Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

mercoledì 19 aprile 2017

Il Giornaletto di Saul del 20 aprile 2017 – Treia: inaugurazione CGIL-Auser, Eurasia spezzata, metamorfosi del Trump, poteri occulti e fantascienza, un vero papa?, un fior di loto nello stagno...


Immagine correlata

Care, cari, vi informiamo che Sabato 22 aprile 2017, alle ore 11, ci sarà l'inaugurazione della nuova sede CGIL, in Via Lanzi 18/20 - Treia, al cui interno è situata anche la sezione della Auser di Treia. L'evento prevede un discorso  di benvenuto che si svolge sotto il Mercato Coperto, in piazza della Repubblica. Partecipano: Daniela Barbaresi, Franco Capponi, Daniel Taddei, Stefano Tordini. Fra gli ospiti è attesa anche la Presidente Regionale dell'Auser Marche, Manuela Carloni. Dopo il taglio del nastro, verrà offerto ai presenti un rinfresco di buon augurio... - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/04/treia-22-aprile-2017-inaugurazione.html

Fermiamo i signori della guerra – Scrive Don Alex Zanotelli: “Trovo vergognosa l’indifferenza con cui noi assistiamo a una ‘guerra mondiale a pezzetti’ , a una carneficina spaventosa come quella in Siria, a un attacco missilistico da parte di Trump contro la base militare di Hayrat in Siria ,ora allo sgancio della Super- Bomba GBU-43 (la madre di tutte le bombe) in Afghanistan e a un’incombente minaccia nucleare. L’Italia , secondo l’Osservatorio sulle armi, arriverà a spendere quest’anno 23 miliardi di euro in armi (l’1,18% del Pil) che significa 64 milioni di euro al giorno! Ora Trump, che porterà il bilancio militare USA a 700 miliardi di dollari, sta premendo perché l’Italia arrivi al 2% del Pil, ovvero 100 milioni di euro al giorno...”

Eurasia spezzata – Scrive Francesco Lamendola: “...uno sguardo anche distratto al planisfero terrestre fa balzare all'occhio una circostanza sorprendente e alquanto innaturale: i legami secolari fra Asia ed Europa si sono allentati al punto che perfino la Russia - paese di civiltà europea e che occupa, da solo, circa metà della superficie dell'Europa - vista da Londra, Parigi, Roma o Berlino appare quasi come un corpo estraneo; col mondo islamico il dialogo e la comprensione sono sempre più difficili; India, Cina e Giappone sembrano appartenere a un altro mondo. Si ha l'impressione di essere tornati ai tempi di Marco Polo, quando l'Asia costituiva un mistero, una realtà "altra", remota e quasi irraggiungibile, posta ai confini della realtà...” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/la-bioregione-eurasia-dimezzata.html

Commento/integrazione di Claudio Martinotti Doria: “Il lavaggio del cervello subito dagli europei negli ultimi settant’anni, cui accenna l’autore, è soprattutto frutto della potenza comunicativa dell’industria ed ideologia hollywoodiana, che nell’arco di pochi decenni è riuscita a conquistare il mondo dando un’immagine favorevole degli USA, nonostante gli aspetti negativi...” - Continua in calce al link soprastante

Donald Trump. La metamorfosi invertita – Scrive Vincenzo Zamboni: “... un miliardo e mezzo di cinesi non vedono di buon occhio né il rischio di guerra a pochi kilometri dai loro confini, né il fatto che lo scontro sia possibile tra due stati atomici. Tutto questo può anche far comodo agli U$A senza attaccare, poiché permetterebbe di mantenere una presenza militare nella zona altrimenti ingiustificabile, senza limiti di tempo. Insomma, l'esistenza del caro leader di Pyonyang può venir utile alle lingue biforcute di Washington perfino risparmiandosi la guerra, per aumentare la presenza in Asia fin che gli pare (Trump ha aumentato di 54 mld $ il bilancio militare USA) - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/19/donald-trump-la-metamorfosi-invertita-da-farfalla-a-scarafaggio-in-meno-di-tre-mesi/

P.S.: “Quando gli statunitensi smetteranno di giocare con la benzina e i fiammiferi rompendo i coglioni a tutto il mondo, ecco, quel giorno potranno cominciare a capire qualcosa di utile. Possibilmente ricominciando coi cubetti. La loro stupidità è colossale, oltre che criminale...”

Commento di Arturo Navone: “Questa Corea del Nord mi ha sempre dato l'impressione di un .... chiamiamolo "Jolly" da usare quando fa comodo nei soliti "War Games", poi la storia insegna un "nemico" serve sempre, Hitler, il comunismo, la Russia, i mussulmani, il terrorismo, poi vai a raschiare il fondo del barile sempre in un modo o nell'altro trovi i figli del capitalismo e del materialismo sionista ...”

