsi con la mummia berlusconica e con la destra finanziaria iperliberista... - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/29/1-maggio-2017-dopo-le-primarie-pd-passata-e-la-tempesta-odo-augelli-far-festa/

Commento di Nicola Fratoianni: “Un po' paraculo. Non si offenda Renzi se lo definisco così per le sue ultime posizioni sul Fiscal Compact, perché si sentono offesi milioni di italiani dopo anni di macelleria economica e sociale. Certo fa un po' ridere, visto che il 22 febbraio scorso il PD in Europa ha votato a favore del Fiscal Compact nei Trattati europei; e fa ancora più ridere che la scorsa settimana lo stesso PD si è espresso contro la mozione di Sinistra Italiana alla Camera, che chiedeva il veto sul Fiscal Compact. Insomma, arrivano le primarie e Renzi si scopre contro l'austerity...”

Commento di Rita Pasqualetto: “Dopo i risultati delle primarie del PD, a partire dal 1 maggio mi aspetto l’esodo degli ultimi resistenti… perché, in ogni caso, Renzi parlerà di un suo successo personale, anche di fronte ad un risultato deludente. Siamo abituati alle sue dichiarazioni ipocrite…”

Giugliano. Presidio anti-NATO – Scrive Rete contro la guerra: “Il 13 maggio 2017 Presidio davanti alla Base NATO di Lago Patria a Giugliano (Napoli). Ogni giorno il contatore delle vittime di guerre aggiorna in crescendo il suo già impressionante numero. Dalla Siria all’Afghanistan, dallo Yemen all’Iraq, dalla Libia alla Palestina fino all’Ucraina e ai tanti conflitti dimenticati in Africa, è uno stillicidio di morti e distruzioni quotidiane ad opera degli eserciti e degli armamenti delle grandi potenze e dei loro alleati. Da oltre 30 anni, prima con la scusa dell’esportazione della democrazia ed oggi con quella della lotta al terrorismo, NATO ed Europa aggrediscono ed occupano paesi al solo scopo di sottometterli al...” - Continua:

Previsioni incombenti – Scrive Agnia Russo: “Iva al 25%, pressione fiscale reale al 73%, invasione di multinazionali, onlus, società straniere con sede nei paradisi fiscali (TUTTE RIGOROSAMENTE ESENTASSE), pignoramento diretto dei conti correnti da luglio. Salari da fame. Tagli. Invasione clandestini in piena forza fisica...”

Stranamore USA – Scrive Vincenzo Zamboni: “...le minacce di potenza militare contro il mondo assomigliano sempre di più ad una vecchia comica mal riuscita: giunti al confine nucleare, tutti sanno di non poter procedere oltre, pena l'autodistruzione. E il capitalista può essere cattivo, ma non così stupido da volersi autodistruggere. Sarebbe ora, dunque, che i governi (finora impresentabili) dell'Euramerika cominciassero a pensare cose serie, smettendo di giocare con la benzina ed i fiammiferi...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/04/lo-stranamore-usa-che-aiuta-sganciare.html

Commento di Beniamino Severi: “Giuste considerazione, aggiungerei solo che la Corea nelle prove nucleari è molto meno invasiva degli altri paesi che vanno a farle anche a danno e pericolo di altri paesi, in quantità continentale...”

Il picco del petrolio – Scrive Marco Palombo: “Il tema "assurdo" del picco della domanda è stato posto dall'Iea, agenzia energetica dei paesi Ocse, è assurdo per l..... Aramco, compagnia saudita che nel 2018 vuole quotarsi in Borsa. http://www.commoditiestrading.it/spread-trading/Petrolio--quell-assurdita-del-picco-di-domanda-6965.aspx - Posto il link perché cominciate a interessarvi a questo tema che, secondo Sissi Bellomo, Sole 24 Ore, potrebbe colpire duramente non solo i paesi Opec ma anche gli USA. Nello stesso tempo favorirebbe chi ha da guadagnare con una grande rivoluzione energetica, Cina, Germania, Giappone, India. In Italia oggi domina l'ignoranza e si costruiscono rigassificatori e gasdotti, legati indirettamente al petrolio...

