Saul Arpino ritorna…


Avete visto quella faccia della foto in vetrina… chi è quello, sono forse io?
Potrei dire di sì ed anche di no…. Sono io per le convenzioni del mondo, non sono io perché l’io non può essere fissato ad un’immagine momentanea e mutevole.
Quell’io che vedete è un attore che recita in una commedia, in un certo senso non ha nome né forma precisa, come tutti gli attori che possono interpretare vari ruoli.
Ma il mio vero “io” non si manifesta solo nei ruoli ma nella sceneggiatura, nei costumi, nelle parti comprimarie, nella musica, nella regia, nelle luci, negli spettatori… eccetera…


Volendo però dargli un nome chiamerò quell’io Saul Arpino. Un nome inventato? Forse sì e forse no.. il nome potrebbe esistere od avrebbe potuto esistere… mio nonno –ad esempio- avrebbe potuto chiamarsi così… poi per motivi banali, di sopravvivenza bruta, prese a chiamarsi Paolo D’Arpini… ed io voglio seguire il suo esempio -ma al contrario- cambio nome e divento Saul Arpino, perlomeno su questo blog.


A proposito di blog… sentivo il desiderio di crearmi un piccolo palcoscenico sul quale recitare alcune parti che non mi sono consentite in altri spazi. Da questo luogo, che forse mi riporta indietro nel tempo, un ritorno ai dinosauri del passato remoto oppure verso un avanti sconosciuto, non so, mi prenderò la libertà di raccontare e mostrare agli accorti lettori alcune segrete immagini dell’essere… di quel che io sono o non sono, descrivibile o indescrivibile…..


Vostro affezionato, Saul Arpino.

venerdì 28 aprile 2017

Il Giornaletto di Saul del 29 aprile 2017 – Arrivederci Treia, anidride carbonica in aumento, Primarie PD, fuori “Carreggiata”, ius soli?, resistenza ai vaccini, essere nell'infinito presente...


Risultati immagini per arrivederci treia
Risultati immagini per arrivederci treia

Care, cari, sabato 29 aprile lascio Treia e riparto per Spilamberto. Questa doppia vita mi piace, ma un po' mi strazia. Quando sono su fatico a partire per le difficoltà organizzative, il viaggio, riabituarmi al letto non troppo comodo. Quando sono qui non amo lasciare il mio compagno e la pace che si respira per tornare nel caos emiliano, ma mi fa piacere comunque rivedere figlia e amici. Ieri, ultima giornata a Treia, una delle più intense, quasi dovessimo recuperare un po' del tempo perduto (almeno da parte mia) a dormire e bighellonare... - Caterina Regazzi) – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2017/04/28/29-aprile-2017-arrivederci-treia/

Roma. New Age – Scrive Evaldo Cavallaro: “Domenica 7 Maggio 2017, a Roma, dalle ore 15.05 (precise!) alle ore 20.25, presso la Sede della UPF/WFWP nella deliziosa campagna di Colle Mattia, si terrà una intensa e varia sessione esperienziale riservata ai cultori di Ipnosi ed Esoterismo, aperti allo spirito della New-Next Age: il tutto in un’ottica energetica (potenziante e decondizionante) ed olistica, nel pieno rispetto delle credenze religiose di ciascuno... - Info. cavallaroevaldo@tiscali.it

Aria irrespirabile ed inquinamenti umani – Scrive Maria Rita D'Orsogna: “..abbiamo concentrazioni di anidride carbonica a 410ppm, con tassi di aumento galoppanti. La stampa scritta ne ha parlato? Il telegiornale ne ha parlato? I politici ne hanno parlato? Forse non ci si rende conto di cosa questo significhi. Significa che la terra e le condizioni di vita cosi come le conosciamo, presto non ci saranno più. Vita animale, vegetale ed anche umana. Tutto cambierà...” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2017/04/anidride-carbonica-in-costante-aumento.html

Commento di C.M.D.: "Non solo questi argomenti ormai sono stati rimossi dai palinsesti mediatici o relegati ad orari marginali per un pubblico minoritario, ma sono completamente rimossi da qualsiasi programma elettorale e dibattito politico. Del resto abbiamo dei politicanti ai massimi livelli planetari che pianificano guerre (persino disposti a ricorrere alle armi nucleari tattiche e cosiddette “sporche” cioè chimiche e biologiche) e quindi l’aumento degli inquinanti in atmosfera come potrebbe mai interessare loro?...” - Continua in calce al link sopra segnalato