Fantascienza? - Scrive James Barthley: “Sempre più persone si stanno risvegliando davanti a questa realtà nascosta e al fatto che tutto è informazione, informazione energetica. Mi azzardo a dire che siamo in una guerra di frequenze. Mi piace moltissimo come David Icke parla della coscienza e il silenziamento intenzionale della coscienza, perché questo è ciò che sta succedendo. Però...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/04/stupefacenti-dichiarazioni-su-una.html

Il consumismo avanza – Scrive CMD: “Piccole bolle realizzate in gelatina naturale. Un involucro resistente e allo stesso tempo commestibile. Per bere basterà praticare un foro nella “balls” o metterla direttamente in bocca. Non più grande di una pallina da ping pong, la Ooho balls potrà contenere non solo acqua ma anche bevande alcoliche o analcoliche. Si pensa addirittura alla commercializzazione per qualunque tipo di liquido, anche quelli cosmetici ad esempio. Le Ooho balls potrebbero apparire presto in grandi appuntamenti sportivi, come le maratone ad esempio, o musicali...”

Un vero papa – Scrive Simon Smeraldo: “... il Papa è chiamato pontifex (facitore di ponti) anche se, ahimè, di questa prerogativa se ne è appropriato il cristianesimo sgraffignando questo titolo nientemeno che agli imperatori romani, che se ne fregiavano come simbolo del loro ruolo di mediatori tra umano e divino. In origine, nella sua etimologia indoeuropea il termine indicava non un ponte ma una via: il "pontefice" era uno che apriva i cammini, che andava davanti al popolo: un precursore, perciò...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/04/un-vero-papa-quello-dei-tarocchi.html

Torino. Libraria – Scrive Olivier Turquet: “Venerdì 21 Aprile 2017 alle 18 sono a Torino alla prima presentazione del libro di Pressenza, l'agenzia stampa per la pace e la nonviolenza, presso il Centro Sereno Regis. Info. olivier.turquet@gmail.com”

Carnivori. Geneticamente ipocriti? – Scrive Franco Libero Manco: “Per la stragrande maggioranza degli uomini la sofferenza degli animali, l’ingiustizia della loro schiavitù, il loro millenario sistematico sterminio, è semplicemente un problema che non esiste. E' talmente degenerata l’attenzione sul valore della vita degli altri esseri viventi che nessuno o pochi si accorgono non solo dell’inferno degli allevamenti intensivi e dell’olocausto che si consuma giornalmente nei mattatoi, nei mari, nei boschi, tenuto volutamente lontano dagli occhi e dalla coscienza...” - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/04/19/carnivori-non-pentiti-geneticamente-ipocriti/

Solo la Nonviolenza può salvare l'umanità – Scrive Mao Valpiana: “O l'umanità distruggerà gli armamenti, o gli armamenti distruggeranno l'umanità: una verità rimasta inascoltata. Dopo la seconda guerra mondiale si sono continuati a riempire gli arsenali: dunque gli armamenti oggi stanno distruggendo l'umanità. E non c'è differenza, per le vittime (se non per le potenziali dimensioni della distruttività), tra armi improprie, armi convenzionali e armi atomiche, delle quali oggi si torna a minacciare il folle e apocalittico utilizzo. Un rudimentale camion-bomba ha fatto più morti ad Aleppo tra i profughi della Siria, che la cosiddetta super-bomba lanciata in Afghanistan sui tunnel dell'Isis.”

Un fior di loto nello stagno - Se riuscissimo a condividere almeno il senso di umanità, fra di noi che abbiamo una visione più "ampia" della vita, forse potremo dire di esserci avvicinati all'Uomo... Ma anche questo avvicinamento non può essere compulsivo o percepito come un "peso", basta sapere come va il mondo ed accoglierlo com'è adattandosi ad esso ma osservandolo con la nostra intelligenza coscienza non contaminata da esso. In fondo non possiamo avere rapporti con tutti, possiamo rapportarci solo con coloro che hanno il nostro stesso atteggiamento... - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2017/04/per-orientarti-nellinfinito-distinguer.html

Ciao, Paolo/Saul

…........................

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Si deve fermare la mente nel cuore fino a quando non sia resa al silenzio: questa condizione costituisce la vera conoscenza e la liberazione, tutto il resto non rappresenta altro che letteratura verbosa” (Brahmabindu Upanishad)

….................


“L'ego e la mente sono gli ostacoli tra il proprio spirito e l'infinita Intelligenza Universale, questa rimozione accade spesso inconsapevolmente per tempi brevi, se mantenuta si ottiene l'illuminazione” (G.M.)

Nessun commento:

Posta un commento