Saruman Bencoglio – Scrive Francesco Di Marte: “Veste di bianco e predica generiche dottrine sull'amore e sulla fratellanza. Ma la sua ideologia, ché il Sacro è altro, ha ispirato più massacri e distruzioni di qualsiasi altro flagello della storia. Fedele solo agli obiettivi del suo Ente (Dio è un'altra cosa), è in prima fila al fianco di chi vuole distruggere l'identità etnica, culturale e storica dell'Europa...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/04/fra-ncesco-bencoglio-anche-detto-saruman.html

Sinistra sinistra – Scriveva Costanzo Preve: “...la "Sinistra" è diventata l'ala culturale ed artistica marciante di un nuovo capitalismo post-borghese, che ha cancellato la stessa matrice originaria dello stesso comunismo di Marx, e cioè la coscienza infelice (Hegel) della borghesia europea. Dal momento che qualsiasi programma di de-globalizzazione (Lordon, Sapir) implica il rafforzamento del "pubblico", e cioè della sovranità economico-politica dello stato nazionale, la sinistra sicuramente vi si opporrà, dando luogo ad un curioso e funesto gioco delle parti, e cioè la globalizzazione "liberista" a destra e la globalizzazione "anarchica" a sinistra, che marceranno separate, e colpiranno unite qualsiasi programma di liberazione nazionale e sociale, infallibilmente connotato come "populista", ispirato dalla destra eterna.“

Soluzioni finali – Scrive Filippo Mariani: “...forse è giunto il momento di uscire dalla fantascienza e pensare alla realtà! Se sono vere le proiezioni statistiche appena presentate sulla sovrappopolazione terrestre, non c'è tanto da essere allegri. Secondo alcuni demografi australiani al momento ci sono solo tre opzioni che l'umanità ha di fronte: - bloccare le nascite per un decennio, cercando di riportare l'umanità ad un numero sostenibile per le risorse del pianeta; - colonizzare altri pianeti; - scatenare una guerra globale per le ultime risorse del pianeta capace di eliminare tre quarti degli uomini sulla Terra, per poi ricominciare...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2015/04/esodo-dal-pianeta-terra-stephen-hawking.html

Commento di Massimo Cordoni: “Credo che l'opzione più a noi vicina sia scatenare una guerra globale per l'approvvigionamento delle risorse, che poi si sta già mettendo in pratica. Anche se io preferirei quella di bloccare le nascite per un decennio...”

Passata la Festa (dei Precursori) gabbatu lu santu – Scrive E.S. a commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/26/treia-%E2%80%93-resoconto-della-festa-dei-precursori-dal-23-al-25-aprile-2017/ -: “ Caro Paolo, ho visto su FB le polemiche di S. per la Festa dei Precursori appena trascorsa, ed ora sento di poterlo dire. La prima volta che venni a Treia, dormii insieme a lui, e rimasi allibito da come parlava male di te. Non ti ho mai detto niente, non mi sembrava opportuno. Al di là delle vostre vicissitudini mi colpì molto questa cosa, mi dicevo "a quale scopo quest'uomo viene qui con apparenti motivi di comunanza, interessi, condivisione, empatia e poi parla male di Paolo?" Oggi posso comprendere meglio questi atteggiamenti, e senza giudicare Stefano, ammiro il tuo osservare stando in silenzio, è questa la lezione che tu mi regali, una lezione d'amore. Con gratitudine, ti abbraccio.”

Commento di S.M.: “In risposta alla lamentela di Stefano su FB, mi sento coinvolta in quanto ho fatto uno degli interventi dopo la presentazione di Mariagrazia, che ringrazio di aver partecipato, ma al pari degli altri, che abbiano parlato o meno. Non avevo capito che fosse protagonista assoluta dell'evento, ma anche Stefano, avendo collaborato alla stesura del programma poteva opporsi da prima, senza trattare poi come maleducati e ignoranti tutti quanti, cosa che sinceramente non condivido. Se la Gimbutas fosse stata perfettamente nota a tutti, sarebbe stato inutile parlarne. E poi ognuno di noi ha qualcosa da dire: il modo di pensare, di vivere, è piuttosto soggettivo e a casa di Paolo e Caterina si è liberi di esprimere il proprio sentire, in un clima tradizionalmente informale.” - Continua in calce al link sopra segnalato

Commento di Luigi Caroli: “Milano, 28 aprile – Caro Paolo, mi è molto piaciuto il racconto della FESTA DEI PRECURSORI. L’autrice vale le cinque ministre messe assieme. Ipotizzavo un numero più alto di partecipanti. Sbaglio di molto se ipotizzo che la media dei tuoi contatti giornalieri sia 240? Naturalmente… di alto livello culturale.”

