Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

martedì 11 aprile 2017

Il Giornaletto di Saul del 12 aprile 2017 – La coscienza della natura, troppa crescita distrugge l'habitat, la donna nelle religioni, lo stupore nel mondo, Sun Tzu insegna, espansione dell'aura, Auser a Treia...


Risultati immagini per la coscienza della natura

Care, cari, se la natura avesse coscienza di sé, sarebbe un essere superiore di sapienza e intelligenza eccezionali. Ad oggi, viste le azioni umane, le decisioni dei politici, è possibile ipotizzare che la Natura possiede realmente una sapienza e un’intelligenza che la rendono un essere superiore e chi lo ha capito lotta anche per lei. (Nicolò Raimondi)... - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/ecologia-profonda-e-la-saggezza-della.html

Total Revolt – Scrive Resistenza: “Gli avvenimenti degli ultimi giorni, a livello nazionale e internazionale, dimostrano con evidenza ciò che la classe dominante cerca in ogni modo di nascondere. Non bastano l’intossicazione dell’opinione pubblica e la diversione dalla lotta di classe, non bastano i moniti del Papa, le rassicurazioni o le promesse dei politicanti per impedire alla realtà di irrompere nella vita di milioni di uomini e di donne delle masse popolari con la furia di un fiume in piena: è il fiume del movimento oggettivo che abolisce lo stato di cose presenti. Quanto più la borghesia imperialista cerca di rallentarlo, costringerlo e ostacolarlo tanto più genera sconvolgimenti, quanto più vi si oppone tanto più è costretta a ricorrere a crimini e distruzioni indiscriminate per mantenere il suo dominio sulla società.”

Troppa crescita distrugge l'ambiente - La strada da intraprendere è quella di smetterla di pensare che occorra crescere, crescere, crescere …. Tutta questa “fame” di energia è assolutamente ingiustificata, in realtà siamo affetti da “bulimia” energetica, cresciamo in tutto meno che nel buon senso: usiamo la nostra testa per imparare a fare a meno di tanta energia: già adesso se ne può risparmiare tantissima, è questa per me la strada per avviarci alla transizione … - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/04/transizione-necessaria-la-continua.html

Integrazione possibile? - Scrive Serenella Sortino a commento dell'articolo https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/04/10/soccombere-al-degrado-sociale-ed-umano-o-prepararsi-a-superarlo/ -: “In questo momento storico il nemico nella nostra società è chi nega l'evidenza, chi la nasconde, la modifica o cancella le notizie. Ognuno in buona fede può trarre tutte le decisioni sagge possibili, ma se nascondono la realtà le prediche a che servono? Che vogliano cancellare l'italiano come cittadino è un dato di fatto, poi chi sia il colpevole sarà la storia raccontarlo.”

Mia rispostina: “...mi rendo conto... infatti in un altro articolo esprimevo anch'io questi dubbi: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/09/16/italia-lasciate-ogni-speranza-voi-che-qui-restate-lintegrazione-e-impossibile/ - Però a mali estremi estremi rimedi... nel senso che occorre tener conto delle situazioni in cui ci troviamo e cercare soluzioni che non danneggino la specie umana. A volte è difficile accettare l'altro, per ovvie ragioni, ma l'altro siamo noi stessi.... “

Altro commento di Francesca R Pierantoni: Stiamo subendo essendo molto ma molto inferiori numericamente . NON e` accettabile..”

La posizione della donna nelle religioni ed in natura – Oggi osserviamo che il cambiamento nelle relazioni fra il maschile ed il femminile può essere considerato un termometro per misurare il decorso della malattia nella specie umana. Tale malattia prese origine con l’avvento dell’era oscura, definita in India Kali Yuga (che si presume essere iniziato 5000 anni fa). In Europa quello stesso periodo, definito tardo neolitico, descritto con dovizia di particolari dalla studiosa ed archeologa Marija Gimbutas si concluse con l’affermarsi del potere maschile esercitato con la violenza e con la perdita della libertà femminile (tramite l’acquisto della donna a scopo riproduttivo, guerre di razzia, perpetuazione della patrilinearità etc)... - Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/04/11/la-donna-nelle-religioni-e-come-punto-dincontro-di-tutta-lumanita/comment-page-1/#comment-253

P.S. Di questi temi se ne parlerà al Circolo vegetariano VV.TT. di Treia il 25 aprile 2017 alle ore 16, la giornata finale della Festa dei Precursori durante la quale si tiene la presentazione del libro “La Civiltà della Dea” della Gimbutas tradotto in italiano da Mariagrazia Pelaia.