Treia. Primarie PD – Fervono i preparativi per le prossime Primarie, che si svolgono il 30 aprile 2017, per scegliere il nuovo segretario del PD. In lizza sono: l'ex segretario dimissionario Renzi; Emiliano attuale governatore della Puglia; ed il ministro della Giustizia in carica Andrea Orlando. Le Primarie, aperte a tutti i cittadini che si riconoscono nei valori del centro-sinistra, sono un importante evento attraverso il quale le persone son chiamate ad esprimere il loro parere su chi dovrebbe coordinare le scelte politiche del più “corposo” partito italiano... - Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.it/2017/04/treia-30-aprile-2017-primarie-pd.html?showComment=1493408520242#c6420573990644309856

Commento di R.R.: “I dubbi ce li toglierà Renzi stesso, rinnovando l'alleanza con Berlusconi, per completare l'accordo stipulato con lui al Nazareno... Non si tampona Renzi andando a votare, ma evitando di andarci. Spero che siano TANTI quelli che lo hanno capito.”

Mia rispostina: “Questo è un punto di vista, non è una legge matematica. Una compagnia di duri e puri che si astiene dalla lotta ha poche speranze. Abbiamo sbagliato a lasciare il PD in mano ai democristiani ed ora ne paghiamo le conseguenze. L'errore fu anche di Bersani che consentì il sistema delle "primarie aperte a tutti”, il che ha consentito l'infiltrazione aliena, ora vedi bene cosa è successo! Il segretario del PD dovevano eleggerlo solo i tesserati PD. Visto che le regole sono cambiate occorre intervenire e partecipare alle primarie per fermare l'ascesa ed il ritorno al governo del renzi”

La "svolta" di Trump – Scrive Jure Ellero: "Posto che l'affarista Trump non ha principi - ma solo ambizioni - questo non è un esito inaspettato. Attraverso i subbugli degli ultimi mesi, è stato scatenato un golpe morbido, un golpe inteso a portare Trump di nuovo in linea con la politica estera della classe dominante, una strategia imperialista. Negli ultimi giorni della sua amministrazione, Barack Obama ha riconosciuto questa strategia. Ha notato l'intensa pressione degli "interventisti umanitari" e la loro preminenza nell'establishment della politica estera. Non indossavano la divisa di "liberali" o di "conservatori". Neppure dovevano fedeltà ai "Repubblicani" o ai "Democratici". Piuttosto rappresentavano il consenso della classe dominante. Mentre potranno essere concessi margini di azione nell'esecuzione, i fini non sono negoziabili. Trump ha minacciato di modificare questi fini. E' stato ricondotto all'ordine"

Treia. Fuori Carreggiata e la Festa dei Precursori – Scrive Ferdinando Renzetti: “....ho avuto la fortuna di partecipare alla festa dei precursori e Caterina e Paolo mi hanno chiesto di scrivere un resoconto, così sul treno lungo il ritorno ho deciso semplicemente di ritrascrivere gli appunti che ho preso sul quaderno e anche sul vecchio cellulare Nokia, sotto forma di sms. In questi giorni ho conosciuto una simpatica ragazza dai lunghi capelli rossi ricci e luminosi occhi azzurri, vive nei paraggi di Treia con la sua splendida figlioletta Ambra. parlando del più e del meno come si fa quando ci si incontra e ancora ci si conosce mi ha detto che vive in una contrada che si chiama Carreggiata, in particolare in una piccola casa di campagna appena fuori dell'abitato così mi è subito venuto in mente: [Fuori Carreggiata]....” - Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2017/04/fuori-carreggiata-remix-di-alcuni.html

Commento di E.S.: “La festa dei precursori: Un sacco di gente che aveva qualcosa da dire, qualcosa da lasciare ai posteri. Persone speciali che si raccontavano nel loro lavoro, nelle loro passioni. Ed io povero diavolo? Che ci stavo a fare lì se non a far tesoro di quello che stavo ascoltando?...”

Corea del Nord. Nuovo target di guerra – Scrive Marco Palombo: “Vedo i quotidiani online che riportano l' intervista di Trump alla Reuters dove definisce possibile una "grande, grande, guerra con la Corea del Nord" e difficile una soluzione diplomatica. Vedo i siti di controinformazione che negli ultimi anni ha fatto un ottimo lavoro sulle guerre Nato, dirette o per procura, in Ucraina, Libia, Siria e M.O. Tutto, scrivere poco sull'eventuale guerra contro la Corea. Credo che sia serio considerare tutti gli scenari che riteniamo possibili, e l' aggressione USA alla Corea è possibile in queste settimane, anche se mi auguro che non avvenga. La Corea è lontana ma noi siamo fedelissimi alleati del paese aggressore, le minacce di Trump dunque ci riguardano, Se seguiamo la vicenda e facciamo uscire un dissenso anche flebile è comunque meglio che mettere la testa sotto la sabbia...”