Mia rispostina: “Caro Luigi. grazie per l’apprezzamento, la mia compagna Caterina è una scrittrice vera che non sa di esserlo. I partecipanti alla Festa dei Precursori difficilmente superano un paio di dozzine. E di queste due dozzine qualcuno rema anche contro… Trattasi di processo alchemico. Per superare il livello di coscienza corrente occorre sempre mettere insieme elementi contrastanti in modo che possano amalgamarsi al meglio. Non sempre l’esperimento riesce al 100%, magari riesce al 70% od anche meno ma siamo sempre sopra la linea del 50%, quindi va bene. Insomma se non è oro è argento… P.S. - I seguaci virtuali del Circolo variano in numero secondo le onde pensiero e lo spazio tempo. Possono essere 3 o 240 o qualche migliaio. Alti e bassi… culmini ed abissi di un gioco della Coscienza.”

La storia dell'uomo va rivista – Scrive A.K.: “Da alcune anomalie registrate in due siti archeologici indiani, Harappa e Mohenjo-Daro e dall'ultima scoperta a Jodhpur, nonché dagli scritti di antiche opere letterarie di diverse migliaia di anni fa, come il Mahābhārata, sembrerebbe proprio che NEL LONTANO PASSATO SULLA TERRA CI FU UNA GUERRA NUCLEARE (o qualcosa di simile ndr). Entrando nel merito, le due antiche città della Valle dell'Indo: Harappa e Mohenjo-Daro (che si fanno risalire a una decina di migliaia di anni fa), scoperte accidentalmente appena lo scorso secolo, mostrarono subito agli archeologi aspetti particolari..” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2015/08/il-mahabharata-e-le-inferenze-di-una.html

Mio commentino: “...delle antiche civiltà scomparse me ne sto occupando da tempo. Da quando cioè andai ad abitare a Calcata, infatti tanti anni fa sotto l’ascendente di sensazioni e messaggi dall’inconscio, percepii quello che realmente Calcata era stata ed il suo ruolo nelle trame primigenie della vita nella società umana. E’ come se gli antichi spiriti della valle del Treja, il genius loci, mi parlassero per confidarmi dei segreti rimasti per troppo tempo nascosti...” - Continua in calce al link soprastante

Il sogno del Monaco Guerriero – Scrive Salvatore Brizzi: “Il successo esterno è sempre il prodotto naturale dello sviluppo dell’anima d’un individuo. Il vero leader sa che le basi del successo d’un’impresa si costruiscono all’interno di sé. Se l’anima è impeccabile, l’azione sarà sicura e il risultato certo. ♀♂♀ Nelle antiche scuole iniziatiche l’addestramento del Guerriero dello Spirito è sempre stato distribuito su tre livelli...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/04/il-sogno-del-monaco-guerriero.html

Ferrara. Sovranisti si presentano – Scrive F.S.I.: “FSI Emilia-Romagna organizza la sua prima conferenza a Ferrara, dopo essersi già fatto conoscere nella città estense con volantinaggi e banchetti.  L'incontro avrà ad oggetto la presentazione del FSI (il primo partito sovranista italiano) alla cittadinanza, che speriamo accorrerà numerosa. L'appuntamento è per Sabato 6 Maggio, ore 16, al Centro Sociale "Il Parco", in via della Canapa, 4. Info. emilia-romagna@frontesovranista.it

Rete d'informazione Nonviolenta – Scrive Olivier Turquet: “In quest’epoca di caos sistemico e sociale, esiste un mondo che non ha voce e che non trova spazio espressivo. Il vecchio mondo delle violenza (economica, sociale, mediatica, interpersonale) è andato via, lasciando i suoi strascichi; il nuovo mondo si esprime e cresce ma non trova ancora il suo spazio. I media tradizionali credono ancora di essere il famoso quarto potere ma sono sempre più al servizio della speculazione finanziaria e di quel modello socio-culturale costruito da una minoranza accentratrice ed affarista...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/04/per-una-rete-di-informazione-nonviolenta.html

E con ciò vi saluto, ciao, Paolo/Saul

…...........................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Dio non è da qualche parte
dio siamo noi ed ogni cosa
qui ed ora, nel passato e nel futuro”
(Paolo Mario Buttiglieri)

…....

“La sofferenza è realmente necessaria? Si e no. Se voi non aveste sofferto come avete sofferto, non vi sarebbe in voi alcuna profondità come essere umani, non avreste umiltà né compassione. La sofferenza incrina e rompe il guscio dell'ego e così raggiunge un punto nel quale ha ottenuto il suo scopo. La sofferenza è necessaria fino a che comprendete che non è necessaria.” (Eckhart Tolle)



Nessun commento:

Posta un commento