Nella gioia – Scrivono Maria e Tiziano: “Cari e care, come state? qua noi bene, cerchiamo di essere attivi e stare nella gioia il più possibile. Siamo Grati alla vita e apprezziamo tutto quello che abbiamo ed è tanto. Vi pensiamo spesso e vogliamo farvi gli Auguri di giorni sereni, non solo a Pasqua. Un caldo abbraccio...”

Mia rispostina: “Cara Maria e caro Tiziano, restate nella gioia senza sforzo!”

La memoria è nemica dello stupore – Scrive Pollan Michael : “Credo di avere compreso il concetto di “valvola riducente della coscienza” di Huxley, ma nella mia esperienza il meccanismo sembra leggermente diverso. Mi immagino la coscienza comune più come un imbuto o, meglio ancora, come la strozzatura di una clessidra. In questa metafora, l’occhio della mente è in equilibrio tra passato e futuro, e decide quali, tra gli innumerevoli granelli dell’esperienza sensibile, passeranno attraverso la stretta apertura del presente ed entreranno nella memoria...” - Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/04/pollan-michael-la-memoria-e-nemica.html

False flag svelato - Scrive Vincenzo Zamboni a commento dell'articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/10/usa-riprende-il-lavoro-150-000-mercenari-chiamati-alla-guerra/ -: “Il false flag del gas siriano sta diventando di dominio pubblico in tutto il mondo, una figuraccia che si espande anche sulle televisioni statunitensi. Persino Ron Paul senatore repubblicano, lo ha pubblicamente qualificato un falso.” - Continua in calce al link segnalato

Sun Tzu insegna – Scrive Massimo Bordin: “Sun Tzu ci fornisce un elenco di come comportarsi con i nemici: Se sono furiosi, irritateli ancora di più, assicurandovi di alimentare la loro arroganza. Se sono riposati, fate in modo di stancarli. Se l’obiettivo è vicino, fate credere che si trovi lontano. Se è distante, create l’illusione che si trovi nei paraggi. Se manifesta una debolezza è necessario sfruttarla. Per evitare che si faccia avanti, fate capire qual è il danno. Se sono uniti, costringeteli a separarsi....” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2016/04/11/sun-tzu-e-larte-della-guerra-applicata-dai-russi-in-siria/

A bombardare la Siria è stata l'Italia - Integrazione di Adriano Colafrancesco all'articolo https://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/04/primavere-colorate-mercenari-e.html?showComment=1491886762031#c2858646267226483009 -: "l’Italia ridotta a zerbino degli USA, come denuncia il giovane Alessandro Di Battista, dovrebbe ricordare alla ministra Pinotti -che sembra ignorarlo- che sono state due navi da guerra statunitensi della sesta flotta di stanza a Napoli quelle che hanno attaccato la base siriana con 59 missili da crociera. L’attacco, per giunta, è stato eseguito dal comando delle forze navali USA in Europa agli ordini della ammiraglia che comanda anche la forza congiunta della Nato con quartier generale a Lago Patria in provincia di Napoli. E per dirla tutta, l’operazione bellica è stata appoggiata dalla base di Sigonella e dalla stazione di Niscemi che ospita il sistema di comunicazione satellitare MUOS.”

Espansione dell'Aura – Scrive Akarmo: “Ci sono varie scienze esoteriche che studiano l’aura, o meglio le differenti aure che circondano le persone, perché l'aura cambia a seconda del punto del proprio cammino. E ho ritrovato un branetto di Osho che dice che normalmente intorno a una persona l’aura arriva fino a una decina di centimetri dal corpo, mentre intorno a un illuminato raggiunge ben... 40 chilometri!..” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/04/espansione-dellaura-la-meditazione.html

Credibilità o incredibilità? - Scrive Paolo Sensini: “Quale credibilità può avere uno Stato che dà la caccia con 800 militari coadiuvati da reparti speciali a una sola persona (di nazionalità bosniaca e non russa come raccontano i cazzari catodici!) senza riuscire dopo giorni e giorni ad acciuffarla, e allo stesso tempo perseguita penalmente chiunque osi difendere casa propria da aggressioni di delinquenti? Zero Zero Zero, per dirla col titolo di uno sfortunato libro di Roberto Saviano. In compenso è un'apoteosi d'inefficienza, malafede, tromboneria e inettitudine...”