La madre dello Ius Soli – Scrive Michele Rallo: “Lo 'ius soli' non è “accoglienza”, non è “salvare vite umane”, ma è trasformare milioni di stranieri in cittadini europei, con tutti i pericoli che ne derivano: da quelli di carattere sociale ed economico, a quelli di natura criminale. Il problema non è l’accoglienza, il problema è la permanenza, è la perfida manovra di ingegneria etnica e sociale che sta a monte di una strategia immigrazionista, concepita e messa in opera da chi vuole distruggere l’identità dei popoli europei...” - Continua: http://altracalcata-altromondo.blogspot.it/2017/04/la-madre-dello-ius-soli-e-sempre-incinta.html

Commento di Luigi: “...se gli italiani istruiti si vedono negare i posti di lavoro qui in Italia significa che la loro istruzione non è servita a niente. Se rifiutano i posti che potevano accettare i disperati degli anni 50 vuol dire che l'economia vuole riportare la situazione come allora. E lo sta facendo con efficienza e solerzia. Stiamo perdendo davvero la guerra mondiale. Il nostro genocidio etnico non causa nessuna crisi al sistema economico che ci affligge semmai un buon guadagno. Non serviamo più, possiamo essere eliminati,naturalmente dopo la sbornia continua di buonismo demo-umanitario. Nostri soli alleati gli immigrati che delinquono. Grazie a loro la possibilità di cortocircuiti sociali è probabile...”

Resistenza ai vaccini – Scrive Paola Botta Beltramo: “La resistenza è iniziata, a molti livelli, ed è andata ben oltre il movimento ribellistico del movimento No Global. Gli affioranti piani per una vaccinazione obbligatoria di massa contro la cosiddetta influenza suina danno slancio a tali iniziative, a misura che si diffondano, soprattutto via internet, rapporti sulla dubbia pericolosità della malattia, su possibili effetti nocivi programmati del vaccino e sull’enorme business delle multinazionali che lo producono...” - Continua: http://retedellereti.blogspot.it/2017/04/resistenza-ai-vaccini-il-business.html

USA. Sesso come mezzo di controllo sociale – Scrive S.P.: “Alcuni anni fa parlando all’università di Harvard, il giudice della Corte Suprema Antonin Scalia ha osservato che “le orge sessuali eliminano le tensioni sociali e per questo dovrebbero essere incoraggiate”. Considerando che a parlare era il paladino dei cosiddetti “neo-con”, nominato giudice della Corte suprema da Ronald Regan in persona, possiamo comprendere quanto l’affermazione sorprese il mondo politico e giudiziario americano. Che la sessualità abbia effetti benefici e rasserenanti è cosa nota, ma che uno stimato e noto giudice ultra-conservatore si sia espresso a favore delle orge come soluzione per disinnescare le tensioni sociali, disorienta e sorprende non poco...”

Roma. Ambiente – Scrive G.V.: “Invito al Convegno sull'Ambiente, organizzato dall’Associazione Nuove frontiere del Diritto che si terrà il 2 maggio 2017 presso la Sala Unità d’Italia della Corte d’appello Civile di Roma , Via Varisco 3/5, dalle ore 10.30 alle 15.30. Info. rosygrandinetti@libero.it”

Essere nell'infinito presente – Scrive Bernardino Del Boca: “Lo spazio e il tempo sono solo illusioni sensoriali. L’esoterista impara presto che il passato, il presente e il futuro convivono nella realtà del Continuo Infinito Presente e, seguendo particolari aspetti dell’inconscio collettivo, si accorge che chi opera nel presente, progettando il futuro dell’uomo, sono spesso individui vissuti nel passato o che...” - Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2014/04/essere-nel-continuo-infinito-presente.html

Chernobyl. Un eroe dimenticato – Scrive Claudio Martinotti Doria: “Nel 31° anniversario del devastante incidente nucleare di Chernobyl è doveroso ricordare una grande figura scientifica ma soprattutto umana, sconosciuta ai più, l’accademico russo Valery Legasov, che ha contribuito a ridurre le ripercussioni sanitarie ed ambientali del tragico evento, rendendo pubblici i dati oggettivi su di esso, consentendo alle istituzioni internazionali preposte ed ai media mondiali di apprendere dall’esperienza ed informare doverosamente i cittadini per assumere adeguate contromisure, atteggiamenti che per quei tempi e quelle latitudini non erano affatto usuali. Occorre rendere merito a questo personaggio, che nel più assoluto anonimato ha corso gravi rischi compromettendo irreversibilmente la propria salute, esclusivamente nell’interesse dell’umanità.”

Ritorniamo al solito tran tran, ciao, Paolo/Saul

…...........................

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:


“In questo mondo l’odio non ha mai scacciato l’odio. Solo l’amore scaccia l’odio. Questa è la legge, antica e inesauribile.” (Osho)

Nessun commento:

Posta un commento