Pasqua. L'inutile strage – Scrive A.K. “La nostra è una società che divora senza necessità, per noia e abitudine, senza elaborazione di senso. Secondo dati ufficiali ogni anno, in occasione delle festività pasquali, in Italia vengono macellati 3 milioni di agnellini di pochi mesi di età. In questo periodo dai macelli si levano i belati di
migliaia di agnelli terrorizzati in cerca della protezione della loro madre. Semmai ve ne fosse stato bisogno, l’etologia ha confermato che gli animali percepiscono...” - Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2017/04/11/mangiar-carne-fa-male-non-solo-agli-animali-anche-allambiente/

La guerra spiegata. Recensione – Scrive C.M.D.: “Il Tenente Generale Fabio Mini, ex capo di Stato Maggiore del Comando Sud della NATO ed ex comandante della KFOR in Kosovo, nel suo libro “La guerra spiegata a…” (War Explained...), afferma che non esistono guerre limitate, o meglio che una potenza che si impegna in una guerra limitata ne prepara in realtà una totale. Nell’attuale situazione di conflittualità diffusa, che sembra seguire una specie di linea di faglia che va dall’Ucraina allo Yemen passando per Siria e Iraq, potremmo aspettarci lo scoppio di un conflitto totale.  Secondo il Generale Mini, la categoria delle guerre limitate, trattata dallo stesso Clausewitz, intendeva comprendere i conflitti dagli scopi limitati e quindi dalla limitazione degli strumenti e delle risorse da impiegare. Doveva essere il minimo per conseguire con la guerra degli scopi politici. ..”

Treia. Finalmente anche a Treia è arrivata l'Auser. La fondazione della sezione tematica di Promozione Sociale si è tenuta la sera del lunedì 10 aprile 2017, in Via Lanzi n. 18. Un ringraziamento va dato a Lorenzo Luccioni per aver lanciato l'idea e collaborato alla sua realizzazione e -come è giusto che sia- un particolare riconoscimento va dato a Paolo D'Arpini che si è dato molto da fare ed è sempre stato in prima linea in questa iniziativa. Ma questi due ben presto sono stati raggiunti da tutti gli altri che avevano aderito sin dall'inizio: Danizete Da Silva, Coppari Donatello, Caterina Regazzi, Cotica Andrea, Mattiacci Lauretta, Spoletini Adriano, Giuliodori Renzo, Meriggi Alberto, Nardi Sandro, Medei Massimo, Piermarteri Anna, Menichelli David, Bonelli Giovanna, a cui si sono poi aggiunti: Montecchiesi Luciana e Damiani Giampaolo, ma le iscrizioni sono aperte e chiunque potrà aderire... - Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/04/treia-10-aprile-2017-si-e-tenuta-la.html

Ultimissime – Scrive E.S.: “Ciao caro Paolo come stai? I preparativi per la festa dei precursori immagino ti impegnino un po'. Io mi muovo su di un mare che ondeggia, ma sembra che le ondate che devo affrontare siano un po' meno forti. In questi giorni ho sperimentato sensazioni mai provate prima. C'era una sorta di leggerezza nel vivere, come se qualcosa si fosse preso i miei pesi, o ero io ad averli abbandonati... non so. Sembrava che la vita procedesse da sola senza che mi dovessi sforzare di fare alcunché. E poi la voglia di mettermi da solo nel letto, ad incontrare me stesso (che avverto dentro di me come qualcosa di indefinibile) come se dovessi incontrare la mia amata. Poi queste sensazioni spariscono e ritorno a fare i conti con quello che "credo" di essere. Mi sento bene nell'aver provato quelle sensazioni, ma allo stesso tempo c'è amarezza nel vederle sparire così velocemente. Un caro abbraccio..”

Mia rispostina: Sì, caro E.S., momenti di presenza... flash dello stato interiore  che con la perseveranza nella "pratica", senza aspettativa, riconducono la mente al suo stato di quiete naturale. Il "credere di essere"  è anch'esso un movimento della coscienza nella coscienza, non serve preoccuparsene...”


Ed anche questa è fatta! Ciao, Paolo/Saul

…..............................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


“Avere il coraggio di essere se stessi
di esprimersi e non reprimersi
è l'unico modo per arrivare a realizzare la nostra meta”
(Paolo Mario Buttiglieri) 

Nessun commento:

Posta un commento